alpadesa
  
Flash news:   Ordigno bellico ritrovato ad Avellino: la bomba verrà fatta brillare in una cava di Atripalda L’Area Dem del Pd a confronto ad Atripalda in vista delle Regionali 2020, Nancy Palladino: «per noi il nome del governatore De Luca è imprescindibile e va sostenuto». FOTO Messa in ricordo di Alessandro Lazzerini sabato presso la Chiesa del Carmine Niente più sosta in piazza Tempio Maggiore per valorizzare la chiesa madre di Sant’Ippolisto Martire Avellino-Catania, Daspo a quattro tifosi biancoverdi Il Potenza affonda l’Avellino Uccise la moglie con arnese da falegname, si impicca in cella a Torino 64enne originario di Atripalda Trova uno smartphone e chiede 30 euro per la restituzione: denunciato per tentata estorsione 60enne di Atripalda Sconfitta con il Geko Psa Sant’Antimo: parla coach De Gennaro Laurea in Tecniche di Radiologia Medica: auguri alla dottoressa Angela Penza

Auto si ribalta in via Nicola Salvi, salva la conducente grazie alla ringhiera in ferro a protezione della scarpata. FOTO

Pubblicato in data: 4/5/2016 alle ore:04:10 • Categoria: CronacaStampa Articolo

Auto si ribalta1Si ribalta con l’auto in via Nicola Salvi ma il parapetto in ferro posto ai bordi della strada evita che l’automobile precipiti nel cortile sottostante di un fabbricato, illesa per miracolo una giovane guidatrice atripaldese.
Ennesima tragedia sfiorata ieri mattina intorno alle 12 in contrada Santissimo, a pochi metri di distanza dalla locale stazione dei Carabinieri e nei pressi di piazza Alpini Orta. A distanza di un anno esatto dall’ultimo sinistro a salvare ancora una volta il conducente dell’auto è stata la ringhiera in ferro posta a protezione della scarpata sottostante.
Per cause ancora da accertare e sulle quali stanno indagando gli uomini della Benemerita, una Citroen C2 di colore verde guidata da una giovane automobilista del posto è infatti all’improvviso sbandata dopo aver urtato violentemente il marciapiede. La giovane ha perso così il controllo della macchina che si è ribaltata finendo ai bordi della carreggiata. A scongiurare che la piccola auto finisse giù in una scarpata di cemento alta circa 5 metri che dà su dei garage interrati di un palazzo adiacente è stato il parapetto in ferro.
Auto si ribalta2Terrorizzata la conducente che è uscita fortunatamente illesa dall’abitacolo. Nonostante il forte impatto, il tetto dell’automobile ha resistito, proteggendo di fatto la conducente a bordo.
Sul posto i carabinieri della locale stazione, ubicata a pochi metri dal luogo del sinistro, che hanno effettuato i rilievi di sorta per ricostruire l’esatta dinamica del sinistro mentre gli agenti della Polizia municipale hanno provveduto a disciplinare il traffico veicolare. Lo spettacolare incidente ha richiamato l’attenzione di tanti curiosi. Sul luogo del sinistro anche medici del 118 con un’ambulanza: dopo aver prestato le prime cure alla ragazza hanno deciso comunque di trasportarla presso l’Ospedale Moscati di Avellino per accertamenti ulteriori.
Un anno fa lo stesso punto di piazza Alpini Orta fu teatro di un altro spettacolare incidente con un
Suv che rimase in bilico per ore fino all’arrivo dei Vigili del Fuoco: a salvare la conducente anche questa volta fu la ringhiera in ferro a protezione della scarpata.

Print Friendly, PDF & Email

Potrebbero interessarti anche questi articoli:

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (3 votes, average: 1,00 out of 5)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

2 risposte a “Auto si ribalta in via Nicola Salvi, salva la conducente grazie alla ringhiera in ferro a protezione della scarpata. FOTO”

  1. un cittadino ha detto:

    per l’ennesima volta si sfiora la tragedia a C/da Santissimo, strada dove le auto corrono e sfrecciano senza nessun controllo in prossimità di una struttura, adibita ad attività sportive e frequentata da ragazzi.
    il bello che tutto questo succede in prossimità della stazione della benemerita, quando il prossimo articolo? si aspetta il morto? mettere due dissuasori per ridurre la velocita?.

    PS. sono contento che la ragazza non si sia fatta nulla

  2. Nappo Carmela ha detto:

    Mi dispiace per quello che è successo mi auguro che non si è fatto male nessuno

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *