alpadesa
  
Flash news:   “Rossi-Doria, il riformatore che amava l’Irpinia”, il ricordo di Luigi Caputo del grande meridionalista Ciclismo, l’A.S.Civitas presenta il veterano Michele Venezia Lavori alla Biblioteca comunale e contrada Fellitto, si ampliano i cantieri ad Atripalda. Foto Coronavirus, nessun caso in Irpinia su 299 tamponi effettuati Coronavirus, quasi raddoppiati i guariti e le vittime in un giorno sono solo 78 Così non va – una fioriera cementata e vuota al posto di un paletto dissuasore in via Appia. Foto Istituto Comprensivo di Atripalda di nuovo nella bufera, la componente genitori scrive al Ds per criticare la Dad e all’Amministrazione: «Chiediamo di assumere le posizioni dovute al ripristino degli equilibri» Coronavirus, un caso a San Potito: 4 in Irpinia. I contagiati salgono a 536 Coronavirus, la Regione rinnova l’invito: “No assembramenti, il virus è ancora presente” Coronavirus, 92 le vittime registrate in un giorno e solo 300 nuovi positivi

Profughi nell’ex sede Asl, il sindaco Spagnuolo: “Voci infondate e tendenziose come confermato da Inail”

Pubblicato in data: 7/5/2016 alle ore:09:30 • Categoria: Attualità, Comune

asl-av2-via-tiratore-3“Facendo seguito alle tante illazioni riguardanti l’immobile di proprietà Inail, ex sede Asl, sito in questo comune alla via Tiratore, – afferma in una nota il sindaco Paolo Spagnuolo – che indicavano la prossima destinazione della struttura come centro di ospitalità per profughi si precisa che: in data 26 aprile 2016 tramite Pec al dott. Daniele Leone Direttore Regionale Inail Campania ed alla dott.ssa Grazia Memmolo Direttore Territoriale Inail Av-Bn, inoltravo formale richiesta di informazioni, tesa a conoscere eventuali attività dell’istituto circa locazioni o comodato d’uso dello stesso; il 2 maggio la risposta del Direttore Regionale che “ per l’immobile in oggetto non risulta alcuna trattativa in corso, in merito ad una eventuale concessione dell’immobile”. Tale richiesta è stata da me formulata al fine di comunicare e rendere edotti i cittadini di Atripalda, in modo “istituzionale e con le istituzioni”, che le voci di destinazione di tale struttura ad ospitare un numero cospicuo di immigrati, erano infondate, tendenziose e frutto di illazioni di chi di solito ripete male cose che ha udito peggio!”.
lettera a inail risposta inail

Print Friendly, PDF & Email
Related Posts
“Abbassiamo il rumore nei cantieri della Provincia di Avellino”, lunedì presentazione del progetto. In campo Inail, Asl e Cfs

Si terrà lunedì 6 maggio, alle ore 11.00, presso la sede dell'Inail di Avellino, in via Ferdinando Iannaccone, la conferenza Read more

Ex sede Asl di via Tiratore, va deserta l’asta di vendita e fitto. L’Inail dà l’ok al comodato gratuito

«Accolgo con vivo piacere e soddisfazione la decisione dei vertici nazionali dell'Inail di valutare offerte di gestione della struttura di Read more

Direzione Regionale Inail, ok alla locazione dell’ex sede Asl di via Tiratore

«Ho appreso con molta soddisfazione la decisione della Direzione Regionale Inail per la Campania di rendere nota pubblicamente la sua Read more

Festa dei Musei, sabato e domenica visite al Parco di Abellinum e ai giardini di Palazzo Caracciolo

Torna questo fine settimana, sabato 20 e domenica 21 maggio, la festa che celebra il patrimonio culturale italiano, con eventi e Read more

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

2 risposte a “Profughi nell’ex sede Asl, il sindaco Spagnuolo: “Voci infondate e tendenziose come confermato da Inail””

  1. Tiratore ha detto:

    IL NOSTRO augurio è quello che sia una voce falsa.

  2. Roberto ha detto:

    Io non voglio essere egoista, ma ne stanno arrivando veramente tanti.
    A questa lettera ci crederei ben poco.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *