alpadesa
  
Flash news:   “No alla Fonderia a Pianodardine”, domani mobilitazione ad Avellino Guardia di Finanza, concorso per 66 allievi ufficiali Il Consorzio dei Servizi Sociali A5 apripista in Campania per la misura Itia, l’assessore regionale Lucia Fortini: “stanziati complessivamente 60 milioni di euro”. FOTO “Uno stadio in Rosa” per la gara dei lupi con il Monterosi Blitz di Alto Calore e Carabinieri a contrada Alvanite: scoperti 8 casi di furti d’acqua Sosta a pagamento, la selezione per i quattro ausiliari al traffico accende lo scontro politico È la notte della Super Luna Piena “La crisi del Pd e del Centrosinistra”, dibattito pubblico nella chiesa di San Nicola sabato pomeriggio Lo Stadio Partenio-Lombardi si rifà il look in vista delle Universiadi Progetto “#inacinque”, giovedì al Comune l’assessore regionale alle Politiche sociali Lucia Fortini

Fiamme all’autodemolizione Urciuoli, rogo di sterpaglie causa dell’incendio. Il comunicato dei Carabinieri

Pubblicato in data: 13/7/2016 alle ore:19:55 • Categoria: CronacaStampa Articolo

Incendio Urciuoli1I Carabinieri della Stazione di Atripalda e militari specializzati del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Avellino sono riusciti ad individuare la causa che ha determinato l’incendio sviluppatosi nella serata di ieri presso l’autodeposito Urciuoli.
L’evento, come è stato accertato dagli uomini dell’Arma in brevissimo tempo, all’esito di ininterrotte indagini, condotte anche mediante attività tecniche e avviate tempestivamente subito dopo l’incendio, è da ricondursi ad una causa accidentale.
Il rogo si sarebbe sprigionato a seguito dell’abbruciamento di residui erbosi derivanti dalla pulizia di un fondo rustico dedicato alla coltivazione di nocciole, ubicato in prossimità del deposito, ma il forte vento ha fatto si che le fiamme si propagassero rapidamente, arrivando ad investire la struttura e gli autoveicoli ivi presenti.
Una disattenzione, assolutamente evitabile, da parte del proprietario del terreno, che ha cagionato danni rilevanti sia alla struttura che all’ambiente: le fiamme, infatti, hanno interessato rifiuti speciali non pericolosi, generando una densa colonna di fumo nero chiaramente visibile anche a chilometri di distanza.
La posizione dell’uomo è, al momento, al vaglio degli inquirenti.

Print Friendly, PDF & Email

Random Posts

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *