alpadesa
  
Flash news:   Costituito l’ufficio di progettazione per l’intervento di sistemazione idraulica e idrogeologica del Vallone Testa ad Atripalda: 980mila euro a disposizione Coronavirus, in Irpinia secondo giorno consecutivo a contagio zero. I tamponi effettuati sono stati 298 Us Avellino, completato il passaggio delle quote Coronavirus, risalgono i contagi (+584) e le vittime (+117) in un giorno “Rossi-Doria, il riformatore che amava l’Irpinia”, il ricordo di Luigi Caputo del grande meridionalista Ciclismo, l’A.S.Civitas presenta il veterano Michele Venezia Lavori alla Biblioteca comunale e contrada Fellitto, si ampliano i cantieri ad Atripalda. Foto Coronavirus, nessun caso in Irpinia su 299 tamponi effettuati Coronavirus, quasi raddoppiati i guariti e le vittime in un giorno sono solo 78 Così non va – una fioriera cementata e vuota al posto di un paletto dissuasore in via Appia. Foto

Scuola aperta, convegno ad Avellino in ricordo della professoressa atripaldese Pennella con Cassese e il ministro Giannini

Pubblicato in data: 8/10/2016 alle ore:15:16 • Categoria: Cultura

sabino-casseseIl Centro di ricerca Guido Dorso ha organizzato un seminario sul concetto di scuola aperta.

L’idea di una scuola aperta, che negli anni settanta-novanta rispondeva, a volte in modo radicale, ai nuovi bisogni espressi dalla società – maggiore partecipazione, socializzazione, lotta alla marginalità, rapporto con il territorio e la sua storia – oggi assume significati differenti: aprirsi alle aspettative della società contemporanea, globale e multiculturale, correlandosi al mondo dell’economia e del lavoro, alle nuove tecnologie e a modi differenti di insegnamento.

Divengono importanti la “performance”, la valutazione, il rendimento degli insegnanti e degli allievi, le finalità del processo formativo e il rapporto con la crescita del paese. Il libro Ricordi di una professoressa, a venti anni dalla scomparsa della professoressa Anna Maria Pennella, fornisce uno spaccato interessante di una scuola e di un’insegnante, negli anni ottanta e novanta, in un piccolo paese dell’Irpinia, S. Stefano del Sole. Il libro raccoglie contributi degli studenti, dei colleghi, degli amici, dei familiari, tra aneddoti, vicende reali e ricordi, contiene la testimonianza di un’esperienza significativa del passato e fornisce spunti utili per la scuola nel nostro tempo.

Il 14 ottobre 2016, dalle ore 16,30 presso il Convitto Pietro Colletta di Avellino, in occasione della presentazione del volume Ricordi di una Professoressa, si terrà un seminario di studi al quale prenderà parte anche il Ministro dell’Istruzione Stefania Giannini.

Prenderanno parte al convegno Sabino Cassese, giurista e accademico italiano e giudice emerito della Corte costituzionale e presidente del Guido Dorso di Avellino, Giorgio Brosio, Marco Rossi-Doria, Luisa Franzese, Vita Maria Fiore e Ida Grella.

Print Friendly, PDF & Email
Related Posts
Coronavirus, Santa Rita senza processione nei versi di Gabriele De Masi

Santa Rita, anche senza processione, è sempre preghiera fervida di sincere donne penitenti e devote per l'intercessione dei casi difficili. Read more

Coronavirus, Santa Rita senza processione questa sera ad Atripalda

Atripalda si prepara a vvere in maniera silenziosa e più intima la giirnata dedicata alla "sua" santa custodita nella Chiesa Read more

Oggi si festeggia San Pasquale Baylon, niente processione ad Atripalda per il Covid-19. La preghiera al Santo delle donne in cerca di marito

Festeggiamenti sotto tono quest’anno in città in onore di San Pasquale Baylon, Patrono dei Congressi Eucaristici. Niente celebrazione solenne e processione Read more

Coronavirus, la Festa della Mamma al tempo della pandemia nei versi di Gabriele De Masi

Versi che provano a raccontare il nostro tempo, quello dell’emergenza Coronavirus. Tante mamme, le nostre passate e indimenticate. Le figlie, Read more

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *