alpadesa
  
Flash news:   Parco pubblico San Gregorio nel degrado tra i rifiuti, la denuncia sui social network. FOTO Lo chef atripaldese Alfredo Iannaccone testimonial in Sicilia Europee 2019, nuova localizzazione dei seggi elettorali in città Tutto pronto ad Atripalda per la gara podistica a livello internazionale “l’Irpinia Corre” di domani 25 aprile: ecco i numeri della competizione sportiva Maffezzoli: “contento per i due punti” Torna alla vittoria la Sidigas Scandone Avellino dopo quattro sconfitte consecutive: battuta Torino per 109-82 AtripaldaNews augura buona Pasqua a tutti i lettori Cani randagi avvelenati, il sindaco emana un avviso per la presenza di esche e bocconi avvelenati. Appello dell’Aipa per il canile municipale Ricatto hard ad un parroco di Atripalda:“Paga o diffondo il video”. Tre a processo L’Avellino batte la Lupa Roma per 2 a 1 e riapre il campionato

La Sidigas combatte ma è costretta ad arrendersi a Milano

Pubblicato in data: 10/10/2016 alle ore:14:29 • Categoria: Avellino BasketStampa Articolo

Milano - CremonaLa Sidigas non riesce ad espugnare il parquet di Milano. Gli uomini di Sacripanti se la giocano alla pari cedendo solo nel finale con il punteggio di 87-81. Ottime le prove di Fesenko autore di 22 punti e 7 rimbalzi, Thomas che ne fa 19 e Ragland che mette a referto 13 punti e 6 assist. Sabato in anticipo alle 20.45 si ritorna al ‘DelMauro’ contro Pistoia.

Avellino inizia difendendo forte, ma Milano spezza la difesa dei biancoverdi con Dragic e Pascolo (4-0). Scambio di triple tra Thomas e Cinciarini, Leunen invece sbaglia dalla lunga distanza mentre Macvan segna due punti facili dall’area (12-5). La Sidigas si scuote con Randolph e Ragland che segnano da dentro l’area, l’Armani invece segna sei punti consecutivi con Simon che costringe Sacripanti al time out (22-12). Entrano Fesenko e Obasohan ed il primo trova subito due punti da dentro l’area, il secondo serve Leunen che segna da tre (24-17). L’Ucraino mette 4 punti consecutivi che fanno ritornare Avellino in partita, con il quarto che si chiude con gli irpini a -3 (24-21).

La frazione si apre con Fesenko che continua a segnare da dentro l’area facendo commettere subito due falli a Raduljica, Green invece da tre dà il primo vantaggio alla Sidigas con Repesa che chiama time out (26-28). Al ritorno in campo mini parziale dell’Armani di 5-0 firmato Raduljica e Hickmann. Ragland si mette in proprio da tre ed Avellino è ancora avanti (33-34). I biancoverdi difendono bene ed in attacco Cusin segna da dentro l’area e Thomas in penetrazione. McLean segna cinque liberi consecutivi che riportano Milano a +2 alla fine del quarto (40-38).

Il terzo quarto si apre con Pascolo che segna 6 punti di fila dopo le transizioni di Thomas e Ragland, ma è ancora il lungo della Nazionale Italiana che segna in contropiede e costringe Avellino al time out (50-42). Dopo un mini parziale di 5-0 di Milano, è ancora Thomas che segna in penetrazione (57-46). Fesenko fa 2+1, Milano segna con Cinciarini, Simon e Gentile. Leunen prova ad accorciare da tre (66-54).
Gentile segna da dentro l’area, mentre Hickmann dalla media distanza, la Sidigas risponde con Fesenko che schiaccia, mentre Obasohan da tre cerca di ridurre le distanze (72-59). Dopo un 2+1 di Gentile, prima Leunen da tre e poi Fesenko da sotto riportano Avellino a -9 (75-66). Ragland in penetrazione ed ancora Fesenko che schiaccia e subisce fallo ed ora la Sidigas è a -5 (76-71). McLean e Hickmann segnano quattro punti consecutivi, ma Obasohan segna prima dai 6,75 e poi fa 1/2 dalla lunetta (80-75). McLean segna 5 punti consecutivi con Fesenko invece che schiaccia in transizione (85-77). 4 punti consecutivi della Sidigas frutto di un 1/2 di Ragland e una tripla di Thomas riportano i lupi a -4, ma Hickmann chiude la gara con due tiri liberi dalla lunetta.

Print Friendly, PDF & Email

Random Posts

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *