alpadesa
  
sabato 21 settembre 2019
Flash news:   Amministrazione sotto attacco, il sindaco replica duramente: «L’ex assessore Landi non sa di cosa parla ma è arrivato il momento di replicare a queste continue provocazioni. Noi la giunta della concretezza. Parla di mancato incoraggiamento al libero pensiero ma poi querela le testate locali» Festeggiamenti San Sabino: stasera PFM in concerto in piazza Umberto, domani processione del Patrono Rogo all’Ics di Pianodardine, l’Arpac: “livelli di diossina sotto la soglia di pericolo già sabato” L’ex assessore Mimmo Landi all’attacco: “solo autocelebrazioni dall’Amministrazione mentre il fallimento è sotto gli occhi di tutti” Idea Atripalda chiede al Comune di aderire a WiFi4EU per promuove il libero accesso alla connettività Wi-Fi Avellino calcio, info biglietti per le prossime gare dei lupi Green Volley, la Piscina Comunale di Mercogliano ospita la preparazione delle atlete atripaldesi Gestione Centro Informagiovani della Dogana, il Comune affida il servizio per il prossimo triennio alla Misericordia di Atripalda Al via i lavori di rifacimento stradale di via Manfredi e via Pianodardine. Foto Festeggiamenti San Sabino, il vescovo Aiello ai fedeli: “comunità messa a dura prova dall’incendio. Se venerdì scorso avessi preso l’auto per andarmene a mare non sarei stato un buon pastore ma un mercenario”. FOTO

Segnali, sfogo su Facebook dell’associazione “‘a Potea” contro la burocrazia

Pubblicato in data: 12/10/2016 alle ore:14:31 • Categoria: AttualitàStampa Articolo

segnali-musik-fest-2012-foto3Sfogo dell’associazione ‘a Potea che con un post pubblicato sulla propria pagina Facebook ha annunciato l’annullamento della manifestazione Segnali prevista per domenica sera:

“Veniamo subito all’amara notizia: siamo costretti ad annunciare l’annullamento della seconda serata prevista per stasera di #Segnali2016. Volevamo solo fare un festival, ma ci è riuscito per metà. Il meteo ha deciso di accanirsi contro di noi anche questa volta. Chi è passato ieri nella villa comunale si è goduto l’esibizione dei Mamavegas, ma purtroppo abbiamo dovuto rinunciare allo spettacolo tanto atteso di Dardust e Howtobeanastronaut. Le previsioni odierne ci hanno scoraggiato dal voler riproporre la possibilità di un altro spettacolo monco (Iacampo, Giovanni Truppi e Buddha Superoverdrive). Per evitare l’ennesima delusione per tutti voi che ci avete seguito, sostenuto e aspettato. Per il nostro lavoro. Per la disponibilità e la cortesia degli artisti, persone eccezionali che abbiamo avuto il piacere di conoscere.

Oltre al meteo, la giornata di ieri purtroppo ha avuto anche un altro protagonista negativo: la macchina burocratico-repressiva che da qualche anno violenta minacciosamente – prima nell’animo e poi nei fatti – lo spirito d’iniziativa creativa di chi ha l’ardore di voler proporre manifestazioni pubbliche ad Atripalda.

Su questo punto torneremo sicuramente meglio fra qualche giorno, il lungo travaglio del Festival di quest’anno e i sentimenti tormentati di queste ore ci toglierebbero la giusta lucidità nel giudicare il passato, il presente e il futuro del nostro agire sociale vissuto sui palchi di queste otto edizioni di Segnali.

Nonostante la stanchezza e l’amarezza, diciamo grazie a tutti voi. I vostri sorrisi umidi di pioggia ci lasciano il piacere di pensare che anche questa volta – nonostante tutto – ne sia valsa la pena. A presto”.

Print Friendly, PDF & Email

Random Posts

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Una replica a “Segnali, sfogo su Facebook dell’associazione “‘a Potea” contro la burocrazia”

  1. Alfredo ha detto:

    Però omettete di dire che il comune vi ha dato 4.000€ per questa manifestazione.
    Forse è il caso di restituirli?
    Come si comporterà il Sindaco?
    Soldi dei conteibuenti che sono serviti a chi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *