Flash news:   Abellinum, parla la neo Soprintendente Raffaella Bonaudo sul futuro del parco archeologico Torna domani pomeriggio a riunirsi il Consiglio comunale di Atripalda: l’Amministrazione punta alla modifica dello Statuto Sette nuove assunzioni dal 30 settembre al Comune di Atripalda e avviati i Progetti di Utili alla Collettività Elezioni Politiche 2022, l’Irpinia premia il centrodestra: Gianfranco Rotondi alla Camera e Giulia Cosenza al Senato Servizi di refezione e trasporto scolastico la Giunta Spagnuolo fissa i nuovi termini per le iscrizioni Elezioni Politiche 2022, Oggi silenzio elettorale. Domani si vota: seggi aperti dalle 7 alle 23 Abellinum, in Comune l’Università di Salerno e la Soprintendenza hanno presentato i risultati degli scavi. Foto Elezioni Politiche 2022, Gianfranco Rotondi chiude la campagna elettorale ad Atripalda: «qui ci sono sempre stato e dalla città mi aspetto un supporto fondamentale». Foto Elezioni Politiche 2022, bagno di folla per la chiusura del Pd ad Avellino. Petracca:”straordinaria partecipazione, abbiamo già vinto”. Foto Passaggio di testimone nella guida della chiesa madre da Don Fabio Mauriello a don Luca Monti: il saluto del parroco e il ringraziamento del sindaco

Sva-gruppo Capaldo, picchetto notturno dei lavoratori in sciopero

Pubblicato in data: 18/11/2016 alle ore:15:46 • Categoria: Economia

Vertenza Capaldo Spa, lavoratori UglPicchetto notturno dinanzi ai cancelli della Capaldo Spa per i lavoratori della Sva, la società cooperativa della logistica impegnata in una durissima vertenza sindacale.
Decine di tir carichi di merce sono rimasti fermi davanti ai depositi della ditta Capaldo di Manocalzati, per il picchetto organizzato da parte di 40 lavoratori che chiedono l’applicazione del contratto nazionale di lavoro. “Non ci è stato applicato il contratto nazionale di categoria – dice uno dei dipendenti – ma un contratto firmato dalla Cisal che ci fa perdere circa 500 euro al mese”. “I lavoratori della SVA ditta Capaldo – aggiunge Enzo De Vincenzo, dell’esecutivo federale Usb – hanno incrociato le braccia per ristabilire le condizioni di legalità e i loro diritti all’interno dello stabilimento. Il blocco di stamattina, iniziato all’alba, – continua il sindacalista – è solo l’inizio di un percorso di lotta che ci vedrà protagonisti di ulteriori azioni”.
I lavoratori hanno poi rivolto un nuovo appello al Prefetto di Avellino.

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.