alpadesa
  
Flash news:   Coronavirus, i positivi in Campania salgono a 3.442 Coronavirus, sono 21 i casi positivi di oggi in provincia. Sale a 394 il numero di contagiati Coronavirus, i medici del Moscati in videoconferenza con un ospedale di Wuhan per confronto sui protocolli di cura Coronavirus, negozi e supermercati chiusi a Pasqua e Pasquetta in Campania Coronavirus, i morti salgano a oltre 18mila in Italia dall’inizio della pandemia: oggi altri 610 deceduti Coronavirus, Carabinieri donano uova pasquali ai bambini ricoverati al Moscati Coronavirus, Poste Italiane e l’Arma dei Carabinieri insieme per consegnare la pensione agli anziani a domicilio Coronavirus, i positivi in Campania sono 3.344 Fipav, conclusa l’attività sportiva per la stagione 2019-2020: nessun scudetto né promozioni e retrocessioni Coronavirus, trend costante in discesa in Irpinia: 1 solo caso oggi, a Teora. I contagiati sono 374

Casa di Cura Santa Rita, la denuncia della Cisl-Fp: “ennesima beffa per i lavoratori, in busta paga solo metà stipendio”

Pubblicato in data: 28/11/2016 alle ore:07:29 • Categoria: EconomiaStampa Articolo

clinica santa ritaChiesto un urgente incontro con i vertici della casa di Cura Santa Rita di Atripalda per sbloccare e comprendere quali siano state le reali motivazioni per cui l’azienda ha erogato in busta paga metà degli stipendi maturati, comunica il Segretario Generale della Cisl-Fp IrpiniaSannio, Antonio Santacroce.
Ancora una volta cresce la rabbia dei lavoratori presi in giro dall’Azienda, che effettua prima i bonifici e poi comunica ai lavoratori il pagamento dello stipendio dimezzato. Con l’approssimarsi delle festività natalizie cosa farà il manager dell’azienda per allietare i lavoratori? Seguirà la logica della mensilità di novembre? Erogherà solo un terzo dello stipendio dovuto? Questa elargizione a metà ci deve far pensare ad un passo in avanti rispetto alle vicende accadute nello stesso periodo del 2015? Già in altre occasioni, afferma il Coordinatore Provinciale della Sanità Privata Mario Walter MUSTO, abbiamo invitato l’azienda a comunicare per ora e tempo eventuali problematiche che potessero interessare i pagamenti , ma nonostante le rassicurazione ricevute la musica non cambia. L’assemblea con i lavoratori fissata per il giorno 1 dicembre sarà fondamentale per comprendere e condividere il percorso da intraprendere nell’eventualità che la Casa di Cura Santa Rita non avesse ancora ottemperato al pagamento di quanto effettivamente dovuto ai lavoratori, conclude il Segretario Santacroce.

Print Friendly, PDF & Email

Potrebbero interessarti anche questi articoli:

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *