alpadesa
  
Flash news:   Lo chef atripaldese Alfredo Iannaccone testimonial in Sicilia Europee 2019, nuova localizzazione dei seggi elettorali in città Tutto pronto ad Atripalda per la gara podistica a livello internazionale “l’Irpinia Corre” di domani 25 aprile: ecco i numeri della competizione sportiva Maffezzoli: “contento per i due punti” Torna alla vittoria la Sidigas Scandone Avellino dopo quattro sconfitte consecutive: battuta Torino per 109-82 AtripaldaNews augura buona Pasqua a tutti i lettori Cani randagi avvelenati, il sindaco emana un avviso per la presenza di esche e bocconi avvelenati. Appello dell’Aipa per il canile municipale Ricatto hard ad un parroco di Atripalda:“Paga o diffondo il video”. Tre a processo L’Avellino batte la Lupa Roma per 2 a 1 e riapre il campionato Via Crucis, grande attesa per la XXIII edizione di domani sera

Magliette e scarpette non pagate: assolto pluripregiudicato atripaldese

Pubblicato in data: 6/12/2016 alle ore:08:13 • Categoria: CronacaStampa Articolo

tribunale-av-ingressoG.B. quarantaduenne pluripregiudicato atripaldese era stato tratto a giudizio innanzi al Tribunale di Avellino per rispondere dei reati di ricettazione e truffa, in quanto – secondo l’accusa – nel 2013 aveva ricettato un assegno bancario del Banco di Desio di illecita provenienza e, successivamente, lo aveva dato in pagamento per la fornitura di abbigliamento sportivo per una squadra locale militante in promozione. In particolare la fornitura sportiva prevedeva 35 “kit” completi – borsa, tuta, completo da gara e scarpette – che, secondo l’accusa, il quarantaduenne se ne sarebbe appropriato dando in pagamento un assegno risultato poi oggetto di furto.
Proprio in virtù di ciò, il pm delle indagini ebbe a contestare all’atripaldese i reati di ricettazione aggravata e truffa, chiedendo la condanna a 2 anni di reclusione.
Stamane, dopo una lunga istruttoria dibattimentale, la difesa di G.B., affidata all’avvocato penalista Mauro Alvino, è riuscita a dimostrare la insussistenza degli elementi dell’accusa e, pertanto, il Tribunale Monocratico di Avellino – accogliendo in pieno la tesi difensiva – ha mandato assolto con formula piena il pluripregiudicato della cittadina del Sabato.

Print Friendly, PDF & Email

Random Posts

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (1 votes, average: 1,00 out of 5)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *