Flash news:   Il Consiglio comunale approva conti e opere pubbliche: in aula solidarietà bipartisan all’ex sindaco paolo Spagnuolo per la multa regionale. PARTE 1 Si svuota il Covid Hospital dell’Azienda “Moscati”: solo tre i pazienti positivi, ricoverati in Malattie Infettive Controversia con l’impresa Ceit Srl, al Comune di Atripalda 100 mila euro Il Bilancio di Previsione approda questa sera in Consiglio comunale Coronavirus, torna il contagio ad Atripalda: un residente positivo Ecco i lupi impegnati nel ritiro di Roccaraso Ripulita la fontana in piazza Umberto e rimesso in funzione l’impianto di irrigazione. Foto Taglio del nastro ieri sera del “Parco Elio Parziale”, il dottor Sabino Aquino: «uno spazio di aggregazione, oasi di divertimento e interazione». L’impegno del vicesindaco Anna Nazzaro:«Auspico entro l’anno di intitolare l’Istituto comprensivo a lui». Foto Il prefetto e la dirigente regionale della Protezione civile premiano i volontari. Spena: «in una comunità bisogna essere coesi e guardare ai più fragili». Foto Dolore e commozione nella chiesa madre di Atripalda ai funerali di Gennaro Marena. Foto

Calcio mercato, si stringe per Laverone e Cocco. Mokulu al Frosinone

Pubblicato in data: 5/1/2017 alle ore:16:55 • Categoria: Avellino Calcio

Il mercato dell’Avellino entra nel vivo. Nella calza della Befana, mister Walter Novellino potrebbe trovare dal Frosinone l’attaccante Cocco, che rientrerebbe in uno scambio con Mokulu.
Si lavora anche per l’arrivo di Laverone attualmente in forza alla Salernitana, società con cui ha un contratto di tre anni.
In uscita invece per i biancoverdi sono Migliorini e Diallo

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *