alpadesa
  
Flash news:   Spenta la terza candelina per l’associazione Acipea e presentato il romanzo “Il Ricordo di un Amore” Slitta ancora al 5 luglio la riapertura alla città della villa comunale di Atripalda per i lavori alla biblioteca Coronavirus, i contagi crescono ancora (+187) e il numero delle vittime è di 21 Assemblea ASI, approvato il Bilancio consuntivo 2019 all’unanimità Efficientemente energetico, la richiesta di “Idea Atripalda” per il Comune del Sabato Air Trasporti, riattivate le corse urbane nei giorni festivi sulle linee di Atripalda e Mercogliano Torna lo scontro politico tra maggioranza e opposizione nella prima seduta di Consiglio comunale dopo quattro mesi di stop. L’ex sindaco: “una scorrettezza questa convocazione” e il primo cittadino:”i punti in discussione li decido io non i social” Gli “Irpini della Capitale” donano tre sanificatori alle associazioni di volontariato irpine. Foto Calcinacci caduti ad Alvanite, il Prc attacca: “Le carte truccate di Del Mauro” Montevergine, visita dell’Us Avellino questa mattina da Mamma Schiavona. Foto

Emergenza neve non senza polemiche in città, Del Mauro e De Vinco: “assenza totale di un piano”. FOTO

Pubblicato in data: 8/1/2017 alle ore:08:30 • Categoria: Cronaca


Emergenza neve non senza polemiche sui mancati interventi, scuole chiuse ad Atripalda domani e dopodomani. Il sindaco Paolo Spagnuolo, causa il protrarsi del maltempo abbattutosi su tutta l’Italia, ha disposto la chiusura degli istituti scolastici di ogni ordine e grado per lunedì 9 e martedì 10 gennaio. Due giorni di chiusura rispetto allo stesso provvedimento invece adottato dal comune capoluogo.
Il comune è intervenuto con l’Utc e due ditte private per liberare le strade più centrali della cittadina del Sabato. Le difficoltà maggiori si registrano proprio nelle contrade rurali della città e a contrada Alvanite.
A chi su Facebook sollecita interventi e richiede spargisale il sindaco Paolo Spagnuolo ha risposto così: «C’è il sale. C’è il mezzo comunale. Ci sono due ditte private con propri mezzi. Ci sono tutti i dipendenti. Non c’era alcuna allerta meteo. Per ogni disagio chiamare il centralino dei vigili urbani. Grazie».
Una task force che con il sindaco è composta dagli assessori Mimmo Landi e Fabiola Scioscia, due tecnici dell’Utc, due operai,  due vigili, il comandante Giannetta e due ditte privati. «Fino a 150 quintali di sale abbiamo distribuiti per tutta Atripalda dal centro alle periferie – spiega l’assessore alla Protezione civile, Fabiola Scioscia -. Da giovedì mattina stanno girando i tecnici dell ‘Utc  senza fermarsi un attimo. A disposizione ci sono tre mezzi, utilizzati sia come spargisale che spazzaneve. Ora stiamo operando sulle contrade rurali come Cerzete, Pettirossi, San Gregorio, contrada San Vincenzo e contrada Alvanite . Stiamo girando in continuazione. Ad Atripalda si circola. Non abbiamo avuto collaborazione da nessuno, solo noi in giro per tutta Atripalda: dove vediamo maggiori difficoltà facciamo intervenire subito per pulire. Fortunatamente siamo riusciti a liberare anche le strade un pò più particolari scongiurando così che non ci fosse nessuna emergenza».
Ma non mancano le polemiche, il consigliere di Fi Massimiliano Del Mauro: «C’è stata l’assenza totale di un piano neve, almeno è arrivata l’ordinanza del sindaco che non fa così correre rischi agli alunni nei prossimi a causa del ghiaccio. Pur volendo che non ci sono mezzi, che non si possono fare grandi cose e che per questi eventi non siamo abituati, questa volta però la nevicata era ampliamente prevista da oltre una settimana e quindi probabilmente le istituzioni avrebbero potuto fare qualcosa in più. Invece c’è stata lo totale assenza».
Anche l’ex assessore alla Protezione civile Maurizio De Vinco commenta: «Non è un nevicata eccezionale come quella del 2012 quando ricordo ci furono ben dodici giorni continui di nevicata. Via Belli, una strada principale, non è stata pulita. Eppure stiamo a pochi passi dal Comune. Noi nel 2012, voglio ricordare, attivammo, attraverso la protezione civile comunale, quella regionale per mettere in sicurezza le grondaie che con il peso della neve divenuta ghiaccio potessero staccarsi e cadere da un momento all’altro. E’ questo ora il pericolo imminente: questi blocchi di ghiaccio che si staccano sia per i pedoni  che per le auto. Ad Atripalda invece non è stata attivata quella procedura normale che è prevista per questi fenomeni».

Print Friendly, PDF & Email
Related Posts
Incrocio pericoloso ad Atripalda: ennesimo incidente stradale lungo via Gramsci

Ennesimo incidente stradale lungo via Gramsci ad Atripalda. Paura nel primo pomeriggio di ieri all’altezza del pericoloso incrocio che dà Read more

Lite tra vicini a contrada Alvanite, in corso il processo: la donna ha chiesto un risarcimento per minacce di morte

“Ti sgozzo, ti taglio la gola. Se salgo sopra ti butto giù dal balcone”. Sarebbero  queste,  secondo l’accusa formulata dalla Read more

Furto al negozio di elettronica di Atripalda, due giovani identificati e denunciati dai Carabinieri

Furto aggravato in concorso: è questa l’accusa di cui dovranno rispondere due giovani di Avellino, denunciati dai Carabinieri della Stazione Read more

Il Comune di Atripalda sconfitto dinanzi al Tar di Salerno rilascia dopo trent’anni il permesso a costruire

Si è conclusa con il rilascio del permesso di costruire una lunga vicenda giudiziaria che ha visto contrapposti, da un Read more

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

9 risposte a “Emergenza neve non senza polemiche in città, Del Mauro e De Vinco: “assenza totale di un piano”. FOTO”

  1. Piero ha detto:

    stiamo inguiati….poveri atripaldesi

  2. Sergio ha detto:

    SEMPRE A PUNTARE IL DITO CONTRO L’AMMINISTRAZIONE,INVECE DI PRENDERCELA COL L’UTC CHE NON CONTROLLAVA I MEZZI DELLE DITTE CHE GIRAVANO A VUOTO SENZA SPALARE LA NEVE E SPARGERE IL SALE,COSI’ FACENDO LE DITTE VERRANNO RICHIAMATE PER PULIRE E PRENDERANNO ALTRI SOLDI.

  3. Atripaldese ha detto:

    Chi va pe sti mari sti pisci piglià
    Vi è piaciuta a bicicletta, e mo pedalati.

  4. s.v. ha detto:

    L’ASSESSORA ERA IN VACANZA!

  5. Fabiola Scioscia ha detto:

    Salve scusate se contraddico i vostri messaggi ma penso ci sia una cattiva informazione!! I tecnici dell’Utc sono stati sempre presenti a qualunque ora! Ed io caro S.V. sono stata con i tecnici girando per la città! Presente insieme al Sindaco per tutta la durata dell’emergenza neve!

  6. luca ha detto:

    scioscia e landi dimettetevi e togliete il disturbo

  7. Cicciobello ha detto:

    Ha fatto solo poca di neve e abbiamo visto cosa è successo. Speriamo che la prossima, a breve sarà come la prima, altrimenti sono guai seri. Dobbiamo farci una provvista di viveri per almeno 5 giorni. Date priorità alle rampe.

  8. libero ha detto:

    10 cm di neve trovata giovedi mattina a causa dell’assenza degli amministratori l’abbiamo tenuta per terra fino ad ieri sera,quando e’ cominciato a piovere e la temperatura si è rialzata,stamattina era sparita dapertutto.vi parlo da via appia,ingresso della città: giovedi c’erano 10 cm di neve,abbiamo visto passare per la strada principale solo lo spazzaneve della provincia,poi la neve si è gelata e nella notte di venerdi è caduta la neve sopra,venerdi non è venuto nessuno e sabato mattina si sono scatenati,tutti su facebook,solo verso le 11 è venuto qualcuno,questa è la verita’,il resto non conta.L’ASSESSORE Scioscia puo’ anche contraddirmi ma noi di via appia la verità la sappiamo ed è quello che conta.

  9. Elettore in attesa ha detto:

    Con un poco di neve, non si raccoglie da oltre una semmana ( settimana ) l’indifferenziata. Ma tu guarda un pò.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *