alpadesa
  
sabato 11 luglio 2020
Flash news:   Slitta l’assegnazione dell’edificio dell’ex Volto Santo di Atripalda Coronavirus, non si ferma la risalita dei contagi (+276) e 12 morti. In Irpinia nuovi positivi nell’alta valle del Sabato “IDEA Atripalda” chiede al Comune di Atripalda la concessione della cittadinanza onoraria a Patrick George Zaki Tre contrade ad Atripalda nel degrado tra proteste e polemiche sui social. Foto Movida e rischio assembramento ad Atripalda, il titolare del “BeviamociSu” annulla le serate estive. Sandro Lauri: «non mi va di passare come quello che mette a rischio la città ma altrove è peggio» Giallo in Comune, rubato il portafogli di un’impiegata Riapre al pubblico, dopo mesi di chiusura, il parco archeologico Abellinum ad Atripalda Us Avellino, esonerato mister Ezio Capuano Furti ad Atripalda, lettera aperta al comandante generale dei Carabinieri della Campania: “perché avete deciso di depotenziare la Caserma Eugenio Losco?” “C’era una volta…“ l’addio al grande compositore Ennio Morricone nei versi di Gabriele De Masi

La Sidigas abbatte la capolista Milano per 80-68. FOTO

Pubblicato in data: 31/1/2017 alle ore:08:18 • Categoria: Avellino Basket

Prima vittoria nel girone di ritorno per la Sidigas Scandone Avellino. Con una partita ai limiti della perfezione, i biancoverdi battono la capolista EA7 Milano con il punteggio di 80-68. La squadra di Sacripanti mette il cuore oltre l’ostacolo e grazie ad una difesa super, supera batte il team di Repesa. Con l’assenza di Cusin e un Ragland a mezzo servizio, che nonostante i fastidi ad una spalla, è autore di una prova superlativa, tutti i componenti del roster irpino danno qualcosa in più, da sottolineare le prove di Obasohan autore di 14 punti e Fesenko che mette a referto 20 punti catturando 11 rimbalzi.

Avellino parte forte su entrambi i lati del campo. In attacco subito palla sotto a Fesenko che appoggia al vetro mentre Thomas segna con la tripla. L’EA7 risponde subito con McLean e Cinciarini, per i biancoverdi è sempre il numero 55 a segno con un 2/3 dalla linea dei liberi (7-4). Fesenko converte un gioco da tre punti e Obasohan va a segno con la tripla, McLean inchioda la schiacciata ma è ancora il pivot irpino a segnare da sotto (15-7). Cinciarini segna in contropiede dopo una palla persa dei biancoverdi; la Sidigas però difende forte ed in contropiede trova i canestri dalla lunga distanza di Randolph e Ragland che costringono Repesa al time out (21-9). Raduljica segna prima con i liberi e poi con la schiacciata, la Sidigas risponde con Thomas dalla media distanza e Zerini che fa 2+1. Ancora Raduljica a segno da sotto ma Randolph realizza in contropiede per Avellino. L’ultimo canestro è di Fesenko che inchioda la schiacciata su assist di Green, ed il quarto si chiude con la Sidigas in vantaggio di 15 (30-15).

Subito a segno l’EA7 con Pascolo, risponde Randolph in transizione. Raduljica fa 1/2, mentre Kalnietis segna in contropiede (34-22). Pascolo realizza da sotto eludendo la difesa di Fesenko e Sacripanti chiama time out (34-24). Fesenko dalla lunetta fa 1/2, Ragland mette la tripla, ma viene imitato da Pascolo (38-29). Mini parziale di Milano con Simon che s’iscrive a referto appoggiando al vetro, mentre McLean va con la schiacciata e il coach irpino chiama di nuovo time out (38-33). Al ritorno sul parquet, Avellino ricomincia a difendere mentre in attacco Ragland dà la scossa. Il numero 1 irpino prima segna in penetrazione, poi serve Fesenko che realizza e ringrazia. Dopo un canestro di Pascolo è ancora il play biancoverde a piazzare la tripla con Repesa che chiama time out (45-35). Cinciarini dalla lunetta fa 1/2, Ragland invece realizza per il +11 Sidigas (47-36).

Al ritorno dall’intervallo lungo, Milano vuole subito diminuire lo svantaggio. Macvan appoggia al vetro e Simon segna in sospensione. I biancoverdi non demordono e realizzano dalla lunga distanza con Ragland e Obasohan (53-41). Il numero 32 biancoverde va a segno ancora da tre e poi recupera palla. Sull’azione successiva Leunen serve sotto canestro Fesenko che va con la schiacciata (58-44). Obasohan è ancora protagonista: prima fa 1/2 dalla lunetta, poi segna dalla media distanza ed infine ruba palla a Kalnietis e va a schiacciare mandando in visibilio il PaladelMauro (63-48). Abass realizza la tripla del -12 a fine terzo quarto (63-51).

Il quarto si apre con i liberi di Kalnietis che riporta a -10 gli ospiti (63-53). La partita vive un momento di stasi con le difese che prendono il sopravvento. E’ Sanders a mettere la tripla che riporta sotto gli ospiti. McLean dalla media e poi con la tripla mentre Thomas segna in step back (65-60). Nel momento più difficile per Avellino ci pensa Marques Green a scuotere i suoi, il capitano biancoverde segna da tre subisce fallo e realizza il libero aggiuntivo. Ragland segue a ruota il suo capitano che segna in penetrazione (71-60). Mini parziale di Milano con McLean e Kalnietis, ma è Leunen con la tripla a ricacciare via gli ospiti (74-65). Fesenko segna su assist del del solito Green, e subito dopo il pivot irpino fa 2/2 ad un minuto dal termine (78-66). McLean segna dalla media distanza ma, Thomas dalla lunetta chiude i giochi per la Sidigas che si impone su Milano con il punteggio di 80-68.

Print Friendly, PDF & Email
Related Posts
La Scandone Avellino piegata da Frata Nardò al PalaDelMauro

La Scandone Avellino piegata da Frata Nardò al PalaDelMauro. Queste le parole di coach De Gennaro dopo la sconfitta casalinga Read more

Stasera porte chiuse per Scandone-Nardò

In ottemperanza alle norme previste dal decreto del 4 marzo 2020 per fronteggiare l’emergenza sanitaria relativa alla diffusione del Covid-19, Read more

Coronavirus, sospese le gare di basket del prossimo turno

La S.S. Felice Scandone Avellino comunica che la Federazione Italiana Pallacanestro, di concerto con la Lega Nazionale Pallacanestro, ha disposto Read more

Brutta sconfitta in casa per la Scandone Avellino contro Geko PSA Sant’Antimo

Ennesima sconfitta per la Felice Scandone Avellino. Al PalaDelMauro finisce 72-96 contro la Geko PSA Sant'Antimo nel campionato di Serie B 2019/2020. Read more

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *