alpadesa
  
domenica 05 luglio 2020
Flash news:   Irpiniambiente, riparato il guasto allo Stir: da stasera riprende la raccolta dell’indifferenziato Regionali Campania, presentati i candidati di Europa Verde: per l’Irpinia c’è l’ex vicesindaco Luigi Tuccia Cadono calcinacci ad Alvanite, i giovani del quartiere si recano in Comune dal sindaco: “giornata molto intensa e costruttiva ma siamo stanchi di 40 anni di chiacchiere” Forte pioggia e allagamenti in via Appia: città bloccata Sinistra Italiana Atripalda lancia l’allarme: «Chiudono le banche, altro che Città dei Mercanti» Buon compleanno al “vulcano” Antonio De Vinco Addio a Ciriaco Coscia, un pezzo della storia politica del Pci in Irpinia. Il ricordo dell’ex consigliere Andrea Montuori Al via il Bando di Gara per il servizio di scassettamento dei venti parcometri ad Atripalda Guasto allo Stir, stop alla raccolta dell’indifferenziato fino a sabato in tutti i comuni Spenta la terza candelina per l’associazione Acipea e presentato il romanzo “Il Ricordo di un Amore”

Sacripanti: “Che emozione vincere contro Milano davanti a un pubblico così”

Pubblicato in data: 31/1/2017 alle ore:08:33 • Categoria: Avellino Basket

La Sidigas Avellino batte la prima della classe. I lupi di coach Sacripanti si impongono dopo condotto sempre in vantaggio. Il tecnico irpino commenta così la gara: “Abbiamo fatto una bellissima partita partendo sin dai primi minuti con grande energia. La nostra qualità migliore è stata quella di attaccare in maniera ben organizzata su tutti i pick and roll mettendo la palla dentro, inoltre, siamo riusciti a prenderci degli ottimi tiri. In difesa abbiamo limitato tutte le situazioni in cui volevano punirci, partendo da una grande pressione sulla palla e limitando la loro atleticità, precisione e forza fisica. Abbiamo preso qualche canestro di troppo in contropiede, ma siamo riusciti a gestire bene ogni momento di difficoltà. Chiaro che con tiri ben costruiti dalla lunga distanza le partite si vincono con più facilità. Quando il piano partita viene rispettato, sotto ogni punto di vista, risulta tutto più semplice. Nonostante l’assenza di Cusin pesi molto, Fesenko e Zerini hanno svolto un eccellente lavoro difensivo, su Ragland non avevo dubbi che giocasse. Queste sono le sue partite, non si sarebbe perso lo scontro con Milano per nulla al mondo. Per quanto riguarda la prestazione di Obasohan, quando svolge le cose con la giusta calma, senza forzare troppo, riesce ad essere magistrale. Questo non toglie che deve ancora crescere molto.” L’ultimo passaggio è dedicato alla tifoseria biancoverde: “Volevo ringraziare il nostro pubblico che ci sta dando tantissimo, il loro calore è fondamentale in ogni partita. Giocare in un PalaDelMauro così gremito, anche quando ti mancano le forze, riesce sempre a darci l’energia che ci manca. Spero di vederlo sempre più pieno.”

Print Friendly, PDF & Email
Related Posts
La Scandone Avellino piegata da Frata Nardò al PalaDelMauro

La Scandone Avellino piegata da Frata Nardò al PalaDelMauro. Queste le parole di coach De Gennaro dopo la sconfitta casalinga Read more

Stasera porte chiuse per Scandone-Nardò

In ottemperanza alle norme previste dal decreto del 4 marzo 2020 per fronteggiare l’emergenza sanitaria relativa alla diffusione del Covid-19, Read more

Coronavirus, sospese le gare di basket del prossimo turno

La S.S. Felice Scandone Avellino comunica che la Federazione Italiana Pallacanestro, di concerto con la Lega Nazionale Pallacanestro, ha disposto Read more

Brutta sconfitta in casa per la Scandone Avellino contro Geko PSA Sant’Antimo

Ennesima sconfitta per la Felice Scandone Avellino. Al PalaDelMauro finisce 72-96 contro la Geko PSA Sant'Antimo nel campionato di Serie B 2019/2020. Read more

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *