alpadesa
  
sabato 21 settembre 2019
Flash news:   Amministrazione sotto attacco, il sindaco replica duramente: «L’ex assessore Landi non sa di cosa parla ma è arrivato il momento di replicare a queste continue provocazioni. Noi la giunta della concretezza. Parla di mancato incoraggiamento al libero pensiero ma poi querela le testate locali» Festeggiamenti San Sabino: stasera PFM in concerto in piazza Umberto, domani processione del Patrono Rogo all’Ics di Pianodardine, l’Arpac: “livelli di diossina sotto la soglia di pericolo già sabato” L’ex assessore Mimmo Landi all’attacco: “solo autocelebrazioni dall’Amministrazione mentre il fallimento è sotto gli occhi di tutti” Idea Atripalda chiede al Comune di aderire a WiFi4EU per promuove il libero accesso alla connettività Wi-Fi Avellino calcio, info biglietti per le prossime gare dei lupi Green Volley, la Piscina Comunale di Mercogliano ospita la preparazione delle atlete atripaldesi Gestione Centro Informagiovani della Dogana, il Comune affida il servizio per il prossimo triennio alla Misericordia di Atripalda Al via i lavori di rifacimento stradale di via Manfredi e via Pianodardine. Foto Festeggiamenti San Sabino, il vescovo Aiello ai fedeli: “comunità messa a dura prova dall’incendio. Se venerdì scorso avessi preso l’auto per andarmene a mare non sarei stato un buon pastore ma un mercenario”. FOTO

Morì dopo le cure, chiesto il rinvio a giudizio per quattro medici della «Santa Rita»

Pubblicato in data: 8/2/2017 alle ore:15:03 • Categoria: CronacaStampa Articolo

La Procura di Avellino ha chiesto il rinvio a giudizio per quattro medici della clinica privata «Santa Rita» di Atripalda con l’accusa di omicidio colposo di un anziano paziente deceduto dopo essere stato ricoverato in tre distinte occasioni presso la struttura sanitaria avellinese. Il provvedimento, di cui dà notizia il legale della famiglia, è stato firmato dal pm Adriano Del Bene, che sulla base di una consulenza tecnica, ipotizza una serie di «negligenze, imprudenze e imperizie» per non aver trasferito il paziente, affetto da neoplasia al colon retto, presso una struttura di alta specializzazione.

I fatti fanno riferimento al periodo tra il 2011 e il 2012. Al paziente, deceduto a 72 anni il 4 dicembre del 2012 all’ospedale civile di Senigallia, secondo la nuova perizia disposta dal Gip del Tribunale di Avellino, dopo la prima richiesta di archiviazione da parte del pm, la patologia sarebbe stata diagnosticata in ritardo e avrebbe per questo impedito interventi chirurgici e chemioterapici tempestivi per prolungare la sua sopravvivenza. La decisione sull’eventuale rinvio a giudizio dei quattro medici, ma anche del medico curante dell’anziano deceduto, è attesa per il 14 febbraio nell’udienza convocata dal Gup del Tribunale di Avellino, Gianfrancesco Fiore.

Print Friendly, PDF & Email

Random Posts

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (1 votes, average: 5,00 out of 5)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *