alpadesa
  
Flash news:   “World Philosofy Day 2019“, gli studenti del liceo “De Caprariis” di Atripalda a confronto con il vescovo Aiello. Foto Davide Rondoni stasera e domani ad Atripalda omaggia Giacomo Leopardi per i 200 anni de “L’Infinito” La Casertana piega l’Avellino: quarta sconfitta in campionato Sesta sconfitta per la Scandone: ko anche a Nardò (73-64) Maltempo, rimosse dai Vigili del Fuoco lamiere pericolanti dal tetto del campanile della chiesa di Santa Maria delle Grazie. Foto Natale 2019, aggiudicata la gara per le luminarie installate dal Comune ma i commercianti restano divisi. L’assessore Musto:«Uno sforzo non da poco per l’Amministrazione» Progetto “risanamento ambientale dei corpi iderici superficiali delle aree interne”, riunione all’Utc per gli interventi a contrada Fellitto e piazza Sparavigna Bando di vendita del Centro Servizi alle Pmi di Atripalda: lunedì la pubblicazione con prezzo a base d’asta di 2.715.000 euro. Gara il 20 dicembre Al via il cronoprogramma per l’accorpamento del mercato settimanale di Atripalda a parco delle Acacie: si assegnano le postazioni Ordigno bellico ritrovato ad Avellino: la bomba verrà fatta brillare in una cava di Atripalda

Paghera-Verde, l’Avellino stende la capolista Verona al Partenio. FOTO

Pubblicato in data: 12/2/2017 alle ore:09:00 • Categoria: Avellino CalcioStampa Articolo

Due gol nella ripresa per sancire la resurrezione definitiva. Un Avellino perfetto, nel match valido per la 25esima giornata di serie B, batte per 2-0 la capolista Verona, che con lo stop in Irpinia perde anche il primato.
Un pomeriggio quello di sabato inizialmente turbato dall’aggressione, fuori dallo stadio, al presidente del Verona Setti, la cui auto è stata danneggiata da un gruppo di facinorosi.  Episodio condannato dalla società avellinese.
Sul campo invece fin dall’inizio i biancoverdi, schierati con un 4-4-2 hanno mostrato personalità attaccando gli scaligeri con pressing alto. Nel primo tempo il Verona ha comunque confezionato un’occasione d’oro, con un colpo di testa di Gomez fuori di pochissimo. Nella ripresa i lupi piazzano l’uno-due vincente: rigore di Paghera al 5′, dopo il fallo di Caracciolo su uno scatenato Ardemagni; sinistro di Verde al 15′, non trattenuto da Nicolas.
Nel finale, nonostante il forcing veronese, Ardemagni ha mancato di un soffio il tris. 

Print Friendly, PDF & Email

Random Posts

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *