alpadesa
  
Flash news:   Coronavirus, quasi raddoppiati i guariti e le vittime in un giorno sono solo 78 Così non va – una fioriera cementata e vuota al posto di un paletto dissuasore in via Appia. Foto Istituto Comprensivo di Atripalda di nuovo nella bufera, la componente genitori scrive al Ds per criticare la Dad e all’Amministrazione: «Chiediamo di assumere le posizioni dovute al ripristino degli equilibri» Coronavirus, un caso a San Potito: 4 in Irpinia. I contagiati salgono a 536 Coronavirus, la Regione rinnova l’invito: “No assembramenti, il virus è ancora presente” Coronavirus, 92 le vittime registrate in un giorno e solo 300 nuovi positivi Flash mob dei piccoli imprenditori e Amministrazione in piazza Umberto per rilanciare il commercio ad Atripalda. Il sindaco: “attività di promozione del nostro territorio”. Foto Riparte il “Farmer Market” ad Atripalda: ieri mattina primo appuntamento dopo mesi di stop. L’assessore Musto: “mercatino in sicurezza”. Foto Coronavirus, sono due i contagiati in Irpinia: sono di Ariano. I contagiati salgono a 532 Coronavirus, forte calo delle vittime registrate nelle 24 ore: 50 in tutto

Calcio, l’Abellinum batte il Lacedonia e blinda il secondo posto

Pubblicato in data: 21/2/2017 alle ore:05:22 • Categoria: Calcio, Sport

L’Abellinum batte il Lacedonia nel big match della seconda giornata di ritorno del Campionato di Prima Categoria e si conferma saldamente alle spalle della capolista Lioni che continua a far risultato su ogni campo.
Il finale del Valleverde, 2-1 per l’Abellinum, non rende merito alla squadra di mister Della Rocca che ha letteralmente surclassato la formazione avversaria.
In gol al 4° con Mario Faggiano, la squadra atripaldese ha avuto subito dopo l’occasione per raddoppiare, ma il tiro di Pirera è stato miracolosamente parato dal portiere ospite; successivamente è stato Cirillo a compiere uno splendido intervento sul’unica conclusione a rete del Lacedonia; sul finire del primo tempo. E’ stato Alfredo Iandoli a siglare il meritato raddoppio mettendo in rete di testa da due passi uno splendido assist di Pietro Nevola.
Nella ripresa ci si aspettava la furiosa reazione del Lacedonia che è stato molto ben controllata da capitan Cipolletta e compagni; anzi, è stata la formazione sabatina a sfiorare più volte la rete, con due pali clamorosi di Mercuro e Iandoli e ben tre occasioni fallite due volte da Pirera e poi da Carlo De Feo, ai quali si è opposto il portiere Pignatiello che ha evitato un passivo più pesante.
Come spesso accade nel calcio, le troppe occasioni sprecate rischiano di restare sul gozzo all’Abellinum che, proprio al 90°, si è visto assegnare contro un calcio di rigore realizzato dal fantasista ospite Musto.
Nei minuti di recupero, il Lacedonia, spinto dai numerosi tifosi al seguito, ha tentato disperatamente la clamorosa rimonta, ma la retroguardia atripaldese ha fatto un buon lavoro fino al triplice fischio dell’ottimo Arbitro D’Amato.
Ora testa rivolta alla prossima gara, nella quale l’Abellinum farà visita al Centro Storico Avellino che, dopo un ottimo inizio di campionato, si è un pò fermato, raccogliendo un solo punto nelle ultime 5 giornate, rischiando di rimanere impelagato nelle zone basse della classifica. Si tratta di un avversario da prendere con le molle e da affrontare con la giusta concentrazione; del resto, se si vuole continuare a sognare, non bisogna compiere passi falsi.

Tabellino: ABELLINUM CALCIO 2012-U.S. LACEDONIA 2-1 (pt 2-0)

Abellinum. Cirillo, De Santis, Della Rocca C., Mercuro, De Stefano, Cipolletta, Faggiano, Iannaccone, Iandoli (40 st Fiore), Pirera (30 st De Feo C.), Nevola (20 st Modesto). A disp. Guerriero, De Maio, Ciaramella Sal.
De Feo J.
All. Gianluca Della Rocca

Lacedonia: Pignatiello, Solazzo, Damiano (30 st Leone), Caggiano (15 st Musto), Pelullo, Di Conza, Nufrio, De Novellis, Tommasiello, Libertazzi, Bonaventura (28 st Quatrale). A disp. Stratulat, Rosi.
All. Antonio Vece

Arbitro: D’Amato di Salerno

Spettatori 200 circa, con buona rappresentanza ospite

Reti: 4° Faggiano, 41° Iandoli, 90° Musto su rigore.

Risultati 2^ giornata di ritorno:
Abellinum – Lacedonia 2-1
Sporting Ariano-Pol. Lioni 0-1
Fontanarosa-Frigento 0-0
Paternopoli-San Potito 2-3
Gesualdo-Centro Storico 3-2
Parco Aquilone-Audax Melitese 4-0
Pol. Calitri-Gravit W. Landi 3-1
Volturara Terminio-Virtus Sturno 2-0

Classifica:
Polisportiva Lioni 47
Abellinum Calcio 41
U.S. Lacedonia 34
Polisportiva Calitri 28
Virtus Sturno 27
Sporting Ariano 26
Gesualdo 25
Fontanarosa “Andrea Fortunato” 22
Centro Storico Av, Atletico S. Potito, Audax Melitese e Volturara Terminio 18
Parco Aquilone 17
Asd Frigento 16
Paternopoli 12
Gravit Walter, Landi Grottaminarda 8

Prossimo turno (sabato 25 e domenica 26 febbraio):
Audax Melitese-Atl. S. Potito
Centro Storico-Abellinum (dom. 26 ore 10 – Campo Roca di S. Tommaso-Avellino)
Gravit Landi-Volturara Terminio
Frigento-Paternopoli
Lacedonia-Sporting Ariano
Parco Aquilone-Pol. Calitri
Pol. Lioni-Fontanarosa
Virtus Sturno-Gesualdo

Print Friendly, PDF & Email
Related Posts
Calcio, l’Abellinum vince ancora

Con un gol per tempo di Parisi ed Egidio l’Abellinum batte il Baronissi per 2-0.Nettissima l’affermazione degli uomini di mister Read more

Calcio, goleada dell’Abellinum fuori casa

Trionfo esterno dell’Abellinum che batte Parco Aquilone per 1-6. Nettissima l’affermazione degli uomini di mister Criscitiello com la squadra che Read more

Calcio, battuta la Lupo Fidelis

L’Abellinum batte per uno a zero la Lupo Fidelis. In gol, su calcio di rigore, al 54’pt Iandoli. Una vittoria Read more

Calcio, goleada con l’Intercampania

Calcio, goleada dell’Abellinum con l’Intercampania. L’Abellinum batte cinque a zero e sale a 27 punti nel girone D del campionato Read more

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *