alpadesa
  
Flash news:   Giovedì ad Avellino la marcia di Libera contro le mafie Lotta alla povertà: cosa cambia. Il Consorzio A5 ne discute con l’Alleanza contro la povertà Lacrime, striscione e applausi per Vittorio Salvati. FOTO Vucinic: “ci attende un calendario fitto di impegni” Il presidente Biancardi ad Atripalda:«Sanità lontana dalla gente. C’è bisogno di confronto e dialogo con tutte le parti sul territorio». FOTO Serie B, non basta il cuore all’Atripalda Volleyball: Ottaviano passa 3 a 1 Seconda vittoria consecutiva per la Sidigas: battuta Reggio Emilia. Foto Oggi il giorno del dolore e dell’addio a Vittorio Salvati Il Centro Informagiovani comunale alla ricerca di un nuovo gestore: ecco l’avviso pubblico Dramma a Torino, i risultati dell’autopsia a chiarire le cause della morte di Vittorio Salvati. Domani sera la salma torna ad Avellino, i funerali a San Ciro domenica alle ore 16. Cordoglio e commozione

Clinica Santa Rita, stipendi pagati ma resta lo stato di agitazione in attesa della cessione

Pubblicato in data: 17/3/2017 alle ore:07:30 • Categoria: AttualitàStampa Articolo

Schiarita per i dipendenti della Clinica Santa Rita di via Appia che hanno ricevuto i due stipendi arretrati dall’amministratore Walter Taccone. La lieta notizia è giunta dopo lo sciopero dello scorso 10 marzo preceduto da una settimana di volantinaggio proprio davanti la clinica privata atripaldese. Medici, infermieri e addetti erano rimasti senza la paga di gennaio e febbrario ed insieme ai sindacati avevano deciso di incrociare le braccia per quattro ore, proclamando in quella occasione altre due giornate di sciopero per il prossimo 21 e 23 marzo. Dopo la lieta notizia di ieri sera, i sindacati dovrebbero ritirare la richiesta di sciopero essendo venute meno le condizioni, ma resta lo stato di agitazione.

Infatti l’incontro richiesto dai dipendenti a Taccone per un confrontro non solo sugli stipendi ma sul futuro dell’azienda, non c’è mai stato, visto che la proprietà ha disertato il tavolo convocato in Prefetturs.

Le maestranze vorrebbero conoscere il proprio futuro dopo le voci insistenti di un imminente cessione ad una cordata di imprenditori, dapprima italiana e poi estera.

Print Friendly, PDF & Email

Random Posts

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (1 votes, average: 1,00 out of 5)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *