alpadesa
  
Flash news:   Giovedì ad Avellino la marcia di Libera contro le mafie Lotta alla povertà: cosa cambia. Il Consorzio A5 ne discute con l’Alleanza contro la povertà Lacrime, striscione e applausi per Vittorio Salvati. FOTO Vucinic: “ci attende un calendario fitto di impegni” Il presidente Biancardi ad Atripalda:«Sanità lontana dalla gente. C’è bisogno di confronto e dialogo con tutte le parti sul territorio». FOTO Serie B, non basta il cuore all’Atripalda Volleyball: Ottaviano passa 3 a 1 Seconda vittoria consecutiva per la Sidigas: battuta Reggio Emilia. Foto Oggi il giorno del dolore e dell’addio a Vittorio Salvati Il Centro Informagiovani comunale alla ricerca di un nuovo gestore: ecco l’avviso pubblico Dramma a Torino, i risultati dell’autopsia a chiarire le cause della morte di Vittorio Salvati. Domani sera la salma torna ad Avellino, i funerali a San Ciro domenica alle ore 16. Cordoglio e commozione

Nel giorno dell’ufficializzazione della candidatura a sindaco di Geppino Spagnuolo primo strappo con Piazza Grande. Al Comune invece sindaco e vice “separati in casa”

Pubblicato in data: 17/3/2017 alle ore:10:00 • Categoria: PoliticaStampa Articolo

Nel giorno dell’ufficializzazione della candidatura a sindaco del consigliere comunale dell’Udc Geppino Spagnuolo primo strappo nel listone mentre al Comune l’Amministrazione Spagnuolo prosegue l’azione con sindaco e vice “separati in casa”.
Il movimento “Per Atripalda” con una nota ufficiale annuncia di aver deciso di affidare all’ingegnere Giuseppe Spagnuolo «la guida della propria lista per le prossime elezioni amministrative – scrivono nel documento politico – Siamo certi che, per l’esperienza amministrativa e la competenza maturata, l’ingegnere Spagnuolo sarà in grado di interpretare e valorizzare le nostre sensibilità verso la comunità atripaldese, e soprattutto verso chi vive condizioni di disagio, con attenzione alla salvaguardia dell’ambiente e alla valorizzazione del territorio. Il nostro candidato sindaco, con le sue dimostrate capacità di ascolto e di dialogo, saprà realizzare una fattiva collaborazione con il mondo del lavoro, della scuola, delle professioni e del commercio per il rilancio economico e sociale della nostra comunità garantendo legalità e sicurezza». Ma nello stesso giorno si consuma lo strappo con “Piazza Grande”, la formazione politica che in Consiglio comunale è rappresentata da Nunzia Battista e  guidata dal presidente Lello La Sala, che si tira fuori prendendo le distanze dalla decisione assunta da Udc, Sel, pezzi importanti del Pd e di Fi (Massimiliano Del Mauro e Vincenzo Moschella).
«Non condividiamo il metodo e il nome con cui si è giunti alla designazione del candidato sindaco – anticipa Lello La Sala, rimandando le motivazioni ad un imminente comunicato stampa -. La posizione è condivisa con il consigliere comunale Nunzia Battista. E’stato tradito lo spirito del manifesto e del documento politico alla base della nascita dell’alleanza. Non ci stiamo più in questo accordo e nei prossimi giorni chiariremo la nostra posizione attraverso un documento».
A Palazzo di città  intanto l’attività amministrativa della Giunta prosegue, con il sindaco Paolo Spagnuolo sostenuto ancora dal Pd ma in una sorta di convivenza con il vicesindaco Luigi Tuccia ormai da separati in casa. Le distanze tra il primo cittadino e il suo vice appaiono sempre più insuperabili ora che il Pd atripaldese è diviso in tante correnti, tra quelli che sostengono il listone (gli ex assessori Tony Troisi, Maurizio De Vinco, Giacomo Foschi e Pasquale Penza) quelli del tesseramento online vicini al sindaco Paolo Spagnuolo (254 le tessere sottoscritte online per le quali si attende ancora il pronunciamento dopo le polemiche che si sono abbattute a livello provinciale su via Tagliamento) e invece la parte che è pronta a sostenere il dameliano Luigi Tuccia.
Nei democrat però poi bisogna capire anche cosa farà il gruppo che si riconosce intorno all’ex sindaco Aldo Laurenzano e alla figura dell’onorevole Valentina Paris e dell’ex deputata, sindaco e presidente della Provincia Alberta De Simone.
Tuccia appare comunque deciso a candidarsi a sindaco, anche attraverso l’investitura delle Primarie, alle quali però ha già detto di no il neo tesserato democrat Paolo Spagnuolo, pronto invece a ricandidarsi alla guida di una civica sostenuta dall’associazione “Noi Atripalda”.
“Primavera Irpinia” intanto ha lanciato a iscritti e simpatizzanti il progetto “Idee per Atripalda”, avviando una discussione e un approfondimento su alcune proposte per la cittadina del Sabato. I grilli infine, dopo la pizza di mercoledì scorso, sono pronti per fine mese ad organizzare un primo incontro pubblico.

Print Friendly, PDF & Email

Potrebbero interessarti anche questi articoli:

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (6 votes, average: 2,33 out of 5)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

7 risposte a “Nel giorno dell’ufficializzazione della candidatura a sindaco di Geppino Spagnuolo primo strappo con Piazza Grande. Al Comune invece sindaco e vice “separati in casa””

  1. pino ha detto:

    i soliti…festeggiano prima, anche perche’ dopo sicuro no

  2. MICHELE ha detto:

    ANDATE AVANTI IL PROFESSORE SI E’ DIMOSTRATO ANCORA UNA VOLTA PRIMA DONNA..SPERO CHE NUNZIA BATTISTA CAPISCA!!!!!

  3. atripaldese ha detto:

    ma scusate che il prof, si comportasse cosi avevate dei dubbi,dove c’è stato lui non c’è stata la coesione. Vecchi vizi prof, se tieni …fai una nuova lista e vedi che questa volta non esci…, e prova ad invitare i candidati delle scorse elezioni e vedi quanti ti daranno il proprio assenso.
    Secondo me, Spagnuolo udc, ti deve solo ringraziare.

  4. mimmo ha detto:

    Brindare ora è un grave errore e poi devo dire che hanno fatto un lista dove sono tutti molto antipatici

  5. Gennaro ha detto:

    Giuseppe Spagnuolo ottima persona! Capace , serio e persona perbene.
    Per la Sala meglio perderlo.

  6. Mirko ha detto:

    Se questo sarebbe un rinnovo per Atripalda allora siamo messi male ! Poveri noi :(

  7. Uno che guarda lontano ha detto:

    Adesso tocca scegliere una buona rosa di nomi, altrimenti sarã tutto inutile.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *