alpadesa
  
sabato 20 aprile 2019
Flash news:   Ricatto hard ad un parroco di Atripalda:“Paga o diffondo il video”. Tre a processo L’Avellino batte la Lupa Roma per 2 a 1 e riapre il campionato Via Crucis, grande attesa per la XXIII edizione di domani sera Incedente stradale sul Raccordo ad Atripalda: coinvolte 3 auto, ferito un ragazzo Mercato del giovedì, il sindaco illustra agli operatori commerciali il Piano di accorpamento a parco delle Acacie: ok alla fattibilità con lavori da 100mila euro. Foto “Noi Atripalda” interroga il sindaco sulla proroga del progetto Aurora e sul mancato pagamento dei relativi beneficiari Accorpamento del mercato del giovedì a parco delle Acacie, ambulanti convocati per questo pomeriggio a Palazzo di città. L’assessore Musto: “a disposizione 100mila euro per attrezzare l’area” Un connubio tra cultura e piacere di un caffè per scoprire lo scrittore che è in te Serie B, l’Atripalda Volleyball è sconfitta ma festeggia la salvezza matematica Truffa ai ticket per la sosta a pagamento in città: presentata denuncia in Procura. Giannetta trasferisce ai magistrati i risultati delle verifiche effettuate

Amministrative 2017: “Idee per Atripalda”, parola ai cittadini. Foto

Pubblicato in data: 27/3/2017 alle ore:08:14 • Categoria: PoliticaStampa Articolo

Sabato 25 marzo, presso il lounge bar Primos, alle ore 17.30, si è svolto il primo appuntamento pubblico di Idee per Atripalda, organizzato dal circolo atripaldese di Primavera Irpinia. L’incontro, presieduto dal presidente Sabino Morano e dal responsabile locale Massimo Bimonte, con una sorprendente cornice di pubblico, ha avuto lo scopo, di presentare ad iscritti, simpatizzanti e cittadini intervenuti tutte le idee pervenute sulla pagina facebook oppure comunicate direttamente ai responsabili. Le idee per Atripalda sono state raggruppate in tre grandi aree tematiche: recupero strutture in disuso, rifiuti solidi urbani, impianti sportivi e tempo libero. Molti cittadini hanno posto l’attenzione sul riutilizzo delle strutture in disuso quali: centro servizi, ex asl, palazzo Caracciolo e altri edifici anche se non tutti di proprietà comunale.

I dati in calo della raccolta differenziata hanno portato all’attenzione la questione dei rifiuti solidi urbani. I commenti raccolti hanno posto l’attenzione sulla mancata custodia dei carrellati, infatti, stando per le strade i contenitori sono alla portata di tutti e ciò favorisce conferimenti indisciplinati. Inoltre, gli stessi possono diventare un pericolo per la pubblica incolumità soprattuto a causa del vento. Infine, lo spostamento dei carrellati dalla zona di conferimento a quella di custodia e viceversa potrebbe diventare anche un’opportunità di lavoro. Alcuni spunti si sono focalizzati sulla riqualificazione dei campetti cittadini ( via Appia, c/da Ischia e via Tiratore) della pista ciclabile, del parco delle acacie, della pineta Sessa, per finire con la costruzione di un palazzetto dello sport e con l’installazione dell’erba sintetica al campo sportivo Valleverde. Particolare interesse per il dibattito che ne è scaturito è stato l’intervento di Michela Petrillo, responsabile area sociale del circolo di Atripalda, che ha focalizzato l’attenzione sul cosiddetto terzo settore cittadino e sul piano di zona. A chiusura del dibattito, i responsabili hanno dato appuntamento ad un prossimo incontro, da definire, in cui saranno formulate delle proposte fattive sulla base delle idee raccolte.

Comunicato Stampa

Print Friendly, PDF & Email

Random Posts

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (2 votes, average: 2,00 out of 5)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *