alpadesa
  
Flash news:   Il Covid Hospital del “Moscati” si svuota: resta solo un paziente positivo ricoverato in Malattie Infettive Fontana, strade, tomba funeraria romana nel degrado ad Atripalda: scatta la denuncia sui social. Foto Coronavirus, nuovo positivo in Irpinia: è di Contrada Coronavirus, calano i morti (+70) e aumentano i guariti (+3.503) ma i contagi restano +593 Screening sierologico ad Ariano: sono 60 i positivi al tampone Costituito l’ufficio di progettazione per l’intervento di sistemazione idraulica e idrogeologica del Vallone Testa ad Atripalda: 980mila euro a disposizione Coronavirus, in Irpinia secondo giorno consecutivo a contagio zero. I tamponi effettuati sono stati 298 Us Avellino, completato il passaggio delle quote Coronavirus, risalgono i contagi (+584) e le vittime (+117) in un giorno “Rossi-Doria, il riformatore che amava l’Irpinia”, il ricordo di Luigi Caputo del grande meridionalista

Amministrative 2017, Geppino Spagnuolo presenta i sedici candidati della lista “ScegliAmo Atripalda”

Pubblicato in data: 14/5/2017 alle ore:22:15 • Categoria: Politica

Il candidato sindaco Geppino Spagnuolo ha presentato stamattina, presso la sede del comitato elettorale in via Roma, i sedici candidati della lista “ScegliAmo Atripalda”. Ecco di seguito l’intervento di Spagnuolo per ciascun componente.

Salvatore Antonacci «è impegnato da anni nella vita politica cittadina e provinciale. Esempio di passione politica pura e vera».
Massimiliano Del Mauro «è il rappresentante di un tipo di politica moderata, quando si parla con lui si finisce sempre per affrontare le questioni e le priorità atripaldesi».
Ciro De Pasquale «conosce bene la macchina amministrativa perché ha svolto il ruolo di addetto stampa dell’amministrazione Laurenzano. Promuove e organizza da anni attività culturali con l’associazione ‘Cento uomini d’acciaio’».
Anna De Venezia «è una geometra, specializzata in restauro e conservazione di beni archivistici e documentali. ha radici forti in questa città e ha sempre creduto nella rinascita delle piccole attività nel centro storico».
Giuliana De Vinco «è la più giovane della lista. E’ laureata brillantemente in giurisprudenza ed ha già intrapreso la sua carriera in ambito civile giuslavoristico. E’ impegnata nel volontariato con una particolare attenzione alle problematiche ambientali».
Antonella Gambale «è laureata in scienze motorie ed è vincitrice di concorsi nella scuola primaria e dell’infanzia. Ha un percorso lavorativo nell’educazione e nella formazione giovanile, da molti anni impegnata nelle associazioni di volontariato e religioso».
Marco Genovese «è laureato in economia e commercio. Lavora nel settore bancario da quasi venti anni. Ha una sensibilità ambientalista».
Antonio Iannaccone «è un commerciante, da sempre attivo nella vita amministrativa della città. E’ stato assessore nelle amministrazioni Capaldo ed è un consigliere di opposizione uscente».
Roberto Mattiello «è un perito informatico, attualmente presta servizio nell’Esercito Italiano. Rappresentante dei tanti atripaldesi che lavorano e si fanno valere lontano dalla nostra città, ma che continuano a pensare che Atripalda è la loro città».
Vincenzo Moschella «ha soli 31 anni, ma è attivo da anni nella vita politica e amministrativa della città di Atripalda. Ha svolto il ruolo di consigliere provinciale ed è un consigliere comunale uscente».
Mirko Musto « è un agente di commercio da circa venti anni. Impegnato attivamente in politica e nell’associazionismo. E’ un esempio di politica attiva e disinteressata al servizio della comunità» .
Anna Nazzaro «è laureata in scienze politiche. Per anni impegnata nel sociale, alla guida di una Onlus, e attualmente si divide tra il volontariato e la gestione delle risorse umane delle sue attività imprenditoriali».
Nancy Palladino «Abbiamo cominciato insieme nel ruolo di consiglieri comunali, nel 1998, con l’amministrazione Capaldo. Conosce le dinamiche politiche ed amministrative, ma soprattutto la città ed i propri bisogni».
Costantino Pesca con i suoi 27 anni «è un ragazzo appassionato di politica fin dall’adolescenza e ci aiuterà a promuovere la partecipazione dei giovani nella vita amministrativa».
Antonio Troisi «è funzionario della Giunta regionale della Campania. E’ stato un consigliere comunale ed assessore delle amministrazioni Capaldo, Rega e Laurenzano. Ha grandi capacità di raccordo con le associazioni e gli ambienti di volontariato presenti in città».
Stefania Urciuoli «una laurea in giurisprudenza, docente di controllo e gestione di Enti locali. Attualmente svolge le funzioni di Segretario generale presso i comuni di Aiello del Sabato e Cesinali. Con una carriera ventennale in comuni importanti della Campania. Ci aiuterà a rendere la macchina amministrativa più efficiente e amica della città».

Print Friendly, PDF & Email
Related Posts
Amministrative 2017, oggi la sentenza del Tar sul ricorso elettorale di “Noi Atripalda”: la difesa chiede l’inammisibilità. L’ex sindaco: “eccezione infondata”

E’ attesa per oggi la sentenza del Tar di Salerno sul ricorso promosso dai cinque consiglieri d’opposizione della lista “Noi Read more

Amministrative 2017, oggi dinanzi al Tar di Salerno si discute il ricorso presentato da “Noi Atripalda”

Sarà discusso questa mattina  al Tar di Salerno il ricorso promosso dai cinque consiglieri d’opposizione della lista “Noi Atripalda” capeggiata Read more

Amministrative 2017, l’ex sindaco Paolo Spagnuolo: “palesi irregolarità evidenziate dai verbali di sezione. Chiediamo al Tar di pronunciarsi sulla validità del voto”

Il ricorso nasce dalla constatazione di alcune evidenti irregolarità evidenziate dai verbali di sezione. Il ricorso, quindi, è stato presentato Read more

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *