alpadesa
  
Flash news:   Uccise la moglie con arnese da falegname, si impicca in cella a Torino 64enne originario di Atripalda Trova uno smartphone e chiede 30 euro per la restituzione: denunciato per tentata estorsione 60enne di Atripalda Laurea in Tecniche di Radiologia Medica: auguri alla dottoressa Angela Penza Natale 2019, Amministrazione in campo per le luminarie in centro città Via Melfi ad Atripalda chiude al traffico per un mese a causa di lavori urgenti sulle facciate laterali di Palazzo Del Gaudio Al via la vendita dei biglietti per Avellino-Potenza Domani 30° anniversario della caduta del Muro di Berlino Si è sciolto il Direttivo della Curva Sud Avellino Il gruppo consiliare “Noi Atripalda” incalza il sindaco sul Distretto Asl di Atripalda a rischio smobilitazione Controlli e sequestri dei Carabinieri Forestali di Avellino in supermercati di Atripalda e Mercogliano

Amministrative 2017, il M5S con i deputati Sibilia e Moronese e il candidato Nazzaro nel sopralluogo allo Stir: “è ormai vetusto, va ammodernato. Nessuno parli di ampliamento. Vanno incentivati il compostaggio di comunità e la differenziata”

Pubblicato in data: 27/5/2017 alle ore:13:58 • Categoria: Politica, MoVimento 5 Stelle GrilloStampa Articolo

“Lo Stir di Pianodardine è vetusto, risale agli anni ’90: quindi andrebbe adeguato, reso più moderno ed efficiente, ma sicuramente non va ampliato. Del resto, gli stessi tecnici di IrpiniAmbiente parlano di ammodernamento. La confusione viene generata dall’amministrazione provinciale di Avellino che non vuol rendere noto, nei dettagli, il progetto”. Così Carlo Sibilia, subito la visita all’impianto di  trattamento meccanico  e biologico, destinato alla produzione di  frazione secca trito vagliata. Un sopralluogo, di oltre un’ora, anticipato da una fitta conversazione tra il portavoce del Movimento Cinque Stelle e Nicola Boccalone, amministratore delegato di IrpiniAmbiente. “Abbiamo avuto modo di apprezzare la preparazione dei tecnici e dei lavoratori che operano ogni giorno all’interno dell’impianto – sottolinea Sibilia -. Ci hanno spiegato che loro non premono per nessun ampliamento. Per quanto riguarda l’umido, lo Stir ci pare in grado di trattarlo in via provvisoria. Quindi, in questa fase di emergenza, andrebbe anche bene. Il problema è definire, una volta per tutte, una serie politica regionale dell’impiantistica in provincia di Avellino. Ed occorre incentivare il compostaggio di comunità. Ad ogni modo, chiediamo di visionare tutte le carte e le documentazioni dello Stir e di prendere visione del progetto che ha in mente la Provincia”. Sulla stessa lunghezza d’onda di Sibilia,  la senatrice Vila Moronese della Commissione Ambiente. “C’è una grave carenza di impianti adeguati in Campania che va sanata al più presto. Non è possibile andare avanti così, sulle emergenza si specula troppo”. Alla visita hanno preso parte anche i candidati alla carica di sindaco di Atripalda e Solofra del M5S: Francesco Nazzaro e Michele Pirolo.

Print Friendly, PDF & Email

Potrebbero interessarti anche questi articoli:

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *