alpadesa
  
Flash news:   Nuova centralina dell’Arpac per il rilevamento delle polveri sottili in via Pianodardine sul tetto della “Masi”, il sindaco: “richiesta al tavolo in Prefettura, no alla fonderia” I lupi cadono a Sassari Valle del Sabato, presentato dalle associazioni il dossier sull’inquinamento: “dati preoccupanti” Festa nel pub di Solofra con Fabrizio Corona: blitz di Carabinieri e Finanza Il Pd riparte ad Atripalda, l’assessore Palladino: «Stasera abbiamo dimostrato che non siamo pochi quelli che hanno a cuore la rinascita». FOTO Atto vandalico allla targa degli Scout, Antonio Evangelista: «Ci auguriamo che sia l’azione di uno sciocco, ma quella frase scritta fa male» Atto vandalico alla targa del Gruppo Scout Agesci Atripalda 1: ricoperta da scritte offensive Lutto Picone, addio al papà del vice comandante dei vigili Sabino Cinema Ideal, sul futuro restano le distanze tra eredi e Comune. Il sindaco: «proviamo insieme se c’è la volontà di collaborazione a dar vita ad un polo culturale. Io non accantonerei la legge Franceschini» Brutto incidente sulla Variante: centauro in gravi condizioni

Amministrative 2017, Paolo Spagnuolo: «Ho costruito una lista senza passare per le segreterie di partito, orgoglioso di questo così come di far parte del Pd. La presenza di Del Basso De Caro segnale e appello rivolto all’elettorato democrat»

Pubblicato in data: 3/6/2017 alle ore:04:00 • Categoria: PoliticaStampa Articolo

«Ho costruito una lista senza passare per le segreterie di alcun partito, di questo sono orgoglioso, così come sono orgoglioso di far parte del Pd. Purtroppo il partito non ha funzionato in questa fase preelettorale e lo dimostra il fatto che c’è una divisione incredibile di candidati sparpagliati un po’ ovunque. Nel mio caso c’è quindi un segnala forte, un uomo di Governo come Del Basso De Caro, molto vicino al nostro segretario nazionale Matteo Renzi, viene in un momento storico della città di Atripalda certamente per darmi sostegno». Presenta così Paolo Spagnuolo il convegno di questa mattina su “Fondi europei e fondi regionali. Sostegno all’economia, soluzioni ed agevolazioni ai problemi dell’edilizia sociale ed alla valorizzazione dei beni negli enti comunali” che vedrà le conclusioni affidate all’onorevole Umberto Del Basso De Caro, sottosegretario al ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti del governo Gentiloni.
«Credo che sia un segnale e un appello rivolto all’elettorato del Partito democratico. Un sostegno che ho avuto anche nei mesi precedenti visto che ho trovato in lui un vero leader, un uomo che si sa far apprezzare per le idee che propone ai suoi seguaci e non per le imposizioni come mi è capitato in qualche altro caso» prosegue il sindaco. L’appuntamento è per le ore 11 presso l’ex aula consiliare. Previsti gli interventi di  Flavio Pascarosa consigliere delegato al marketing territoriale, Raffaele Barbarisi delegato ai Lavori Pubblici e ai Beni Culturali, Domenico Landi assessore con delega al Bilancio e al Patrimonio e dell’urbanista Vittorio Ascione. A moderare l’incontro il giornalista Franco Genzale. «Un evento importantissimo perché i comuni vivono di finanziamenti pubblici – spiega Paolo Spagnuolo ricandidato sindaco con la civica “Noi Atripalda” –. In questo primo quinquennio, dopo i primi due tre anni di risanamento abbiamo iniziato a programmare e attendiamo nei prossimi due anni da amministratori di questa città di poter recuperare finanziamenti pubblici. Al sottosegretario spiegheremo quali sono le iniziative già contenute in progetti e atti amministrativi che il comune di Atripalda porterà avanti e di cui abbiamo chiesto finanziamenti. Lello e Flavio faranno un appello particolare alla valorizzazione dei beni culturali che sono il fiore all’occhiello del nostro programma. Io mi concentrerò invece sull’edilizia residenziale sociale. Ormai non possiamo più rinviare e rimandare gli interventi di manutenzione straordinaria sugli edifici di contrada Alvanite e agli edifici di largo Fiumitello che si trovano in condizioni più pessime. Per cui questa deve essere l’occasione per chiedere ad un uomo di Governo responsabile e competente, qual è il sottosegretario Del Basso De Caro che i comuni non debbono morire e che la politica dei governi centrali di togliere i trasferimenti alle periferie è una politica sbagliata perché ci si deve rendere conto che i servizi ai cittadini quotidianamente sono offerti dagli enti locali che non possono morire per mano dei Governi Centrali».

Print Friendly, PDF & Email

Potrebbero interessarti anche questi articoli:

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (1 votes, average: 3,00 out of 5)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

5 risposte a “Amministrative 2017, Paolo Spagnuolo: «Ho costruito una lista senza passare per le segreterie di partito, orgoglioso di questo così come di far parte del Pd. La presenza di Del Basso De Caro segnale e appello rivolto all’elettorato democrat»”

  1. Mario ha detto:

    Devi far pace col cervello, sti partiti so buoni o non so buoni? Sta lista l’ha battezzata de caro quindi non raccontare la.storiella dell’uomo libero dai condizionamenti, perché se condizionamenti devo esserci meglio quelli dei partiti che…. Comunque lei è riuscito a superare Laurenzano, ha contemporaneamente i condizionamenti del Pd con De Caro e di Forza Italia con Sibilia. Auguri.

  2. Tiramisù ha detto:

    Ahahahahah

  3. Giovanni ha detto:

    Grande Mario. Perfetta disamina della situazione

  4. libero ha detto:

    Hai ragione mario,questi pensano solo a raccontarci le loro presunte verità e non hanno capito che siamo tutti stanchi dei loro giochetti.Se questo è il pd io sono contentissimo di non averci a che fare.a distanza di pochi giorni prima hanno leccato cosimo sibilia di forza italia e poi del basso de caro e noi dovremmo credere a quello che vanno dicendo,bugie solo bugie quando a noi interessa sapere le loro vere intenzioni su Atripalda,nient’altro,perchè il popolo ama Atripalda,e poi parla di pd chi girato negli ultimi 5 anni un po dapertutto,bah,questo pensa solo a dire bugie e non ha ancora capito che siamo stanchi e che se ne deve andare a casa.

  5. Veritas ha detto:

    Non sei passato per nessuna segreteria? E certo, non ce n’erano più disponibili …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *