alpadesa
  
Flash news:   Coronavirus, il consigliere comunale Francesco Mazzariello da domani presso “L’Indipendente” distribuisce buoni spesa: «E’ il momento di dare a chi ha più bisogno» Il cordoglio del presidente Domenico Biancardi per la scomparsa di Franco Lo Conte Coronavirus, altri 760 morti in più da ieri: quasi 14 mila le vittime in Italia Addio a Don Salvatore Favati: il ricordo di don Ranieri Picone: “un sentito e doveroso grazie per quello che hai fatto e hai donato“ Coronavirus, igienizzanti distribuiti gratuitamente con il contributo della Capaldo Spa Coronavirus, l’Irpinia piange Franco Lo Conte Coronavirus, i dati in Campania: incremento di 225 positivi su 1.676 test effettuati ieri. Il numero di contagiati sale a 2.456 Ciclismo, l’A.S.Civitas-Profumeria Lucia presenta i suoi pupilli: ecco il venezuelano Adolfo Rodia Coronavirus, il sindaco Giuseppe Spagnuolo: «Atripalda pronta a partite con la Provincia e l’Ordine dei medici con il kit di diagnosi veloce da Covid-19» Coronavirus, salgono i contagi in Irpinia: 21 i casi oggi. I positivi sono 280

Sacripanti: “Troppi errori nel secondo quarto. Ad Avellino non dobbiamo commettere sbagli”

Pubblicato in data: 4/6/2017 alle ore:07:14 • Categoria: Avellino BasketStampa Articolo

Alla Sidigas Avellino non riesce l’impresa al PalaTaliercio, un brutto secondo quarto ha costretto la formazione irpina ad inseguire una Reyer Venezia sempre in controllo. Coach Sacripanti analizza gli errori commessi e pensa già a Gara 6: “Ad Avellino non saranno ammessi passi falsi” commenta il tecnico biancoverde.

Print Friendly, PDF & Email

Random Posts

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *