alpadesa
  
Flash news:   Coronavirus, il bollettino di oggi: 91 i positivi in Irpinia, 4 ad Atripalda. 1102 i tamponi effettuati Coronavirus, 218 contagi totali e 155 attualmente positivi ad Atripalda: le raccomandazioni del sindaco Spagnuolo Coronavirus, il bollettino di oggi dell’Asl: 89 i positivi, 4 ad Atripalda L’ex sindaco Andrea De Vinco propone la cittadinanza onoraria per l’immunologo americano Anthony Fauci di origini atripaldesi Coronavirus, il cordoglio del sindaco di Atripalda Spagnuolo per il secondo decesso Coronavirus, secondo decesso ad Atripalda: morto un 64enne ricoverato al Moscati Coronavirus, 5 nuovi positivi ad Atripalda e 126 contagiati in Irpinia Coronavirus, scuole chiuse ad Atripalda fino al 7 dicembre Coronavirus, fino al 7 dicembre confermata la didattica a distanza dalla seconda classe della scuola primaria. A breve l’ordinanza della regione “ABC Atripalda Bene Comune” festeggia un anno di attività. Roberto Renzulli: “città nel degrado, l’Amministrazione non ci ascolta”

Ingaggiato il difensore Pierre-Yves Ngawa

Pubblicato in data: 28/6/2017 alle ore:17:37 • Categoria: Avellino Calcio

L’U.S. Avellino comunica di aver ingaggiato dal club belga dell’OH Lovanio, a titolo definitivo, con un contratto biennale con opzione di rinnovo, il difensore Pierre-Yves Ngawa, classe 1992.

Il calciatore belga, naturalizzato della Repubblica Democratica del Congo, dopo aver militato nelle giovanili del Racing Montegnée prima e dello Standard Liegi poi, ha giocato con il Sint-Truiden (campionato belga), con l’Ujpest (massima serie ungherese), con il Lierse e Lovanio (campionato belga) vantando 35 presenze e 3 reti in quattro nazionali del Belgio (9 presenze e 1 rete con l’Under 21).

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *