alpadesa
  
Flash news:   Coronavirus, arriva il giorno del contagio zero in Campania: 2485 i tamponi effettuati Coronavirus, meno di 200 nuovi contagi ma i morti sono 88 Tamponi Us Avellino: sinergia tra club e Clinica Montevergine Ultimo giorno di scuola, il gruppo civico “IDEA Atripalda” propone di viverlo all’aperto Addio alla docente Lina Limongelli, cordoglio e commozione in città nel ricordo di Lello La Sala Stadio “Partenio-Lombardi” sanificato, da oggi i lupi riprendono gli allenamenti Niente mercato riaccorpato oggi a parco delle Acacie: il sindaco dispone la sospensione della fiera fino al 10 giugno. Peppino Innocente (Confesercenti): «Ci auguriamo che le cose non vadano per le lunghe» Coronavirus, il Consorzio dei Servizi Sociali A5 di Atripalda dona mascherine ai sordomuti irpini. Foto Coronavirus, si avvicina il contagio zero in Campania: uno solo il positivo oggi. In irpinia nessun contagio Coronavirus, oggi finisce il lockdown in Italia: 71 le vittime registrate nelle ultime 24 ore

Taglia il traguardo di un quarto di secolo la prestigiosa rassegna di Musica da Camera “I Luoghi della Musica”: questa mattina si presenta il Festival nella Sala Consiliare

Pubblicato in data: 29/6/2017 alle ore:08:00 • Categoria: Cultura

Taglia il traguardo di un quarto di secolo la prestigiosa e ormai collaudata Rassegna di Musica da Camera “I Luoghi della Musica” organizzata in Irpinia dalla Associazione Musicale Internazionale “A.Toscanini”. I concerti della XXV edizione del Festival itinerante, che prenderanno il via sabato 1 luglio per concludersi nel mese di settembre, si svolgeranno nei comuni di Atripalda, Avellino, Grottaminarda, Gesualdo, Montefalcione e Tufo.
Quest’anno la rassegna ha visto l’importante novità dell’anteprima internazionale svoltasi a Cracovia a fine maggio, realizzando così nella città polacca una tappa significativa de “I Luoghi della Musica on the world”. Un riconoscimento, considerato che è stato infatti l’unico Festival irpino ad essere stato inserito nell’iniziativa “Notte Italiana” promossa dall’Istituto Italiano di Cultura di Cracovia, al fine di valorizzare e promuovere il territorio di Avellino e la cultura campana.
«Venticinque edizioni rappresentano un importante traguardo – racconta il presidente dell’associazione, la pianista Antonella De Vinco – durante il percorso ho incontrato molte difficoltà, tuttavia ho sempre creduto in questo progetto e sono molto soddisfatta degli obiettivi raggiunti. Il fatto che quest’anno il Festival sia stato inserito nella programmazione dell’Istituto Italiano di Cultura di Cracovia oltre a rappresentare una grande opportunità di visibilità internazionale e un riconoscimento di qualità è la testimonianza che vale sempre la pena scommettere quando alla base c’è una valida e forte motivazione. Porgo un sentito e personale ringraziamento a tutti coloro che negli anni hanno contribuito alla crescita e al successo di questa iniziativa, agli storici “Amici del Festival” che, apprezzando la qualità della manifestazione, hanno voluto legare ad essa i loro prestigiosi marchi, con l’augurio che possa costituire una interessante occasione di piacevole fruizione musicale e culturale».
L’evento sarà presentato in conferenza stampa, questa mattina, alle ore 11 presso la Sala Consiliare del Comune di Atripalda. Interverranno il sindaco del comune del Sabato, quello di Montefalcione e gli assessori alla cultura, turismo e attività produttive  dei  comuni di Atripalda,  Avellino e Grottaminarda. Chiuderà la conferenza il presidente dell’Associazione Toscanini, la pianista  Antonella De Vinco.
Come lo scorso anno i primi quattro concerti di apertura del Festival si svolgeranno presso il suggestivo Chiostro di Santa Maria della Purità di Atripalda. Quattro gli appuntamenti previsti nella cittadina del Sabato,  tutti di grande qualità con la presenza di artisti di altissimo profilo: l’apertura del Festival è prevista per sabato 1 luglio alle ore 20.15 ed  è affidata al Klaviol Triocon un accattivante programma“Stagioni del Novecento fra cinema, teatro e contaminazioni”. Si prosegue il 2 luglio con la performance del  Duo De Nittis col programma “I Colori della Musica”. Il 7 luglio, ad esibirsi sarà il pianista bulgaro Jeorgi Mundrov, musicista di fama internazionale.
Non poteva poi mancare a chiusura dei quattro appuntamenti atripaldesi la serata dedicata alle Giovani promesse che si svolgerà l’8 luglio. Il 23 luglio a Grottaminarda l’evento “Dal salotto alla’America” con il Quartetto dell’Accademia Sannita. Il 28 invece tappa a Gesualdo nella splendida e storica cornice del Castello. Il 4 agosto “ArmoniEstate” a Monefalcione nel suggestivo Chiostro situato all’interno del complesso dell’ex Monastero dei Benedettini di Montevergine – S. Maria di Loreto. Il 15 settembre la Cappella della Ss. Annunziata di Avellino ospiterà il concerto “Gli incantamenti…dal vecchio al nuovo mondo”. Infine è prevista l’organizzazione di uno o più “special event” da localizzare in borghi suggestivi o in siti caratteristici, quali il Palazzo ex miniera Di Marzo a Tufo, che per la loro storia e le loro tradizioni culturali contribuiscono a rendere unico il territorio dell’Irpinia.

Print Friendly, PDF & Email
Related Posts
“Rossi-Doria, il riformatore che amava l’Irpinia”, il ricordo di Luigi Caputo del grande meridionalista

Il 25 maggio del 1905 nasceva il grande meridionalista. Frammenti del suo rapporto con la Provincia di Avellino: Quando Manlio Read more

Coronavirus, Santa Rita senza processione nei versi di Gabriele De Masi

Santa Rita, anche senza processione, è sempre preghiera fervida di sincere donne penitenti e devote per l'intercessione dei casi difficili. Read more

Coronavirus, Santa Rita senza processione questa sera ad Atripalda

Atripalda si prepara a vvere in maniera silenziosa e più intima la giirnata dedicata alla "sua" santa custodita nella Chiesa Read more

Oggi si festeggia San Pasquale Baylon, niente processione ad Atripalda per il Covid-19. La preghiera al Santo delle donne in cerca di marito

Festeggiamenti sotto tono quest’anno in città in onore di San Pasquale Baylon, Patrono dei Congressi Eucaristici. Niente celebrazione solenne e processione Read more

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

2 risposte a “Taglia il traguardo di un quarto di secolo la prestigiosa rassegna di Musica da Camera “I Luoghi della Musica”: questa mattina si presenta il Festival nella Sala Consiliare”

  1. Mario ha detto:

    Diteci quanto costa alla collettività lo svolgimento di questi concerti. Non era meglio devolvere ai bisognosi?

  2. Aaa ha detto:

    Bravo Mario la penso come te sono soldi spesi inutilmente

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *