alpadesa
  
Flash news:   Tentata estorsione aggravata, i Carabinieri arrestano una 28enne atripaldese Atripalda Volley, ecco altri due tasselli: Roberto e Fabio Luciano vestono biancoverde “Giullarte” torna nella sua collocazione temporale originaria, Gambale: “a giugno una straordinaria edizione per il ventennale” Maria Morgante riconfermata all’Asl Avellino e al Moscati arriva Renato Pizzuti Al via l’ampliamento della strada comunale Atripalda–Sorbo Serpico e altri interventi dal centro alla periferia. FOTO Atripalda Volley, tris di giovani per mister Racaniello: Ammirati, Riccio e De Rosa vestono biancoverde Scandone, il grido d’amore degli Original Fans: “Finché il cuore batte qui si combatte“ Gli amici di via Gramsci si ritrovano a cena dopo tanti anni. Foto Venerdì presentazione di “Variazione Madre” libro di poesie di Federico Preziosi Nozze d’oro Nappa-Santella, auguri

Atripalda Volley, il nuovo coach è Angelo Colarusso: “Sono qui per vincere”

Pubblicato in data: 3/7/2017 alle ore:11:55 • Categoria: Sport, PallavoloStampa Articolo

Grande colpo dell’Atripalda Volleyball e del ds Clemente Pesa. Il club atripaldese ha ingaggiato per la guida tecnica della prossima stagione coach Angelo Colarusso che guiderà la formazione biancoverde nel prossimo campionato di serie C. Allenatore di esperienza e vero lusso per la categoria avendo allenato Serie B1 e B2 sia femminili che maschili in giro per la Campania e tra le più importanti Indomita Salerno(B1), Pallavolo Avellino(B1), Cogemal Pontecagnano(B2) e poi Net Volley. Tutti lo ricorderanno due anni fa quando con la squadra beneventana strappò la Coppa Campania ai ragazzi atripaldesi allora guidati dall’indimenticabile Alberto Matarazzo.  Il tecnico, nato a Pietradefusi, in provincia di Avellino, il 25 luglio 1960, si rimette in gioco per tentate la scalata alla serie B insieme ad una società molto ambiziosa.

“Sono veramente contento e orgoglioso di far parte di questo progetto – esordisce Colarusso – Non può che non farmi piacere ritornare sulla strada di Avellino. L’idea è nata da un chiacchierata tra me e il diesse Clemente Pesa e con cui siamo molto in sintonia. Mi è stata prospettata una buona squadra e dopo una stagione passata di non risultati e da parte mia c’è stata una grande motivazione.

Per quanto riguarda la squadra che si andrà a formare da qui a breve il tecnico ha le idee chiare: “La squadra sarà un mix tra giovani e giocatori di esperienza. La squadra dovrà avere una sua personalità, una sua vera identità per cercare di raggiungere i migliori risultati possibili perché quest’anno vorremmo raggiungere risultati importanti. L’obbiettivo minimo è la semifinale. Se sono venuto ad Atripalda è perché voglio vincere a partire dalla coppa campania. I nostri atlteti dovranno avere la capacità a sacrificarsi per la squadra con un solo obiettivo: la vittoria”.

Una parola anche per Alessandro Matarazzo che quest’anno non sarà del roster biancoverde: “Mi dispiace tantissimo per Alessandro perché l’ho avuto con me in passato. Per noi è una grossa perdita sia tecnica che morale all’interno dello spogliatoio però il nuovo capitano della squadra che ho individuato in Gianmarco De Palma lo può sostituire sia tecnicamente che moralmente molto bene. Alessandro in ogni momento potrà avvicinarsi perché è uno di noi.

Un ultimo pensiero alla Green Volley, società con cui è divisa la palestra: “Sarà un armonia stare insieme e incrociarsi tutte le sere, saremo una grande famiglia”.

La società ringrazia infine mister Patrizio Romano per il lavoro svolto la scorsa stagione e augurandogli le migliori soddisfazioni.

Print Friendly, PDF & Email

Potrebbero interessarti anche questi articoli:

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *