alpadesa
  
Flash news:   Coronavirus, 5 nuovi contagi ad Atripalda su 55 persone positive in Irpinia Ingiurie e minacce per uno sguardo di troppo lungo via Roma ad Atripalda: assolte due atripaldesi Furto, danneggiamento e spaccio di sostanze stupefacenti: i carabinieri di Atripalda arrestano un 29enne Prove di Natale ad Atripalda al tempo del Covid, i commercianti di via Roma si tassano per le luminarie. Sabato pomeriggio l’Amministrazione accende l’albero in piazza Umberto “Avellino oltre lo sport”, anche quest’anno i disabili irpini fanno sentire la loro voce Un video per riflettere: “Sia sempre 3 dicembre” Coronavirus, mai tanti morti in un solo giorno in Italia: 993 e 23.225 positivi. In Campania 2.295 nuovi contagiati Coronavirus, su 141 nuovi positivi in Irpinia 4 contagi si registrano ad Atripalda Nuova ondata di furti nelle case: cresce la paura tra Atripalda, Cesinali e Aiello del Sabato Coronavirus, l’appello di una mamma al sindaco di Atripalda: «Non riapra le scuole!» “AvelliNoSmog, Centraline contro l’aria inquinata. Subito!”, al via la petizione lanciata da venti associazioni

L’assessore Moschella annuncia: “Tolleranza zero per chi non rispetta e inquina il nostro ambiente”

Pubblicato in data: 18/7/2017 alle ore:23:36 • Categoria: Comune

Sono fortemente convinto che il grado di civiltà di una comunità si misura anche dal rispetto e dalla consapevolezza che questa ha per l’ambiente. Non a caso la questione ambientale viene ripresa anche nella enciclica “Laudato Sì” del Santo Padre, il quale fa appello ad una vera e propria “conversione ecologica”, una conversione interiore, rammentandoci che “ i deserti esteriori si moltiplicano nel mondo, perché i deserti interiori sono diventati così ampi”.

La tutela dell’ambiente ha un ruolo centrale all’interno del nostro programma e pertanto l’Amministrazione Comunale adotterà tutte le misure necessarie a garantire la prevenzione e la repressione di quelle violazioni in danno all’ambiente.

Proprio in questi giorni il comando di polizia municipale ha provveduto all’installazione di “fototrappole” nei luoghi più sensibili per proseguire nell’offensiva contro l’abbandono dei rifiuti. Grazie all’occhio elettronico in dotazione ai vigili urbani, infatti, è possibile immortalare la flagranza dell’illecito ambientale e punire i responsabili.

Tolleranza zero per chi non rispetta ed inquina il nostro ambiente.

Vincenzo Moschella
assessore all’Ambiente

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

8 risposte a “L’assessore Moschella annuncia: “Tolleranza zero per chi non rispetta e inquina il nostro ambiente””

  1. Jack ha detto:

    Solo propaganda non serve a niente e cmq già è stato fatto in passato

  2. cittadino ha detto:

    moschella…. via circumvallazione, dove ha anche lei la proprietà, è nel completo degrado, tra cani che cagano sui marciapiedi ed erbacce dappertutto, compreso il ponteggio che forse non è neppure tanto sicuro.

    in fondo siamo in pieno centro urbano.

    ps. segnalo anche il pericolo derivante dalla recinzione della villa comunale.

  3. .filosofo ha detto:

    abbiamo un filosofo/teologo al comune di atripalda. faccia le cose con serietà che avete cominciato nel peggiore dei modi.

  4. Atripaldese ha detto:

    Il percorso pedonale alvanite/novesoldi è impraticabile. Infestato da erbacce e dai frontisti che non puliscono.
    Quando vi muovete a pulirlo?

  5. Fruttaiuolo ha detto:

    Via fiume è un cagatoio e pisciatoio per cani a cielo aperto. Andrebbe disinfettata l’area…. e arrestati gli incivili.

  6. Via Circumvallazione ha detto:

    giusto… a partire da lei … tolleranza zero. Incominci a dare l’esempio …Nel cantiere di famiglia ci sono sterpaglie secche che potrebbero prendere fuoco anche per autocombustione.

    ma si tratta sopratutto di riportare l’area… il cantiere… in una condizione di accettabile decoro. Poi poco piu’ in là vi è una “dolente” incompleta pista ciclabile. si faccia una passeggiata e ci dica sinceramente se è praticabile o meno.

  7. salvatore ha detto:

    Alzatevi presto e vedrete l’aria di Atripalda. Sono un paio di mattine che si vede e si respira una coltre di fumo. Ma a voi piace dormire.

  8. Aiutateci ha detto:

    È vero…. Quando si arriva in via circumvallazione sembra la Libia devastata dalle bombe. Lavori senza fine… cantiere da una vita. Sterpaglie cancelli divelti erbacce…. eppure siamo in centro. Questo cantiere è regolare?
    I lavori non hanno un termine?
    Il ponteggio assessore puo verificare se è sicuro? O meglio lo puo dire che non corriamo rischi?
    E la pista perche non viene pulita e completata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *