alpadesa
  
Flash news:   Giovedì ad Avellino la marcia di Libera contro le mafie Lotta alla povertà: cosa cambia. Il Consorzio A5 ne discute con l’Alleanza contro la povertà Lacrime, striscione e applausi per Vittorio Salvati. FOTO Vucinic: “ci attende un calendario fitto di impegni” Il presidente Biancardi ad Atripalda:«Sanità lontana dalla gente. C’è bisogno di confronto e dialogo con tutte le parti sul territorio». FOTO Serie B, non basta il cuore all’Atripalda Volleyball: Ottaviano passa 3 a 1 Seconda vittoria consecutiva per la Sidigas: battuta Reggio Emilia. Foto Oggi il giorno del dolore e dell’addio a Vittorio Salvati Il Centro Informagiovani comunale alla ricerca di un nuovo gestore: ecco l’avviso pubblico Dramma a Torino, i risultati dell’autopsia a chiarire le cause della morte di Vittorio Salvati. Domani sera la salma torna ad Avellino, i funerali a San Ciro domenica alle ore 16. Cordoglio e commozione

Diffida prefettizia, l’ex assessore al Bilancio Landi replica al sindaco: «Cosa ha fatto in quasi due mesi dall’insediamento? Vogliono solo mostrare ai cittadini una fotografia “taroccata” della situazione reale»

Pubblicato in data: 23/7/2017 alle ore:07:30 • Categoria: PoliticaStampa Articolo

«Cosa hanno fatto il sindaco e la sua maggioranza in quasi due mesi dal loro insediamento? Vogliono solo mostrare ai cittadini una fotografia “taroccata” e una falsa rappresentazione della situazione reale». Non si fa attendere la replica dell’ex assessore al Bilancio dell’Amministrazione targata Paolo Spagnuolo, Mimmo Landi alle dichiarazioni rilasciate ieri dal neo sindaco Geppino Spagnuolo alla notizia della diffida del Prefetto di Avellino al Comune del Sabato per la mancata convocazione del Consiglio e per l’approvazione del Conto Consuntivo per l’anno 2016. L’ex assessore al Bilancio non ci sta e replica duramente al primo cittadino che ha voluto conservare proprio per sé la stessa delega con la motivazione che «sui conti di bilancio voglio vederci chiaro».
E ci va giù duro Landi: «Le dichiarazioni del sindaco sulla diffida del Prefetto sono imbarazzanti per gli addetti ai lavori e fuorvianti per i cittadini. Il  termine ultimo per l’adunanza del Consiglio comunale sul Rendiconto 2016 scadrà il prossimo 31 luglio e quindi la convocazione andava fatta nella prima decade di luglio, in osservanza del regolamento di contabilità del comune. Da qui la diffida prefettizia. Essendo il Rendiconto 2016 il riepilogo delle risultanze di un periodo già trascorso era stato ovviamente già definito. Il passaggio da compiere era solo la predisposizione degli allegati previsti dalle nuove norme in materia di contabilità degli Enti locali. Cosa hanno fatto il sindaco e la sua maggioranza in circa due mesi dal loro insediamento?».
Un dura botta e risposta tra maggioranza ed opposizione, rappresentata in Consiglio solo dal gruppo “Noi Atripalda” che sta caratterizzando questo primo mese di neo consiliatura.
Landi evidenzia poi «come lo stesso sindaco a margine della sua intervista dichiara che in relazione alla cancellazione di residui attivi il Rendiconto 2016 risulterebbe in disavanzo e questo spiega il perché del mancato approdo dello stesso in Consiglio comunale. Ciò rappresenta la palese volontà di mostrare ai cittadini una fotografia “taroccata” e quindi una falsa rappresentazione della reale situazione. Ma a questa nuova maggioranza va ricordato che la campagna elettorale è terminata, che loro sono amministratori e alla città devono risposte concrete alle varie esigenze. Il sindaco, pertanto, dovrebbe sapere che la “bicicletta” che ha voluto è la stessa che qualche ciclista ha danneggiato nell’utilizzo maldestro dell’ultimo ventennio e quindi se gli è piaciuta non gli resta che pedalare».
Con la diffida inviato al sindaco Giuseppe Spagnuolo e al segretario generale Beniamino Iorio, il Prefetto Sessa ha diffidato il Consiglio Comunale ad approvare entro il termine di 50 giorni, il Rendiconto di Gestione dell’anno 2016, previa approvazione in Giunta dello schema approntato dal Revisore dei Conti. Decorsi i 50 giorni si procederà alla nomina di un apposito commissario che sostituirà l’organo inadempiente e sarà avviata la procedura per lo scioglimento del Civico consesso.
«Un termine già scaduto in mano all’ex amministrazione comunale che non ha mai approvati in Consiglio comunale né il Rendiconto né il Previsionale – aveva commentato così ieri il sindaco Geppino Spagnuolo -. Stiamo facendo tutto quello che non è stato fatto prima e saremo in grado di rispettare i termini previsti visto che siamo già a buon punto. Dai dati di accertamento dei residui si comincia a configurare un cospicuo dato di disavanzo per il Rendiconto 2016 che stiamo per definire ed oggetto della diffida prefettizia».

Print Friendly, PDF & Email

Random Posts

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

9 risposte a “Diffida prefettizia, l’ex assessore al Bilancio Landi replica al sindaco: «Cosa ha fatto in quasi due mesi dall’insediamento? Vogliono solo mostrare ai cittadini una fotografia “taroccata” della situazione reale»”

  1. Giovanni ha detto:

    Caro sindaco a questo punto dovreste esibire la documentazione atta a far smettere di parlare l ex assessore. Tutta la città conosce in che modo è stato lasciato il comune dal novello Padoan. La tua educazione caro sindaco viene scambiata per altro. Organizza un convegno in piazza per smentire la supponenza di chi continua a dire falsità

  2. nino ha detto:

    ex ass, si potrebbe condividere anche l’analisi tecnica ma non si può condividere l’analisi politica di responsabilità pregresse non sei immune sei stato più volte candidato nel passato.più volte dirigenti di vari partiti, se ne perso il conto. fino a qualche mese fai sie stato amministratore con chi in questi ultimi venti anni e sempre stato in amministrazione con ruoli di primo piano perchè non c’è lai detto a lui di questi problemi perchè temevi che l’amico vi mandava a casa come poi ha fatto.allora di cosa parli parla del bilancio e non fare altri commenti . FORZA ITALIA.

  3. Alias, silias, TRILIAS. ha detto:

    Non siete più credibili.

  4. ciro ha detto:

    Geppino,
    Scendi in piazza e sfila la corona dal palco.
    Tutti ti ascolteranno nel bene e nel male.

  5. Francesco ha detto:

    Patetico

  6. Alessio ha detto:

    Vogliamo il Commissario Prefettizio e torniamo a votare

  7. Blech Macigno ha detto:

    O.K. AL COMMENTO DI GIOVANNI.

  8. CITTADINO ha detto:

    PIUTTOSTO DITECI DELLE SCUOLE SE SONO SICURE.
    VORREI SAPERE SE A SETTEMBRE SI RIAPRE LA SCUOLA DI VIA MANFREDI
    MI PARE CHE L’EX SINDACO PARLASSE DI VERIFICHE DA EFFETTUARSI SULLA VULNERABILITA’ SISMICA.
    SI PUO’ CONOSCERE L’ESITO DELLE VERIFICHE O DOBBIAMO ATTENDERE L’APERTURA DELLE SCUOLE E POI TROVARCI CON LA SORPRESA?
    SINDACO… LEI E’ PURE INGEGNERE, CI DICA SE LE SCUOLE DOVE VANNO I NOSTRI FIGLI SONO SICURE.
    DI CAZZATE COME GIULLARTE CI INTERESSA BEN POCO. PARLIAMO DI COSE SERIE E SPENDETE PER MIGLIORARE LE SCUOLE QUEI SOLDI ANZICCHE’ BUTTARLI VIA.
    IN CHE TIPO DI SCUOLE VANNO I BAMBINI DAI 6 AI DIECI ANNI?
    GRAZIE.

  9. Veritas ha detto:

    Insomma il sindaco Geppino Spagnuolo, approvando il vostro consuntivo, avrebbe dovuto fare in due mesi quello che voi non avete fatto in sei. Bella faccia tosta. E, comunque, a noi risulta che in questi due mesi abbia fatto molto: vi ha smascherati. Hai voglia di buttare i fogli per aria, amico mio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *