Flash news:   Coronavirus, torna il contagio ad Atripalda: un residente positivo Ripulita la fontana in piazza Umberto e rimesso in funzione l’impianto di irrigazione. Foto Taglio del nastro ieri sera del “Parco Elio Parziale”, il dottor Sabino Aquino: «uno spazio di aggregazione, oasi di divertimento e interazione». L’impegno del vicesindaco Anna Nazzaro:«Auspico entro l’anno di intitolare l’Istituto comprensivo a lui». Foto Il prefetto e la dirigente regionale della Protezione civile premiano i volontari. Spena: «in una comunità bisogna essere coesi e guardare ai più fragili». Foto Dolore e commozione nella chiesa madre di Atripalda ai funerali di Gennaro Marena. Foto Addio a Gennaro Marena, lettera del comitato festa San Sabino: “la città di Atripalda perde un pezzo della sua storia” Sabato i biancoverdi partiranno per il ritiro di Roccaraso «Parco Elio Parziale», stasera l’inaugurazione dell’area a verde dedicata al compianto direttore: sarà aperto alle associazioni. FOTO Coronavirus, il prefetto Spena ad Atripalda per la consegna di civiche benemerenze ai volontari impegnati nella pandemia Istituto Comprensivo “De Amicis-Masi” di Atripalda, dal primo settembre la nuova dirigente scolastica è Antonella Ambrosone

Gli Amici di Beppe Grillo Atripalda: “no all’abolizione del bike sharing per affidare le bici agli ausiliari del traffico”

Pubblicato in data: 7/8/2017 alle ore:20:30 • Categoria: MoVimento 5 Stelle Grillo, Politica

“Gli Amici di Beppe Grillo Atripalda, da sempre sostenitori dell’utilità del bike sharing condanna fermamente l’abolizione del servizio sin’ora offerto ad Atripalda. Riteniamo che una migliore gestione dello stesso poteva, senza costi per l’amministrazione, consentirle un ampliamento del servizio dalla nascita ad oggi. Le bici sono state sottratte al bike sharing per essere affidate  agli  ausiliari del traffico, ma non ci sembra che l’area di competenza per ognuno di loro sia così ampia da richiedere un trasporto assistito. Reputiamo inoltre che  per migliorare l’azione di controllo non lo si possa fare sottraendole al servizio per cui sono state acquistate e dalla disponibilità dei cittadini. Le forme di mobilità ecologica e sostenibile sono il futuro verso cui il mondo sta viaggiando mentre Atripalda con questa scelta mostra di andare nella direzione opposta, si da un segnale di disinteresse per la problematica del traffico che affligge anche la nostra cittadina e sopprime un servizio ben accolto dalla cittadinanza. Ci si sarebbe aspettati un’azione intelligente di  divulgazione e diffusione dell’esistenza del bike sharing da parte della nuova amministrazione, ma a quanto pare l’interesse per incrementare le sanzioni è maggiore rispetto alla possibilità di fare in modo che si diffondano le alternative all’automobile. Invitiamo pertanto l’amministrazione a rivedere tale decisione ed a ripristinare un servizio che va piuttosto ampliato e migliorato, rendendo Atripalda meno caotica e raccogliendo frutti anche nella lotta all’inquinamento giunto a livelli ragguardevoli nella nostra cittadina.”

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *