alpadesa
  
Flash news:   Coronavirus, 5 nuovi contagi ad Atripalda su 55 persone positive in Irpinia Ingiurie e minacce per uno sguardo di troppo lungo via Roma ad Atripalda: assolte due atripaldesi Furto, danneggiamento e spaccio di sostanze stupefacenti: i carabinieri di Atripalda arrestano un 29enne Prove di Natale ad Atripalda al tempo del Covid, i commercianti di via Roma si tassano per le luminarie. Sabato pomeriggio l’Amministrazione accende l’albero in piazza Umberto “Avellino oltre lo sport”, anche quest’anno i disabili irpini fanno sentire la loro voce Un video per riflettere: “Sia sempre 3 dicembre” Coronavirus, mai tanti morti in un solo giorno in Italia: 993 e 23.225 positivi. In Campania 2.295 nuovi contagiati Coronavirus, su 141 nuovi positivi in Irpinia 4 contagi si registrano ad Atripalda Nuova ondata di furti nelle case: cresce la paura tra Atripalda, Cesinali e Aiello del Sabato Coronavirus, l’appello di una mamma al sindaco di Atripalda: «Non riapra le scuole!» “AvelliNoSmog, Centraline contro l’aria inquinata. Subito!”, al via la petizione lanciata da venti associazioni

L’ambiente al centro dell’azione della neo Amministrazione: proseguono su tutto il territorio gli interventi di manutenzione di parchi e pulizia di strade e periferie. L’assessore Moschella: «anche il tratto urbano del fiume Sabato»

Pubblicato in data: 30/8/2017 alle ore:10:03 • Categoria: Attualità, Comune

L’ambiente al centro dell’azione della neo Amministrazione. Proseguono su tutto il territorio comunale gli interventi di manutenzione di parchi e pulizia di strade e periferie.  «Con l’approvazione del Bilancio di previsione il sottoscritto non ha inteso stravolgere la filosofia prevedendo  euro 4.000 per spese di verde attrezzato e arredo urbano; euro 6.000 per spese per indagini fitosanitarie; euro 14.000 di interventi a favore delle zone periferiche; euro 15.000 per spese di potatura e taglio alberi proprio perché ritengo che il mio predecessore abbia svolto un buon lavoro – illustra  l’assessore all’Ambiente, Vincenzo Moschella -. In queste settimane è stata riposta molta attenzione alla cura del verde pubblico, delle periferie e dei parchi, tant’è che la Pineta Sessa che vede impegnati i lavoratori della Forestazione ha visto la presenza di oltre un centinaio di persone in occasione del Ferragosto. Sono stati ripuliti i vialetti, l’area giochi e pic-nic e insieme all’Ufficio tecnico stiamo valutando l’ipotesi di installare dei bagni chimici per adeguare il parco alle necessità basilari di un luogo frequentato sempre da più persone.  Non solo, prossimamente sarà eseguito il quarto taglio commissionato da Irpiniambiente che interesserà contrada Alvanite, Tiratore, e Santissimo, le aree prospicienti le scuole e quella antistante Palazzo Caracciolo».
Interventi di manutenzione straordinaria ad opera sempre del Settore Forestazione della Provincia, nell’ambito dell’attività di prevenzione incendi e senza costi per l’ente comunale, anche nella villa comunale di via Circumvallazione. «In questa settimana invece inizieranno i lavori di pulizia lungo il tratto urbano del fiume Sabato – prosegue -, commissionati da Irpiniambiente mentre nel mese prossimo saranno installate dalla Provincia due cabine di monitoraggio della qualità dell’acqua al fine di rilevare la presenza di agenti inquinanti quali cloro, piombo, cadmio, nichel, mercurio e altri».
Ma gli interventi sono estesi anche alle contrade periferiche: «Prossimamente il Comune procederà ai lavori di sfalcio delle erbe e degli arbusti lungo le cunette e le banchine delle strade rurali comunali e delle periferie: via San Gregorio, Cupa dei Lauri, via Castello, via Palmoleta, via Folloni, via Cerza Grande, via Pietramara, via Comunale Cerzete, via Testa, via Savoroni, via Pettirossi, via Valleverde ex Mattatorio e Campo Sportivo, via Fellitto, via Giacchi e vicinale Novesoldi, strada di collegamento Alvanite–Novesoldi, Contrada Spagnola e San Pasquale, largo Buozzi, Contrada Ischia, Largo Fiumitello, l’area antistante l’asilo Collodi e Contrada Ischia. Con l’inizio della prossima settimana sarà invece effettuata la pulizia della pavimentazione di Piazza Umberto I con la lavasciuga pavimenti di cui si è dotato il Comune già lo scorso anno».
Cura dell’ambiente intesa anche come sensibilizzare l’opinione pubblica: «per il mese di settembre si svolgeranno delle giornate ecologiche sul territorio comunale con le associazioni mentre per metà ottobre insieme ad Irpiniambiente saranno avviati degli incontri con i ragazzi delle scuole elementari e medie in cui saranno spiegate le modalità per un corretta raccolta differenziata».
Priorità per l’Amministrazione anche la realizzazione di un’isola ecologia: «che rientra anche nella programmazione aziendale della società Irpiniambiente. Solo attraverso la realizzazione di un’isola ecologica sarà possibile avere non solo una città più pulita ma anche notevoli risparmi sulla Tari per quelle famiglie che conferiranno materiali riciclabili come plastica e vetro».

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

4 risposte a “L’ambiente al centro dell’azione della neo Amministrazione: proseguono su tutto il territorio gli interventi di manutenzione di parchi e pulizia di strade e periferie. L’assessore Moschella: «anche il tratto urbano del fiume Sabato»”

  1. ANTO ha detto:

    Speriamo nel meglio soprattutto per l’area difronte la scuola dell’infanzia CARLO COLLODI. Un area vasta pubblica abbandonata dove potrebbe essere fatto un parco giochi e campi di calcetto e basket come è stato fatto nel rione SAN TOMMASO un bel gran lavoro, consiglio di dargli un occhiata.

  2. Antonio Battista ha detto:

    Non è vero! Dopo il taglio dell’erba riaffiorano cartacce, pezzi di vetro, lattine, resti di plastica, anche bottiglie intere vuote. E’ il prodotto di immondizie invecchiate, anche degli anni precedenti e dell’anno scorso. Gli incaricati del taglio, che ricevono le segnalazioni e le giuste lagnanze dei cittadini, affermano che il loro contratto di appalto non prevede l’asporto delle immondizie che restano sul terreno. Io stesso più volte ho fatto rilevare agli incaricati del taglio il risultato pessimo per l’ambiente! E quanto avvenuto anche in occasione del recente taglio d’erba.questo Controllate tutta contrada Alvanite, che è l’esempio di quello che normalmente avviene.
    Antonio Battista

  3. Antonio Battista ha detto:

    Caro direttore, ho riferito quello che normalmente accade in Contrada Alvanite da molti anni . Basta girare per Alvanite per rendersi conto. Probabilmente sarà possibile accertarsi se gli operai delle ditte appaltanti ( non so se sono sempre le stesse) dicono il vero sul contenuto delle operazioni del taglio e se i relativi contratti prevedono dopo il taglio l’asporto anche delle immondizie che restano sul terreno
    Cordiali saluti
    Antonio Battista

  4. io ha detto:

    fa bbbene l’assessore a non mettere discordia sono finiti i tempi contrapposizioni su base ideologiche adesso bisogna collaborare nel bene comune a meno che non si trovano interessi di parte che non vanno in stesa direzion

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *