Flash news:   Coronavirus, torna il contagio ad Atripalda: un residente positivo Ripulita la fontana in piazza Umberto e rimesso in funzione l’impianto di irrigazione. Foto Taglio del nastro ieri sera del “Parco Elio Parziale”, il dottor Sabino Aquino: «uno spazio di aggregazione, oasi di divertimento e interazione». L’impegno del vicesindaco Anna Nazzaro:«Auspico entro l’anno di intitolare l’Istituto comprensivo a lui». Foto Il prefetto e la dirigente regionale della Protezione civile premiano i volontari. Spena: «in una comunità bisogna essere coesi e guardare ai più fragili». Foto Dolore e commozione nella chiesa madre di Atripalda ai funerali di Gennaro Marena. Foto Addio a Gennaro Marena, lettera del comitato festa San Sabino: “la città di Atripalda perde un pezzo della sua storia” Sabato i biancoverdi partiranno per il ritiro di Roccaraso «Parco Elio Parziale», stasera l’inaugurazione dell’area a verde dedicata al compianto direttore: sarà aperto alle associazioni. FOTO Coronavirus, il prefetto Spena ad Atripalda per la consegna di civiche benemerenze ai volontari impegnati nella pandemia Istituto Comprensivo “De Amicis-Masi” di Atripalda, dal primo settembre la nuova dirigente scolastica è Antonella Ambrosone

Discarica sotto il cavalcavia della Variante in via Ferrovia, il Tar dà ragione all’ex amministrazione Spagnuolo

Pubblicato in data: 3/9/2017 alle ore:09:30 • Categoria: Cronaca

Discarica sotto il cavalcavia della Variante 7bis in via Ferrovia, il Tar dà ragione all’ex amministrazione.
La disputa su chi dovesse ripulire l’area ubicata sotto il cavalcavia, tra l’Anas e l’allora amministrazione dell’ex sindaco Paolo Spagnuolo ebbe inizio nel 2015: L’ex primo cittadino inviò una segnalazione e solleciti all’Anas, alla Prefettura di Avellino e alla Procura della Repubblica di Avellino denunciando lo stato di degrado sotto il cavalcavia di via Ferrovia, divenuta una discarica a cielo aperto non autorizzata.
Dopo due anni di rimbalzi di responsabilità il Tar di Salerno ha scritto la parola fine dichiarando che l’area rientra tra quelle assegnate alle competenze dell’ANAS e pertanto è la società che si dovrà far carico di ripulire dal degrado l’area segnalata.
Nel dibattimento è stato dimostrato che la zona ubicata sotto il cavalcavia, Con decreto del Prefetto di Avellino del 26 ottobre 1970, si autorizzava l’Azienda Nazionale Autonoma della Strade, ad occupare permanentemente, mediante espropriazione, la superficie di mq 2825 posta sotto il cavalcavia di via Ferrovia. Pertanto l’area su cui sono stati abbandonati i rifiuti rientra tra quelle assegnate alle competenze dell’Anas.

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

2 risposte a “Discarica sotto il cavalcavia della Variante in via Ferrovia, il Tar dà ragione all’ex amministrazione Spagnuolo”

  1. egli ha detto:

    Kome volimo fare co le discarike se volimo fare una kosa buonna ce le vendimmo quantomeno si svilupperebbe un po di kommercio??

  2. Luigi Oliva ha detto:

    Se lo avrebbero domandato a me, gli avrei detto che era di proprietà Anas, e gli avrei fatto anche alcuni esempi, altro che Tar.
    Probabilmente sono stati consigliati male dagli addetti ai lavori, anche perchè al Comune, vi sono precedenti in tal senso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *