alpadesa
  
Flash news:   Atripalda, scuole chiuse fino al 29 novembre: ecco l’ordinanza del sindaco Verifica e salvaguardia degli equilibri di Bilancio 2020.2022, lunedì 30 novembre torna il Consiglio comunale ad Atripalda Coronavirus, aggiornamento Asl: 148 i positivi in Irpinia, 5 a Atripalda Coronavirus: Atripalda piange la morte di Michele, volontario tra le macerie de L’Aquila 40° anniversario del terremoto, il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella: “Profonda ferita, immensa la volontà e la forza per ripartire” Coronavirus, in Italia superati i 50mila decessi in nove mesi. In Campania 2.158 nuovi contagiati Coronavirus, il sindaco di Atripalda pronto a far slittare la riapertura di Infanzia e prima elementare al 30 novembre 40° anniversario del terremoto in Irpinia, il vescovo Aiello: “Alle 19:34 il suono delle campane delle chiese in memoria delle vittime” Coronavirus, in Campania da mercoledì 25 novembre si torna in classe per l’Infanzia e prime classi della Primaria 40° anniversario del terremoto in Irpinia: i Carabinieri commemorano le vittime del sisma e i caduti dell’Arma. VIDEO

Novellino: «vedo il bicchiere pieno»

Pubblicato in data: 19/9/2017 alle ore:12:20 • Categoria: Avellino Calcio

«Mi sono arrabbiato perché non avremmo dovuto mai concedere nulla al Venezia. Al di là di questo vedo il bicchiere pieno e non mezzo pieno. Abbiamo dimostrato che nonostante i sei cambi sappiamo giocare a pallone. E’ un peccato perché avremmo dovuto sfruttare meglio Castaldo e Morosini. Prendiamo un ottimo punto e sarebbe stato un peccato perdere. Il gruppo ha fame e la gente se n’è accorta».
Al termine della pari questo il commento di Walter Novellino.  «A Cesena l’approccio non mi è piaciuto però poi ha reagito. Senza l’espulsione di Suagher penso che l’avremmo potuta pareggiare. Stiamo lavorando per unire tutti i punti della squadra». Sul turn over: «Ho 22 titolari e non ho avuto nessun problema a lasciare fuori dei ragazzi e mandarne in campo altri. L’approccio di tutti è stato buono e questo mi interessa più di ogni cosa. In dieci giorni ci sono quattro partite e io ho l’obbligo di gestire le energie».

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *