alpadesa
  
Flash news:   “No alla Fonderia a Pianodardine”, domani mobilitazione ad Avellino Guardia di Finanza, concorso per 66 allievi ufficiali Il Consorzio dei Servizi Sociali A5 apripista in Campania per la misura Itia, l’assessore regionale Lucia Fortini: “stanziati complessivamente 60 milioni di euro”. FOTO “Uno stadio in Rosa” per la gara dei lupi con il Monterosi Blitz di Alto Calore e Carabinieri a contrada Alvanite: scoperti 8 casi di furti d’acqua Sosta a pagamento, la selezione per i quattro ausiliari al traffico accende lo scontro politico È la notte della Super Luna Piena “La crisi del Pd e del Centrosinistra”, dibattito pubblico nella chiesa di San Nicola sabato pomeriggio Lo Stadio Partenio-Lombardi si rifà il look in vista delle Universiadi Progetto “#inacinque”, giovedì al Comune l’assessore regionale alle Politiche sociali Lucia Fortini

Scandone, buona la prima: battuta Reggio Emilia. FOTO

Pubblicato in data: 4/10/2017 alle ore:18:30 • Categoria: Avellino BasketStampa Articolo

Avellino batte nella prima di campionato la Grissin Bon Reggio Emilia per 66-62. Decisivi Rich, autore di 18 punti, e Wells (14). Agli emiliani non sono bastati i 12 punti di Reynolds e i 10 di Della Valle.
Una partita dura e combattuta sin dai primi minuti, con il punteggio in bilico fino agli ultimi possessi. Gli ospiti sono partiti meglio, salendo fino al +9 (13-22 all’8′). Poi hanno subìto il ritorno degli irpini, bravi a ricucire lo strappo (18-22 al 10′). Il secondo periodo si è giocato sul filo dell’equilibrio, con la Sidigas che ha operato il sorpasso proprio al 20′ (32-30). Da allora la Avellino ha avuto il merito di tenere sempre la testa avanti, ottenendo fino a 12 lunghezze di vantaggio (53-41 al 27′), con la terza frazione che si è chiusa sul 55-46.
Al 37′ un solo possesso divide le due squadre (59-56), con Reggio Emilia che sbaglia un paio di conclusioni utili all’aggancio. Reynolds porta i suoi sul -1 (61-60), ma poi sbaglia i due possessi decisivi e consente ad Avellino di mettere al sicuro la vittoria con i liberi di Rich e Leunen.

AVELLINO-REGGIO EMILIA 66-62 (18-22, 32-30, 55-46)

Avellino: Mavric ne, Wells 14, Fitipaldo 9, Leunen 8, Rich 18, Ndiaye, Fesenko ne, D’ercole 3, Filloy, Scrubb 7, Zerini 7, Parlato ne. Allenatore: Sacripanti.
Reggio Emilia: Candi, Della Valle 10, De Vico 3, Cervi 10, Sane’ 9, Nevels 9, Vigori ne, Reynolds 12, Mussini 3, Bonacini ne, Wright, Markoishvili 6. Allenatore: Menetti.
Arbitri: Filippini, Weidmann, Calbucci.

Print Friendly, PDF & Email

Potrebbero interessarti anche questi articoli:

  • Scandone, definiti gli accoppiamenti della Supercoppa

    Definiti gli orari e gli accoppiamenti della Supercoppa. Le semifinali si disputeranno sabato 24 settembre nel seguente ordine: - ore 18.00 -...

    Pubblicato il: Commenti: 0
  • Sidigas, esonerato Vitucci. Al suo posto Fabrizio Frates

    A Frank Vitucci è stata fatale l'ultima sconfitta di Trento. Da questa sera il tecnico veneziano non è più l'allenatore della Sidigas Avellino....

    Pubblicato il: Commenti: 0
  • Scandone, in semifinale contro Venezia

    La Sidigas Felice Scandone Avellino dovrà vedersela in semifinale con Venezia. I lagunari affronteranno i biancoverdi per la prima volta il 26...

    Pubblicato il: Commenti: 0
  • Scandone, si ricomincia a lavorare

    Stasera parte la nuova stagione della Scandone. La Sidigas Avellino alle 18:00 inizierà a lavorare al PaladelMauro. Agli ordini di coach...

    Pubblicato il: Commenti: 0
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *