alpadesa
  
Flash news:   Coronavirus, il bollettino di oggi: 91 i positivi in Irpinia, 4 ad Atripalda. 1102 i tamponi effettuati Coronavirus, 218 contagi totali e 155 attualmente positivi ad Atripalda: le raccomandazioni del sindaco Spagnuolo Coronavirus, il bollettino di oggi dell’Asl: 89 i positivi, 4 ad Atripalda L’ex sindaco Andrea De Vinco propone la cittadinanza onoraria per l’immunologo americano Anthony Fauci di origini atripaldesi Coronavirus, il cordoglio del sindaco di Atripalda Spagnuolo per il secondo decesso Coronavirus, secondo decesso ad Atripalda: morto un 64enne ricoverato al Moscati Coronavirus, 5 nuovi positivi ad Atripalda e 126 contagiati in Irpinia Coronavirus, scuole chiuse ad Atripalda fino al 7 dicembre Coronavirus, fino al 7 dicembre confermata la didattica a distanza dalla seconda classe della scuola primaria. A breve l’ordinanza della regione “ABC Atripalda Bene Comune” festeggia un anno di attività. Roberto Renzulli: “città nel degrado, l’Amministrazione non ci ascolta”

“Supermarket”, la poesia nei versi di Gabriele De Masi

Pubblicato in data: 30/10/2017 alle ore:10:35 • Categoria: Cultura

“Supermarket”, torna la poesia nei versi di Gabriele De Masi. Eccola:

Gran negozio, grande offerta,

convenienza che t’aspetta,

fai con calma e senza fretta,

aria fresca, condizionata,

mentre compri l’insalata,

con di più, al venerdì,

ogni tipo di supplì,

qualità selezionata,

parmigiano stagionato,

col lambrusco emiliano

e l’irpino gran fiano,

bastoncini e cioccolato,

mais a barre frantumato,

pan tostato, biscottato,

le migliori marmellate,

puoi trovare il vero botto ,

zafferano nel risotto,

con zucchine e gamberetti,

la nutella nei cornetti,

olio grezzo a pietra fredda,

graduale, naturale,

acqua  pura, minerale,

più scontata non si può,

la braciola di maiale,

la caciotta, quella sarda,

spazzolata e invecchiata,

il formaggio un po’ ‘mbriaco ,

con la muffa, più salato,

il merluzzo, il doriano,

del Vesuvio il san marzano

per la pasta lunga o tozza,

ben rigata, trafilata,

che in gola scende giusta,

piano, piano e ben si gusta…

” Voglia scusare, signorina,

non son certo un bellimbusto,

non mi trovo il portafogli,

passerò, be’, domattina ,

e di ciò non me ne voglia.”

La vergogna? Mi rimane!

Maccheroni con il pane.

 

 

Gabriele De Masi

 

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

2 risposte a ““Supermarket”, la poesia nei versi di Gabriele De Masi”

  1. alberto alvino ha detto:

    Gabriele la poesia e l’ironia, sono state sempre il tuo forte. Bravo! Ti abbraccio.

  2. anto ha detto:

    Quando scrive il prof. De Masi non ce n’è per nessuno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *