alpadesa
  
sabato 28 novembre 2020
Flash news:   “ABC Atripalda Bene Comune” festeggia un anno di attività. Roberto Renzulli: “città nel degrado, l’Amministrazione con ci ascolta” Piantumato l’albero donato al Comune dai giovani di “Idea Atripalda” Il Consorzio A5 a confronto su Donne e Opportunità Coronavirus, i numeri di oggi del contagio in Irpinia: 160 i positivi, 3 ad Atripalda Installazione colonnine per la ricarica auto elettriche ad Atripalda, nominata la commissione giudicatrice per l’apertura delle offerte Coronavirus, risale il contagio: 194 i positivi in Irpinia, 1 ad Atripalda. Ecco il bollettino dell’Asl Vallone Testa e Fosso Orto di Preti, sopralluogo e richieste di autorizzazione per i due progetti di riqualificazione e di risanamento idrogeologico ad Atripalda. Foto Addio a Diego Armando Maradona, il mondo piange l’ex Pibe de Oro Coronavirus, altri 3 contagiati ad Atripalda e 61 nuovi positivi in Irpinia Francesca Aquino in una lettera racconta le difficoltà per la pandemia dopo l’apertura di un negozio ad Atripalda: «non rinuncio al sogno di fare l’imprenditrice»

La Sidigas Scandone Avellino si aggiudica il lunch match con Varese

Pubblicato in data: 9/11/2017 alle ore:17:34 • Categoria: Avellino Basket

La Sidigas Scandone Avellino si aggiudica il lunch match della 7° giornata di Lega A. I biancoverdi battono tra le mura amiche l’Openjobmetis Varese con il punteggio finale di 65-61. La squadra di Pino Sacripanti, dopo una partenza in sordina, dove ha sofferto la zona preparata da coach Caja, nell secondo tempo ha preso in mano la gara grazie all’apporto della panchina: le ottime prestazioni di D’Ercole e Scrubb.

Parte bene Avellino con un canestro da dentro l’area ma è Varese a fare il break con 5 punti di Waller e la tripla di Okoye (2-8). Il gioco da tre punti di Cameron Wells riporta sotto i biancoverdi, è poi Okoye a segnare in sospensione, mentre Rich si mette in ritmo segnando da dentro l’area (7-12). Entrano D’Ercole e Scrubb e la Sidigas alza l’intensità difensiva, con una tripla di Leunen che dà il meno 2 agli irpini (10-12). Cain segna 4 punti di fila e gli ospiti chiudono avanti il primo quarto (10-16).

I varesini allungano con i tiri liberi: Hollis fa 2/2 mentre Natali ne mette a segno solo uno. I biancoverdi rispondono con un canestro da dentro l’area di Scrubb (14-19). Le squadre trovano con poca continuità la via del canestro e il punteggio non si schioda, con Sacripanti che chiama time out (14-19). Wells è il più attivo per i padroni di casa e mette a segno 5 punti consecutivi. Risponde Hollis con un parziale di 4-0 (19-25). Segue il mini break di Avellino grazie alle triple di D’Ercole e Leunen. Wells in penetrazione regala il pareggio alla Sidigas, ma un tiro dalla lunga distanza di Ferrero riporta avanti la Openjobmetis a fine secondo quarto (27-30).

Al ritorno dall’intervallo lungo Avellino si scuote in attacco: N’Diaye è il protagonista. Il numero 55 si mette in ritmo con due poderose schiacciate mentre dall’altro lato del campo, con altrettante stoppate, infiamma il pubblico irpino. S’iscrive a referto anche Filloy che segna dalla lunga distanza regalando il vantaggio alla Sidigas (34-30). Il lungo biancoverde segna ancora alla sua maniera prima di uscire tra gli applausi del pubblico. I lombardi rispondono con un mini parziale costruito con i canestri di Pelle e Okoye, ma un canestro di Scrubb rimette 3 punti di distanza tra le due squadre (38-35). Gli ospiti provano a riportarsi sotto con i canestri di Pelle ed Okoye. I biancoverdi rispondono con Scrubb ed Ortner (44-39). Il numero 11 irpino, dopo un canestro di Hollis, è il più presente a rimbalzo offensivo mentre dall’altro lato del campo va a stoppare Avramovic in contropiede. D’Ercole segna da tre e la Sidigas chiude avanti la terza frazione (47-41).

L’ultimo periodo si apre con la tripla di D’Ercole; Cain segna da sotto ma è Zerini a dare il +10 agli irpini segnando dalla lunga distanza (53-43). Wells segna da sotto mentre Varese con Avramovic e Hollis tenta la rimonta (55-50). Parziale degli ospiti dopo un canestro di Scrubb: Avramovic segna due volte in penetrazione mentre Hollis va schiacciare in contropiede e Sacripanti chiama time out (57-56). Hollis segna da sotto, Filloy risponde prontamente realizzando in penetrazione. Una tripla di Waller porta avanti Varese ma Rich allo stesso modo riporta la Scandone in vantaggio (62-61). Wells subisce fallo e dalla lunetta non sbaglia mettendo tre punti di distanza tra le due squadre (64-61). I lombardi con Avramovic sbagliano a 5’’ dal termine e D’Ercole segna i liberi della vittoria. Avellino batte Varese 65-61.La Sidigas Scandone Avellino si aggiudica il lunch match della 7° giornata di Lega A. I biancoverdi battono tra le mura amiche l’Openjobmetis Varese con il punteggio finale di 65-61. La squadra di Pino Sacripanti, dopo una partenza in sordina, dove ha sofferto la zona preparata da coach Caja, nell secondo tempo ha preso in mano la gara grazie all’apporto della panchina: le ottime prestazioni di D’Ercole e Scrubb.

Parte bene Avellino con un canestro da dentro l’area ma è Varese a fare il break con 5 punti di Waller e la tripla di Okoye (2-8). Il gioco da tre punti di Cameron Wells riporta sotto i biancoverdi, è poi Okoye a segnare in sospensione, mentre Rich si mette in ritmo segnando da dentro l’area (7-12). Entrano D’Ercole e Scrubb e la Sidigas alza l’intensità difensiva, con una tripla di Leunen che dà il meno 2 agli irpini (10-12). Cain segna 4 punti di fila e gli ospiti chiudono avanti il primo quarto (10-16).

I varesini allungano con i tiri liberi: Hollis fa 2/2 mentre Natali ne mette a segno solo uno. I biancoverdi rispondono con un canestro da dentro l’area di Scrubb (14-19). Le squadre trovano con poca continuità la via del canestro e il punteggio non si schioda, con Sacripanti che chiama time out (14-19). Wells è il più attivo per i padroni di casa e mette a segno 5 punti consecutivi. Risponde Hollis con un parziale di 4-0 (19-25). Segue il mini break di Avellino grazie alle triple di D’Ercole e Leunen. Wells in penetrazione regala il pareggio alla Sidigas, ma un tiro dalla lunga distanza di Ferrero riporta avanti la Openjobmetis a fine secondo quarto (27-30).

Al ritorno dall’intervallo lungo Avellino si scuote in attacco: N’Diaye è il protagonista. Il numero 55 si mette in ritmo con due poderose schiacciate mentre dall’altro lato del campo, con altrettante stoppate, infiamma il pubblico irpino. S’iscrive a referto anche Filloy che segna dalla lunga distanza regalando il vantaggio alla Sidigas (34-30). Il lungo biancoverde segna ancora alla sua maniera prima di uscire tra gli applausi del pubblico. I lombardi rispondono con un mini parziale costruito con i canestri di Pelle e Okoye, ma un canestro di Scrubb rimette 3 punti di distanza tra le due squadre (38-35). Gli ospiti provano a riportarsi sotto con i canestri di Pelle ed Okoye. I biancoverdi rispondono con Scrubb ed Ortner (44-39). Il numero 11 irpino, dopo un canestro di Hollis, è il più presente a rimbalzo offensivo mentre dall’altro lato del campo va a stoppare Avramovic in contropiede. D’Ercole segna da tre e la Sidigas chiude avanti la terza frazione (47-41).

L’ultimo periodo si apre con la tripla di D’Ercole; Cain segna da sotto ma è Zerini a dare il +10 agli irpini segnando dalla lunga distanza (53-43). Wells segna da sotto mentre Varese con Avramovic e Hollis tenta la rimonta (55-50). Parziale degli ospiti dopo un canestro di Scrubb: Avramovic segna due volte in penetrazione mentre Hollis va schiacciare in contropiede e Sacripanti chiama time out (57-56). Hollis segna da sotto, Filloy risponde prontamente realizzando in penetrazione. Una tripla di Waller porta avanti Varese ma Rich allo stesso modo riporta la Scandone in vantaggio (62-61). Wells subisce fallo e dalla lunetta non sbaglia mettendo tre punti di distanza tra le due squadre (64-61). I lombardi con Avramovic sbagliano a 5’’ dal termine e D’Ercole segna i liberi della vittoria. Avellino batte Varese 65-61.

 

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *