alpadesa
  
sabato 21 settembre 2019
Flash news:   Rogo all’Ics di Pianodardine, l’Arpac: “livelli di diossina sotto la soglia di pericolo già sabato” Stasera la facciata del plesso “De Amicis” di via Roma verrà illuminata di rosa L’ex assessore Mimmo Landi all’attacco: “solo autocelebrazioni dall’Amministrazione mentre il fallimento è sotto gli occhi di tutti” Idea Atripalda chiede al Comune di aderire a WiFi4EU per promuove il libero accesso alla connettività Wi-Fi Avellino calcio, info biglietti per le prossime gare dei lupi Green Volley, la Piscina Comunale di Mercogliano ospita la preparazione delle atlete atripaldesi Gestione Centro Informagiovani della Dogana, il Comune affida il servizio per il prossimo triennio alla Misericordia di Atripalda Al via i lavori di rifacimento stradale di via Manfredi e via Pianodardine. Foto Festeggiamenti San Sabino, il vescovo Aiello ai fedeli: “comunità messa a dura prova dall’incendio. Se venerdì scorso avessi preso l’auto per andarmene a mare non sarei stato un buon pastore ma un mercenario”. FOTO Inaugurato il nuovo parcheggio pubblico di via Scandone, il sindaco: “soddisfatti di aver portato a compimento questo intervento”. Foto

Tampona un piccolo fuoristrada e lo fa ribaltare ma poi scappa via senza prestare soccorso. FOTO

Pubblicato in data: 9/11/2017 alle ore:08:00 • Categoria: CronacaStampa Articolo

Tampona un piccolo fuoristrada e la fa ribaltare al centro della carreggiata ma poi scappa via senza prestare soccorso. Nella fuga  perde però il paraurti anteriore con la targa grazie alla quale viene poi individuato e rintracciato dai Carabinieri.
Tragedia sfiorata nel primo pomeriggio di ieri, poco dopo le 14, nei pressi della rotatoria della Maddalena ad Atripalda.
Illesa per miracolo una famiglia di Santo Stefano del Sole: mamma, figlia e nonna. Tutte e tre le donne, rimaste intrappolate nell’auto capovolta, viaggiavano a bordo del piccolo fuoristrada Suzuki. Per loro fortunatamente solo tanta paura tanto da essere trasportare con un’ambulanza del 118 presso l’Ospedale Moscati di Avellino.
Per cause ancora da accertare e sulle quali stanno ora indagando gli uomini della Benemerita, coadiuvati dagli agenti della Polizia Municipale che hanno effettuato i rilievi, la Citroen Berlingo, guidata da un giovane automobilista di Avellino, a cui si è risaliti solo grazie al numero della targa abbandonata con il paraurti anteriore sul luogo del sinistro, e proveniente da via Appia, all’improvviso ha urtato violentemente nel retro il piccolo fuoristrada che si accingeva ad effettuare la rotatoria e sul quale viaggiava una signora con la propria figlia e l’anziana madre.
La signora ha perso così il controllo del fuoristrada che si è ribaltato finendo al centro della carreggiata verso via Roma.
Terrorizzata la conducente che è uscita fortunatamente illesa dall’abitacolo insieme alla figlia e all’anziana madre, aiutata da alcuni presenti. Nonostante il forte impatto, il tetto dell’automobile ha resistito, proteggendo di fatto la conducente con la piccola figlia e l’anziana madre.
Il Berlingo guidato dal giovane avellinese,  invece di fermarsi a prestare soccorso, è fuggito via perdendo sull’asfalto, per il violento impatto, il paraurti anteriore con la targa. Proprio grazie a quest’ultima i Carabinieri della Stazione di Atripalda sono riusciti a risalire in un attimo al proprietario del veicolo e al conducente.
Sul posto sono giunti immediatamente gli agenti del Comando di Polizia Municipale, che hanno effettuato i rilievi di sorta per ricostruire l’esatta dinamica del sinistro, provvedendo anche a disciplinare il traffico veicolare.
Lo spettacolare incidente ha richiamato l’attenzione di tanti curiosi. Sul luogo del sinistro anche i medici del 118 con un’ambulanza: dopo aver prestato le prime cure ai tre passeggeri della Suzuki hanno deciso comunque di trasportarli presso l’Ospedale Moscati di Avellino per accertamenti ulteriori.
Una squadra dei Vigili del Fuoco di Avellino ha consentito invece di mettere l’auto  in sicurezza per consentire ad un carro attrezzi di poterla rimuove re dal luogo dell’incidente.
Al vaglio degli  inquirenti ora è la posizione del giovane conducente il Berlingo che dovrà chiarire perché non si è fermato a prestare soccorso alle tre donne rimaste ferite e intrappolate nell’auto ribaltata.

Print Friendly, PDF & Email

Random Posts

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (2 votes, average: 3,50 out of 5)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *