alpadesa
  
Flash news:   Coronavirus, 5 nuovi contagi ad Atripalda su 55 persone positive in Irpinia Ingiurie e minacce per uno sguardo di troppo lungo via Roma ad Atripalda: assolte due atripaldesi Furto, danneggiamento e spaccio di sostanze stupefacenti: i carabinieri di Atripalda arrestano un 29enne Prove di Natale ad Atripalda al tempo del Covid, i commercianti di via Roma si tassano per le luminarie. Sabato pomeriggio l’Amministrazione accende l’albero in piazza Umberto “Avellino oltre lo sport”, anche quest’anno i disabili irpini fanno sentire la loro voce Un video per riflettere: “Sia sempre 3 dicembre” Coronavirus, mai tanti morti in un solo giorno in Italia: 993 e 23.225 positivi. In Campania 2.295 nuovi contagiati Coronavirus, su 141 nuovi positivi in Irpinia 4 contagi si registrano ad Atripalda Nuova ondata di furti nelle case: cresce la paura tra Atripalda, Cesinali e Aiello del Sabato Coronavirus, l’appello di una mamma al sindaco di Atripalda: «Non riapra le scuole!» “AvelliNoSmog, Centraline contro l’aria inquinata. Subito!”, al via la petizione lanciata da venti associazioni

Controlli agli esercizi commerciali: denunciato un cinese ad Atripalda e maxi-sanzione per il lavoro irregolare

Pubblicato in data: 17/11/2017 alle ore:12:27 • Categoria: Cronaca

I Carabinieri della Compagnia di Avellino, nell’ambito dei servizi predisposti dal Comando Provinciale di Avellino, hanno proceduto ad ispezionare svariati esercizi commerciali riscontrando che la maggior parte di essi rispettano le normative vigenti.

In due casi, invece, sono state riscontrate delle irregolarità che hanno portato al deferimento in stato di libertà alla competente Autorità Giudiziaria dei due titolari, entrambi di origine cinese.

Nello specifico:

–      in Atripalda, i Carabinieri della locale Stazione, unitamente ai colleghi del Nucleo Ispettorato del Lavoro di Avellino, nel corso di un controllo presso un locale negozio di articoli cinesi, constatavano che l’esercizio era sprovvisto dell’autorizzazione per l’installazione ed l’utilizzo dell’impianto di videosorveglianza, rilasciata dall’Ispettorato Territoriale del Lavoro di Avellino previa presentazione di apposita istanza. A carico del 26enne titolare dell’esercizio, oltre alla prescrizione per un importo di circa 1.500 euro, scattava pertanto la denuncia in stato di liberta alla Procura della Repubblica di Avellino diretta dal Procuratore Dott. Rosario Cantelmo. Nel corso del medesimo controllo i militari hanno contestato la ““maxi-sanzione per il lavoro irregolare”, per un importo complessivo di euro 14mila, ed hanno adottato un provvedimento di sospensione dell’attività imprenditoriale che impiegava 4 lavoratori “in nero”;

–      i Carabinieri della Stazione di Solofra, all’esito di un controllo presso un negozio cinese, accertavano la detenzione per la vendita di fuochi pirotecnici di dubbia provenienza, recanti false etichette. Anche in questo caso il responsabile dell’esercizio è stato denunciato alla citata Autorità Giudiziaria perché ritenuto responsabile di introduzione nello stato e commercio di prodotti con etichette false, ricettazione, frode in commercio nonché omessa denuncia e commercio abusivo di materiale esplodente

Oltre un migliaio di fuochi pirotecnici illegali, di vario tipo, sono stati sottoposti a sequestro.

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *