alpadesa
  
Flash news:   Parco pubblico San Gregorio nel degrado tra i rifiuti, la denuncia sui social network. FOTO Lo chef atripaldese Alfredo Iannaccone testimonial in Sicilia Europee 2019, nuova localizzazione dei seggi elettorali in città Tutto pronto ad Atripalda per la gara podistica a livello internazionale “l’Irpinia Corre” di domani 25 aprile: ecco i numeri della competizione sportiva Maffezzoli: “contento per i due punti” Torna alla vittoria la Sidigas Scandone Avellino dopo quattro sconfitte consecutive: battuta Torino per 109-82 AtripaldaNews augura buona Pasqua a tutti i lettori Cani randagi avvelenati, il sindaco emana un avviso per la presenza di esche e bocconi avvelenati. Appello dell’Aipa per il canile municipale Ricatto hard ad un parroco di Atripalda:“Paga o diffondo il video”. Tre a processo L’Avellino batte la Lupa Roma per 2 a 1 e riapre il campionato

Ennesimo furto notturno alla caffetteria e rivendita di tabacchi “Pic Bar” di via Manfredi

Pubblicato in data: 24/12/2017 alle ore:08:32 • Categoria: CronacaStampa Articolo

Ennesimo furto notturno alla caffetteria e rivendita di tabacchi “Pic Bar” di via Manfredi. In azione l’altra notte in pochi minuti tre malviventi che hanno trafugato tutte le sigarette dagli scaffali per un valore di oltre 5mila euro. Dopo aver forzato la porta d’ingresso con un grosso attrezzo, i tre a volto coperto, sono entrati all’interno del negozio saccheggiando tutti gli scaffali. Un colpo messo a segno in pochi minuti nonostante fosse scattato l’allarme e prima che giungesse sul posto l’auto dell’istituto di vigilanza privata a cui è collegato la caffetteria A riprendere la scena le telecamere interne di cui è dotato la rivendita che hanno ripreso tutta la scena e che ora sono al vaglio dei carabinieri della stazione di Atripalda che indagano sull’episodio per risalire agli autori.
Poi si sono allontanati a piedi fino a raggiungere l’auto per dileguarsi nella notte.
Già nei mesi scorsi la caffettiera è finita più volte nel mirino dei malviventi. Tempo fa i ladri hanno invece sfondato il vetro di una piccola finestra del bagno posta sul retro della caffetteria riuscendo così ad introdursi nel locale senza far azionare il sistema d’allarme. In pochi minuti riuscirono a svuotare letteralmente i banconi della bar ubicato al piano terra dei locali che ospitano il distretto sanitario dell’Asl di Avellino. Un bottino allora di oltre diecimila euro visto che i malviventi  fecero razzia di sigarette, gratta e vinci, ricariche telefoniche e monete.
Il furto dell’altra notte segue di pochi settimane altri colpi messi a segno in città anche ai danni di appartamenti. Ladri acrobati che si sono arrampicati dai tubi del gas riuscendo a svuotare tre abitazioni. Tre furti messi a segno in pochi giorni ed è paura nella cittadina Sabato.
Una vera e propria escalation di colpi messi a segno in pochi giorni in tre appartamenti nonostante in altri due casi i carabinieri della locale stazione siano riusciti a sventare i furti e a mettere in fuga i malintenzionati.
A destare maggiore clamore negli ultimi episodi registrati è la destrezza con cui i ladri, presumibilmente in due, hanno scalato i palazzi del centro città raggiungendo anche il quinto piano, servendosi del tubo del gas, arrampicandosi letteralmente lungo il palazzo noncuranti dei rischi riuscendo a ”far visita” in qualche casa per asportare oggetti di valore.

Print Friendly, PDF & Email

Random Posts

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (1 votes, average: 2,00 out of 5)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *