alpadesa
  
sabato 05 dicembre 2020
Flash news:   Lavori di disostruzione delle caditoie stradali ad Atripalda contro i continui allagamenti Coronavirus, 5 nuovi contagi ad Atripalda su 55 persone positive in Irpinia Ingiurie e minacce per uno sguardo di troppo lungo via Roma ad Atripalda: assolte due atripaldesi Furto, danneggiamento e spaccio di sostanze stupefacenti: i carabinieri di Atripalda arrestano un 29enne Prove di Natale ad Atripalda al tempo del Covid, i commercianti di via Roma si tassano per le luminarie. Sabato pomeriggio l’Amministrazione accende l’albero in piazza Umberto “Avellino oltre lo sport”, anche quest’anno i disabili irpini fanno sentire la loro voce Un video per riflettere: “Sia sempre 3 dicembre” Coronavirus, mai tanti morti in un solo giorno in Italia: 993 e 23.225 positivi. In Campania 2.295 nuovi contagiati Coronavirus, su 141 nuovi positivi in Irpinia 4 contagi si registrano ad Atripalda Nuova ondata di furti nelle case: cresce la paura tra Atripalda, Cesinali e Aiello del Sabato Coronavirus, l’appello di una mamma al sindaco di Atripalda: «Non riapra le scuole!»

Il Comitato Appia incontra l’Amministrazione sulle problematiche del quartiere. Il sindaco: “incontro proficuo, lavoriamo ad un nuovo assetto del mercato che liberi via San Lorenzo dalle bancarelle riaprendola il giovedì mattina al traffico e alla sosta delle auto”

Pubblicato in data: 2/2/2018 alle ore:08:30 • Categoria: Attualità

Il mercato del giovedì e altre problematiche di quartiere al centro dell’incontro svoltosi a Palazzo di città tra Comitato Appia e Amministrazione Spagnuolo. «Un incontro proficuo visto che ci fa piacere che periodicamente il comitato chieda un aggiornamento su quell’attività che stiamo facendo rispetto alle problematiche da loro sollevate – commenta il sindaco Geppino Spagnuolo -. Un’occasione per informare i cittadini ma anche di poter acquisire ulteriori segnalazioni. Sulle problematiche da loro evidenziate siamo molto avanti: abbiamo infatti le gare in corso per  la potatura dei platini e per la pulizia delle caditoie. Poi sul’illuminazione di alcuni punti del quartiere e abbiamo esposto l’attività già fatta per il miglioramento igienico del mercato e quello che vogliamo fare nel breve prima di valutare l’effettiva delocalizzazione del mercato in piazza Umberto che richiederà più tempo.  La razionalizzazione del mercato attuale la faremo invece in tempi brevi e il comitato ha espresso una condivisione». Per l’Amministrazione erano presenti con il primo cittadino gli assessori Tony Troisi e Stefania Urciuoli e i delegati Mirko Musto, Costantino Pesca, Salvatore Antonacci e Antonella Gambale. Per il Comitato “Appia” ad accompagnare la presidente Adriana Penna i consiglieri Carmine Bagnara, Mario Curcio, Sabino Di Gisi e Antonio De Pascale.
L’amministrazione ha ribadito di voler riportare il mercato al centro città solo dopo i lavori di rinaturalizzazione e messa in sicurezza del fiume Sabato. Nel frattempo si lavorerà all’organizzazione di un nuovo assetto che consenta di liberare via San Lorenzo dalle bancarelle per riaprila il giovedì mattina al traffico e alla sosta delle auto. Le bancarelle  saranno invece tutte concentrate nel Parco delle Acacie con lo spostamento lungo la strada adiacente al parco di tutte quelle attività che creano problemi all’interno quali la vendita di prodotti ittici, frutta e altri alimenti. «Abbiamo messo i contenitori più vicini alle attività merceologiche e questo ha ridotto l’abbandono dei rifiuti dopo lo svolgimento del mercato – prosegue il sindaco -. Oltre a un maggiore controllo stiamo verificando la fattibilità di poter liberare via San Lorenzo dalla bancarelle visto che abbiamo numerosi stalli di sosta nel parco delle Acacie che restano vuoti. Una razionalizzazione che veda le bancarelle solo dentro e al lato del parco, lasciando impegnata su via San Lorenzo solo lo spazio adiacente al Centro Servizi, riaprendo al traffico così via San Lorenzo. Il comitato ha espresso condivisione anche sui parcheggi a pagamento su via Appia alta per un miglior ordine e razionalizzazione degli spazi e degli stalli di sosta. Faremo anche una valutazione su via Appia bassa per le strisce blu».
«Incontro richiesto per avere notizie certe su problemi che ormai da troppo tempo assillano tutti i residenti e che li costringono a convivere con avversità non più sostenibili – scrive la presidente del comitato Adriana Penna -. Per quanto riguarda la potatura dei platani l’Amministrazione ha comunicato che è in corso la gara e ci hanno assicurato che saranno rispettate le norme in materia atte al recupero strutturale degli stessi e alla presenza di un funzionario della Regione Campania e di un Agronomo di parte, dopo l’intervento se necessario vi saranno trattamenti fitosanitari contro i parassiti». Sulla questione mercato e Parco delle Acacie il presidente Penna spiega: « Quando poi il mercato sarà riportato al centro il Parco delle Acacie sarà oggetto di ristrutturazione per essere poi ridato ai cittadini». Infine sulla struttura Sportiva nel Rione Appia: «E’ stato realizzato un progetto per la ristrutturazione che prevede il rifacimento dell’area di gioco e della recinzione, nonché la messa di un locale al suo servizio e visto che passerà del tempo – conclude il presidente del Comitato Appia – a giorni ci sarà un sopralluogo per intervenire ed eliminare i pericoli che al momento la recinzione rotta comporta. Ci sono stati assicurati interventi sui marciapiedi per i sampietrini saltati, per il controllo del traffico in sosta e in movimento e un controllo assiduo di chi porta i cani al guinzaglio e lascia per terra i loro bisogni. Per concludere abbiamo chiesto al sindaco di intervenire con Irpiniambiente al fine di rinforzare il personale che dovrebbe mantenere pulita via Appia e le traverse ad essa connesse: un solo operatore è insufficiente e la strada sempre sporca con tutta la buona volontà dello stesso».

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *