alpadesa
  
Flash news:   “Avellino oltre lo sport”, anche quest’anno i disabili irpini fanno sentire la loro voce Un video per riflettere: “Sia sempre 3 dicembre” Coronavirus, mai tanti morti in un solo giorno in Italia: 993 e 23.225 positivi. In Campania 2.295 nuovi contagiati Coronavirus, su 141 nuovi positivi in Irpinia 4 contagi si registrano ad Atripalda Nuova ondata di furti nelle case: cresce la paura tra Atripalda, Cesinali e Aiello del Sabato Coronavirus, l’appello di una mamma al sindaco di Atripalda: «Non riapra le scuole!» “AvelliNoSmog, Centraline contro l’aria inquinata. Subito!”, al via la petizione lanciata da venti associazioni Buon compleanno al nostro fotoreporter Mario D’Argenio Auguri di buon compleanno all’imprenditore Vincenzo Iervolino Consiglio comunale saltato, il gruppo d’opposizione “Noi Atripalda” attacca: «Amministrazione negligente, superficiale e incapace» Viola l’ordinanza di affidamento condiviso delle figlie minori: assolta madre atripaldese

Incidente sull’Ofantina ieri: frontale tra due auto. Tre feriti al Moscati

Pubblicato in data: 25/2/2018 alle ore:12:58 • Categoria: Cronaca

Il nuovo incidente stradale sull’Ofantina riaccende i riflettori sulla pericolosità dell’arteria.
Ieri mattina l’ennesimo incidente su una strada segnata da troppo sangue e morti negli ultimi anni.
Tre le persone rimaste ferite nell’impatto, due ragazzi ed una donna, trasportati in ospedale in un incidente che coinvolto due autovetture all’altezza del bivio di Manocalzati.
E sulla pericolosità dell’arteria parla il sindaco di Manocalzati, Lucio Tirone: «Come primo cittadino solleciterò l’Anas ad apportare gli opportuni miglioramenti dove sia necessario. Il problema dell’uscita di Manocalzati c’è. Certamente lo segnaleremo anche se loro sono già al corrente. Per quanto riguarda il punto invece dove si imbocca l’Ofantina, dalla Variante 7bis di Avellino e fino all’imbocco del casello autostradale, c’è un progeto approvato dall’Anas per la sistemazione con due rotatorie. Un progetto partito molti anni fa con l’amministrazione di mio fratello e  quest’anno è stata finanziata anche la prima parte dei lavori. Così miglioreremo almeno quel tratto di strada. Questo è l’impegno che avevamo preso e siamo riusciti a portare avanti. Per l’Ofantina tutta, si sa che è una strada pericolosa dove si deve guidare con prudenza».

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *