alpadesa
  
sabato 16 febbraio 2019
Flash news:   Vucinic: “amareggiati e dispiaciuti ma fare tesoro degli aspetti positivi” Final Eight: la Sidigas Scandone si ferma ai quarti Tre anni senza mister Alberto Matarazzo, il ricordo della Green Volley Atripalda Cinema Ideal, sul futuro dibattito pubblico questo pomeriggio. Ettore Troncone: «Bisogna trovare un accordo sul vincolo di destinazione d’uso. Sono saltati i finanziamenti, così non si può più andare avanti» Evade dai domiciliari: 35enne denunciata dai Carabinieri di Atripalda Affidato il servizio di trasporto scolastico per il prossimo triennio San Valentino, la storia della festa gli innamorati nei versi di Gabriele De Masi Lavori nella Galleria di Montepergola: chiusura notturna domani e venerdì Bucaro: “non abbiamo mai rischiato” Terza vittoria consecutiva per l’Avellino

La Sidigas Scandone Avellino non passa contro Cantù

Pubblicato in data: 5/3/2018 alle ore:18:39 • Categoria: Avellino BasketStampa Articolo

La Sidigas Scandone Avellino non passa contro Cantù e manca la vittoria di un soffio. Finisce 83-82 per i padroni di casa che battono i biancoverdi sul filo di lana

Mani fredde nei primi minuti per le due squadre, ci pensa Wells, servito da Leunen, a sbloccare la gara (0-2). Dopo un gioco da tre punti di Burns, Fesenko segna due volte dal pitturato (5-6). Cantù si porta avanti per la prima volta grazie alla tripla di Smith, ma Rich segna 5 punti consecutivi e la Sidigas allunga di 3 (8-11). Girandola di cambi dei due allenatori e, dopo un break di 4-0 canturino, si iscrive a referto Scrubb che mette a segno 4 punti (12-15). Due triple dei padroni di casa spingono Cantù, ma prima Fitipaldo e poi Zerini riportano Avellino avanti al 10’ (18-19).

Il secondo quarto si apre con il canestro di Chappell da sotto. Zerini segna dalla lunga distanza, mentre Ellis segna due volte in contropiede e Sacripanti chiama time out (24-22). Torna Fesenko e ritorna a dominare dentro l’area: il centro prima serve Scrubb, poi va a schiacciare e, dopo la tripla di Cournooh, segna e subisce fallo (30-28). Avellino ferma il suo attacco e Smith ne approfitta, ma Filloy con la penetrazione riporta sotto Avellino (34-30). Le triple dei padroni di casa fanno male alla Sidigas e Sacripanti è costretto al time out (39-30). Dopo l’ennesima tripla di Smith, Wells viene lanciato due volte in contropiede mettendo a referto 4 punti consecutivi: Sodini chiama sospensione (42-34). Cournooh fa 1/2 ai liberi, Fesenko lo imita e il secondo periodo termina sul punteggio di  43-35.

Filloy segna dalla media, Scrubb e Fesenko da sotto. Le triple di Thomas e Chappell fanno male ad Avellino, ma reagisce Filloy con un tiro dalla lunga distanza (55-47). Scrubb segna in contropiede e Sodini subito si rifugia nel time out (55-49). Avellino difende a zona, Cantù cala le sue percentuali dall’arco e la Sidigas ne approfitta con Rich e Scrubb (57-56). Fesenko porta avanti Avellino, ma è ancora Smith con una tripla a fare male ai biancoverdi. Wells e Fitipaldo si mettono in proprio e la Sidigas pareggia al termine dei 30′ di gioco (64-64).

L’ultimo quarto si apre con il parziale di Cantù con Cournooh ed Ellis. Contro break degli irpini con Rich e Wells che pareggiano (68-68). Botta e risposta tra Rich e Cournooh, ma Leunen piazza la tripla e Sodini chiama time out (70-73). Thomas e Burns segnano da dentro l’area, ma è ancora Rich a tenere avanti la Sidigas. Thomas allunga per Cantù da tre, ma Filloy alla stessa maniera e Wells con la schiacciata riportano avanti la Sidigas (77-80). Thomas segna da dentro l’area, Rich fa 2/2, Culpepper lo imita ma Avellino è sul +1 (81-82). Culpepper recupera palla, subisce fallo e segna i due liberi, Cantù batte Avellino 83-82.

 

Print Friendly, PDF & Email

Random Posts

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (1 votes, average: 1,00 out of 5)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *