alpadesa
  
Flash news:   Coronavirus, 2 nuovi positivi ad Atripalda e 69 contagiati in Irpinia Stop all’uso delle acque del torrente Fenestrelle inquinato, scatta l’ordinanza sindacale ad Atripalda Verifica e salvaguardia degli Equilibri di bilancio 2020.2022, si torna in Consiglio ad Atripalda lunedì 7 dicembre Coronavirus, sono 109 le persone positive in Irpinia oggi: 2 ad Atripalda L’opposizione solleva una pregiudiziale sui ritardi nella messa a disposizione degli atti consiliari e salta l’assise comunale ad Atripalda. Foto Coronavirus, il bollettino di oggi: 91 i positivi in Irpinia, 4 ad Atripalda. 1102 i tamponi effettuati Coronavirus, 218 contagi totali e 155 attualmente positivi ad Atripalda: le raccomandazioni del sindaco Spagnuolo Coronavirus, il bollettino di oggi dell’Asl: 89 i positivi, 4 ad Atripalda L’ex sindaco Andrea De Vinco propone la cittadinanza onoraria per l’immunologo americano Anthony Fauci di origini atripaldesi Coronavirus, il cordoglio del sindaco di Atripalda Spagnuolo per il secondo decesso

Questione ambientale, gli amici di Beppe Grillo Atripalda: “In ritardo di quasi un anno l’amministrazione Spagnuolo scopre la mobilità sostenibile”

Pubblicato in data: 27/3/2018 alle ore:17:29 • Categoria: MoVimento 5 Stelle Grillo, Politica

In ritardo di quasi un anno l’amministrazione Spagnuolo scopre la mobilità sostenibile, per bocca del consigliere neo delegato all’ambiente Costantino Pesca ci mettono a conoscenza della preoccupazione verso gli sforamenti di PM10 nell’aria. Peccato che uno dei primissimi provvedimenti adottati dalla giunta comunale sia stato estirpare il timido germoglio di bike sharing presente in città, si scelse di togliere dalla disponibilità dei tanti cittadini fruitori le biciclette elettriche molto apprezzate. Con un comunicato datato 7 agosto 2017 ( https://www.facebook.com/search/top/… ) segnalammo tempestivamente la miopia di quella scelta, fu evidenziato come al solo scopo tanto caro a questa amministrazione ed in perfetta continuità con la precedente,il raggiungimento del record di sanzioni amministrative inflitte agli atripaldesi,si scegliesse di sacrificare un servizio di mobilità alternativa e sostenibile che doveva essere invece ampliato e migliorato. All’epoca la preoccupazione per l’inquinamento dell’aria non era tra i pensieri di chi faceva tali scelte e a tal proposito ricordiamo le parole di soddisfazione pronunciate “ Il monitoraggio da parte degli ausiliari del traffico sarà più veloce e le verifiche saranno quasi immediate, perché gli operatori utilizzeranno due bici elettriche fornite in comodato d’uso dal Comune” testo e musica del neo assessore Mirko Musto. Ci rallegriamo che quantomeno il consigliere Pesca faccia autocritica e dica “ che bisogna fare di più” (solita musica anche in questo caso!) ma aspettiamo che ci dica il prima possibile COME e COSA vuol fare, sperando non si limiti il tutto alle solite, inutili, domeniche ecologiche. Speriamo si sia compreso che quella delle bici elettriche sia stata un’occasione persa, ma che può ancora essere recuperata! Aspettiamo proposte innovative ed efficaci che trovino rapida attuazione altrimenti saremmo di fronte alla solita amministrazione che distrugge tutto il precedente, anche quello che di buono c’era, senza sostituirlo con niente. Una battaglia con un solo perdente : il cittadino.
Su tematiche ecologiche , di sostenibilità e per l’ambiente, siamo disponibili a dialogare in ogni momento dando il nostro contributo di idee, sempre se qualcuno volesse ascoltarle. Auspichiamo che si rivaluti la scelta scriteriata fatta mesi fa e si dia un’ implementazione molto più decisa alla mobilità sostenibile, si faccia in modo di incidere concretamente sulle polveri sottili ormai presenti in grande quantità nella nostra cittadina. La salute degli atripaldesi non può essere barattata con le ragioni di cassa e di bilancio.

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Una replica a “Questione ambientale, gli amici di Beppe Grillo Atripalda: “In ritardo di quasi un anno l’amministrazione Spagnuolo scopre la mobilità sostenibile””

  1. io ha detto:

    kua nessssuno vorrebbe usare li mezzi pubbliki si pensano ke sia una mobilità malataa?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *