alpadesa
  
domenica 16 giugno 2019
Flash news:   Abellinum Pride, marcia arcobaleno di festa e denuncia: sfilano in duemila. Il sindaco di Atripalda: «un passo in avanti per abbattere i muri della solitudine e dell’indifferenza». FOTOSERVIZIO Abellinum Pride, le madrine Eva Grimaldi e Imma Battaglia: «ci vuole coraggio in provincia, siamo qui per far progredire il nostro Paese dove manca una legge contro l’omofobia». FOTO Atripalda Volleyball, a lavoro per programmare la prossima stagione di serie B Scontro in Consiglio sul Rendiconto 2018 in rosso, sindaco nel mirino dell’opposizione. Mazzariello: “rimetta la delega sul Bilancio” e Landi: “ennessima diffida prefettizia che danneggia l’immagine dell’Ente mentre primo cittadino e assessore Urciuoli nei comuni di dipendenza lavorano per non prenderne”. FOTO Cambio di denominazione societaria: da Calcio Avellino SSD a.r.l a Unione Sportiva Avellino 1912 s.r.l. Alla festa di Sant’Antonio appare un topo in piazza Umberto. FOTO Tanti fedeli ieri alla processione di Sant’Antonio dopo l’omelia del parroco “barricadero” Don Fabio. Stasera sul palco bottari e il comico Giuffrida. FOTO Chiudono negozi per la crisi e protestano i residenti, piazza Cassese a rischio desertificazione Consegnate le onorificenze al Merito della Repubblica, anche Atripalda premiata Così non va – Buche, dislivelli e asfalto colabrodo in via Scandone, via Di Ruggiero e via Capozzi. FOTO

Serie C, l’Atripalda Volleyball vince a Nola al tie-break e rimane in corsa per i play-off

Pubblicato in data: 29/3/2018 alle ore:07:20 • Categoria: Sport, PallavoloStampa Articolo

L’Atripalda Volleyball riesce a battere in trasferta 3 a 2 Nola perdendo un punto ma rimanendo saldamente nella corsa play-off. Una partita, quella in terra nolana che a visto una squadra molto discontinua e giocare a fasi alterne con giocate buone ma anche con amnesie che hanno pesato sull’esito della gara. Gli atripaldesi devono ringraziare D’Angelo che ha suonato la carica trascinando i compagni verso una vittoria che sembrava essere complicata. Sotto tono capitan De Palma sostituito nell’ultima parte del match, ma anche il libero De Gaizo non è apparso in un buon momento di forma. Un primo set che ha visto gli atripaldese partire bene e conquistare in scioltezza il fondamentale con il punteggio di 25 a 21. Nel secondo set Nola parte meglio e con un parziale terrificamente si porta 6 a 1 e riesce a gestire il vantaggio vincendo il set con il punteggio di 25 a 19. Nel terzo set torna l’Atripalda concentrata del primo set che concede poco agli avversari riuscendo a gestire bene le fasi del gioco e chiudendo con il punteggio di 25 a 16. Nel quarto set chi si aspetta che la squadra di Colarusso rimanga concentrata per chiudere la partita si sbaglia perchè l’approccio è identico a quello del terzo set e i sabatini vanno in difficoltà e non riescono a contrastare i nolani che chiudono 25 a 17. Si va al tie-break e qui Atripalda è brava a rimanere attaccata al set grazie anche a D’Angelo e al buon impatto di Esposito nella partita. Gli atripaldesi chiudono 18 a 16 e conquistano due punti importantissimi. Ora c’è la sosta di Pasqua e Colarusso e i suoi dovranno lavorare per cercare di migliorare sia da un punto di vista fisico che mentale cercando di focalizzare l’attenzione sulle nove partite che mancano alla fine del campionato in cui ci si gioca un’intera stagione. Il monito è quello di lottare e provarci fino alla fine con grinta senza mollare mai superando i momenti di difficoltà. I play off sono li ad un passo a due soli punti.

Print Friendly, PDF & Email

Potrebbero interessarti anche questi articoli:

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *