alpadesa
  
domenica 29 novembre 2020
Flash news:   Coronavirus, il cordoglio del sindaco di Atripalda Spagnuolo per il secondo decesso Coronavirus, secondo decesso ad Atripalda: morto un 64enne ricoverato al Moscati Coronavirus, 5 nuovi positivi ad Atripalda e 126 contagiati in Irpinia Coronavirus, scuole chiuse ad Atripalda fino al 7 dicembre Coronavirus, fino al 7 dicembre confermata la didattica a distanza dalla seconda classe della scuola primaria. A breve l’ordinanza della regione “ABC Atripalda Bene Comune” festeggia un anno di attività. Roberto Renzulli: “città nel degrado, l’Amministrazione non ci ascolta” Piantumato l’albero donato al Comune dai giovani di “Idea Atripalda” Il Consorzio A5 a confronto su Donne e Opportunità Coronavirus, i numeri di oggi del contagio in Irpinia: 160 i positivi, 3 ad Atripalda Installazione colonnine per la ricarica auto elettriche ad Atripalda, nominata la commissione giudicatrice per l’apertura delle offerte

Claudio Foscarini si presenta: «Ci attendono nove sfide molto difficili, ma sono convinto di salvare l’Avellino». FOTO

Pubblicato in data: 4/4/2018 alle ore:22:20 • Categoria: Avellino Calcio

«Sono venuto con entusiasmo, con spirito di sacrificio e voglia. Ci sono le potenzialità per ripartite. Spetta a me far tirare fuori queste caratteristiche. Alleno da 10 anni è ho un po’ di esperienza e sono convinto che ce la possiamo fare». Si presenta così alla stampa e ai tifosi il neo tecnico dei biancoverdi Claudio Foscarini. A fare gli onori di casa, il direttore sportivo Enzo De Vito che introduce la conferenza stampa: «Abbiamo a malincuore deciso di cambiare la guida tecnica. Non lo abbiamo fatto con voglia e disinvoltura. Speriamo sia l’inizio di un nuovo cammino. Siamo convinti che mister Foscarini ci possa aiutare a raggiungere la salve».
Poi la parola passa all’allenatore, prima delle foto di rito finali con la stretta di mano con il presidente Walter Taccone mentre indossa la sciarpa biancoverde. «Sono venuto ad Avellino con tanta voglia e tanto entusiasmo perché c’è la convinzione, conoscendo la rosa a disposizione, che ci siano i valori tecnici e morali per raggiungere la salvezza. Bisogna far smaltire un po’ di tensione che c’è e partire».
Il mister assicura di non cercare contratti: «Ho voluto io il contratto fino alla fine della stagione. Non cerco contratto, non cerco soldi, cerco la sfida e sono convinto di vincerla. Accettare la sfida ad Avellino mi dà ancora più stimoli».
Nove gari difficili fino alla fine del campionato: «che sono convinto di poter ribaltare». Non si sbilancia ancora sul modulo di gioco che utilizzerà in campo ma promette di voler «cambiare la mentalità dei giocatori ad avere coraggio». Chiede che tutto l’ambiente si stringa intorno alla squadra: «La sfida la vince l’allenatore che porta il suo credo, la sfida la vince la squadra che accetta il credo dell’allenatore. La sfida la vince la società. La sfida la vincono i tifosi. La sfida la vince la stampa. Tutte le componenti devono fare la propria parte». Infine sui tifosi: «Mi trovo in una grande piazza. Non voglio che la squadra vada sotto la curva a prendersi la contestazione, voglio che la squadra vada sotto la curva a prendersi gli applausi».

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *