alpadesa
  
domenica 29 novembre 2020
Flash news:   Coronavirus, il cordoglio del sindaco di Atripalda Spagnuolo per il secondo decesso Coronavirus, secondo decesso ad Atripalda: morto un 64enne ricoverato al Moscati Coronavirus, 5 nuovi positivi ad Atripalda e 126 contagiati in Irpinia Coronavirus, scuole chiuse ad Atripalda fino al 7 dicembre Coronavirus, fino al 7 dicembre confermata la didattica a distanza dalla seconda classe della scuola primaria. A breve l’ordinanza della regione “ABC Atripalda Bene Comune” festeggia un anno di attività. Roberto Renzulli: “città nel degrado, l’Amministrazione non ci ascolta” Piantumato l’albero donato al Comune dai giovani di “Idea Atripalda” Il Consorzio A5 a confronto su Donne e Opportunità Coronavirus, i numeri di oggi del contagio in Irpinia: 160 i positivi, 3 ad Atripalda Installazione colonnine per la ricarica auto elettriche ad Atripalda, nominata la commissione giudicatrice per l’apertura delle offerte

Mancanza del certificato di agibilità per pubblico spettacolo e dell’autorizzazione del sindaco, scoppia il caso della palestra “Adamo” dopo la lite di sabato e la denuncia dei Carabinieri. Il sindaco: “Stiamo percorrendo l’iter per far acquisire alla struttura i requisiti necessari”

Pubblicato in data: 19/4/2018 alle ore:09:00 • Categoria: Cronaca

Mancanza del certificato di agibilità per pubblico spettacolo e dell’autorizzazione del sindaco. Rischia di avere un seguito giudiziario la lite scoppiata nella palestra comunale “Adamo” sabato sera a fine gara tra gli atleti dell’Atripalda Volleyball e la New Volley San Marzano Asd. Al centro della lite la gara di play off di serie D vinta per 3 a 2 dalla squadra salernitana. Una partita che per la mancanza del certificato di agibilità per pubblico spettacolo, si sarebbe dovuta disputare a porte chiuse e non con i tifosi di entrambe le squadre. Da qui l’emissione di una denuncia nei confronti della dirigenza della Società AtripaldaVolleyball a seguito dell’indagine condotta dai Carabinieri della stazione Atripalda, guidata dal comandante Costantino Cucciniello, intervenuti immediatamente sul posto per far luce sulla vicenda.
«Non abbiamo ricevuto nessuna comunicazione ufficiale – tiene a precisare il direttore sportivo della squadra atripaldese, Clemente Pesa -. Abbiamo in questi giorni puntato a  stemperare il clima. Il campionato di serie D è finito e pensiamo solo a quello di serie C. la finale l’ha vinta con merito il San Marzano, perché più bravi di noi a prescindere dalla ricerca dei colpevoli. Poi certe cose non dovrebbero capitare. Ci mettiamo una pietra sopra. Certo c’è una situazione da sistemare ma ricordo che in quella palestra abbiamo giocato anche la serie B».
Intanto la prossima partita di serie C dell’Atripalda Volleyball, in programma per sabato 21 aprile alla palestra Adamo, si disputerà lunedì 23 a Cesinali.
Un fatto analogo è successo tempo fa anche con la gestione del campo sportivo “Valleverde” per il quale si pervenne poi al deferimento dei alcuni associazioni sportive perché sprovviste del certificato di agibilità per pubblico spettacolo.
Sulla vicenda della palestra “Adamo” il sindaco Geppino Spagnuolo chiarisce: «le società sportive hanno la facoltà di utilizzare le strutture comunali per le loro attività purché senza pubblico perché non hanno in questo momento l’agibilità per pubblico spettacolo. Secondo calendari consolidati hanno la possibilità di svolgere allenamenti e attività sportive a porte chiuse. Rispetto  alla possibilità di fare pubblico spettacolo non c’è ancora l’autorizzazione perché nell’ottobre 2016 fu sollevato in sede di commissione pubblico spettacolo da parte dei vigili del fuoco la necessità di acquisire prima la certificazione antincendio della struttura e poi riconvocare poter riverificare per poter poi autorizzare per pubblico spettacolo. Noi su questo iter stiamo andando avanti. La  palestra nel dicembre del 2017, insieme all’intera struttura scolastica,  è stata presentata la Scia antincendio. Si stanno concludendo le verifiche dei vigili del fuoco e subito dopo provvederemo, immagino per la nuova stagione sportiva, qualora le società volessero, a riconvocare la commissione pubblico spettacolo. Stiamo andando avanti per far acquisire alla struttura i requisiti necessari per il pubblico spettacolo».

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *