domenica 16 giugno 2019
Flash news:   Abellinum Pride, marcia arcobaleno di festa e denuncia: sfilano in duemila. Il sindaco di Atripalda: «un passo in avanti per abbattere i muri della solitudine e dell’indifferenza». FOTOSERVIZIO Abellinum Pride, le madrine Eva Grimaldi e Imma Battaglia: «ci vuole coraggio in provincia, siamo qui per far progredire il nostro Paese dove manca una legge contro l’omofobia». FOTO Atripalda Volleyball, a lavoro per programmare la prossima stagione di serie B Scontro in Consiglio sul Rendiconto 2018 in rosso, sindaco nel mirino dell’opposizione. Mazzariello: “rimetta la delega sul Bilancio” e Landi: “ennessima diffida prefettizia che danneggia l’immagine dell’Ente mentre primo cittadino e assessore Urciuoli nei comuni di dipendenza lavorano per non prenderne”. FOTO Cambio di denominazione societaria: da Calcio Avellino SSD a.r.l a Unione Sportiva Avellino 1912 s.r.l. Alla festa di Sant’Antonio appare un topo in piazza Umberto. FOTO Tanti fedeli ieri alla processione di Sant’Antonio dopo l’omelia del parroco “barricadero” Don Fabio. Stasera sul palco bottari e il comico Giuffrida. FOTO Chiudono negozi per la crisi e protestano i residenti, piazza Cassese a rischio desertificazione Consegnate le onorificenze al Merito della Repubblica, anche Atripalda premiata Così non va – Buche, dislivelli e asfalto colabrodo in via Scandone, via Di Ruggiero e via Capozzi. FOTO

Memorial “Rita Mazza”, calcio d’inizio del torneo femminile domenica 20 maggio

Pubblicato in data: 5/5/2018 alle ore:15:00 • Categoria: Sport, CalcioStampa Articolo

Ancora una volta sarà la nipotina Rita, con l’assistenza del fratello Generoso, a dare il calcio di inizio al MEMORIAL “RITA MAZZA”, manifestazione di CALCIO A 5 FEMMINILE fortemente voluta da Generoso Tirone e dai propri familiari per onorare la defunta moglie Rita, Domenica 20 Maggio 2018 nel Campetto Polifunzionale “S. Casillo” in Via Nicola Salvi ad Atripalda, messo gentilmente a disposizione dall’amico Sergio Argenio.  Il “Memorial” giunto alla 4^ Edizione si svolgerà con la formula del “Quadrangolare” e si articolerà ad eliminatoria diretta.

La Squadra vincitrice si aggiudicherà il TROFEO messo in palio dalla Famiglia TIRONE-MAZZA.

Alle ore 15,30 si officerà una Santa Messa in suffragio della defunta RITA MAZZA;  subito dopo  inizierà il gran valzer delle partite.  Al termine ci saranno le Premiazioni ed un Rinfresco finale offerto dalla Famiglia Tirone-Mazza.  Si prevede un piacevole spettacolo calcistico, che sicuramente sarà offerto dalle CALCIATRICI in “ROSA”, e gli Atripaldesi potranno rivivere gli anni ’70, periodo nel quale fu fondata dall’amico Gioso, col supporto della moglie Rita, la prima squadra di Calcio a 11 Femminile in Irpinia. Tale iniziativa suscitò tantissimo entusiasmo sia ad Atripalda che in tutta l’Irpinia.

E’ doveroso ricordare che per l’occasione sarà allestito, per volere dei familiari della signora Rita, uno “Stand” per la Raccolta Fondi di Beneficenza con la vendita dei “Cuori di Biscotto”. Il ricavato sarà interamente devoluto a favore di TELETHON per sostenere la Ricerca Scientifica sulle Malattie Rare.

…“Mi auguro che gli Atripaldesi tutti ne approfittino dell’occasione per ammirare le brave Calciatrici e notare l’alto livello tecnico-atletico-agonistico raggiunto dalle DONNE in questo meraviglioso Sport: il CALCIO”, come spero saranno attivamente presenti presso lo “Stand” di Telethon!!!”…  così si è espresso l’amico Gioso Tirone, marito della defunta RITA.

Al momento si sta completando il quadro delle Società partecipanti, le quali saranno sicuramente composte da Calciatrici che partecipano al Campionato Nazionale Serie “A” di CALCIO a 5.

 

Print Friendly, PDF & Email

Potrebbero interessarti anche questi articoli:

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *