alpadesa
  
Flash news:   Uccise la moglie con arnese da falegname, si impicca in cella a Torino 64enne originario di Atripalda Trova uno smartphone e chiede 30 euro per la restituzione: denunciato per tentata estorsione 60enne di Atripalda Laurea in Tecniche di Radiologia Medica: auguri alla dottoressa Angela Penza Natale 2019, Amministrazione in campo per le luminarie in centro città Via Melfi ad Atripalda chiude al traffico per un mese a causa di lavori urgenti sulle facciate laterali di Palazzo Del Gaudio Al via la vendita dei biglietti per Avellino-Potenza Domani 30° anniversario della caduta del Muro di Berlino Si è sciolto il Direttivo della Curva Sud Avellino Il gruppo consiliare “Noi Atripalda” incalza il sindaco sul Distretto Asl di Atripalda a rischio smobilitazione Controlli e sequestri dei Carabinieri Forestali di Avellino in supermercati di Atripalda e Mercogliano

Utilizza smartphone rubato a una bimba di 11 anni, assolta donna di Atripalda: non è ricettazione

Pubblicato in data: 9/5/2018 alle ore:15:41 • Categoria: CronacaStampa Articolo

Assolta perché il fatto non sussiste. Una giovane di 30 anni di Atripalda era accusata di ricettazione di un telefono cellulare di ultima generazione, rubato a una bambina di 11 anni.
Le indagini dei Carabinieri di Atripalda, attraverso i tabulati, portarono a individuare la 30enne.
Il suo avvocato, Angelo Polcaro, è riuscito a dimostrare – anche mediante l’escussione di una testimone – che l’imputata aveva rinvenuto lo smartphone nei pressi di un bar della piazza di Atripalda. Il dispositivo era in condizioni tali da far presumere che fosse stato gettato via. Era rovinato e sporco. La donna se ne appropriò convinta, appunto, che fosse stato abbandonato. Tesi accolta dal giudice monocratico del tribunale di Avellino, Sergio Ceraso.
La pubblica accusa aveva chiesto la condanna dell’imputata ad un anno di reclusione e 500 di multa.

Print Friendly, PDF & Email

Random Posts

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *