alpadesa
  
Flash news:   Cadono calcinacci ad Alvanite, le accuse dell’ex assessore Ulderico Pacia: “non è stato fatto nulla per il quartiere, i lavori per la sostituzione e riparazione delle grondaie furono appaltati nel 2017 e mai partiti” Dopo i furti alle auto e alle abitazioni arrivano i ladri delle biciclette ad Atripalda Prevenzione, ricordo e promozione territoriale: al Laceno il “Drive in Rosa 2020“ Prevenire i furti nelle abitazioni: i consigli dei Carabinieri del Comando provinciale di Avellino US Avellino, ecco il settore giovanile dei lupi Slitta l’assegnazione dell’edificio dell’ex Volto Santo di Atripalda Coronavirus, non si ferma la risalita dei contagi (+276) e 12 morti. In Irpinia nuovi positivi nell’alta valle del Sabato “IDEA Atripalda” chiede al Comune di Atripalda la concessione della cittadinanza onoraria a Patrick George Zaki Tre contrade ad Atripalda nel degrado tra proteste e polemiche sui social. Foto Movida e rischio assembramento ad Atripalda, il titolare del “BeviamociSu” annulla le serate estive. Sandro Lauri: «non mi va di passare come quello che mette a rischio la città ma altrove è peggio»

Presentato il nuovo play Alex Renfroe: “Pronto a lottare per i playoff”

Pubblicato in data: 12/5/2018 alle ore:15:00 • Categoria: Avellino Basket

Presentato alla città e alla stampa l’ultimo arrivato in casa biancoverde, Alex Renfroe. A presentarlo è il direttore sportivo del club, Nicola Alberani, che afferma: “Siamo molto contenti che sia dei nostri, ringraziamo il Galatasaray per la velocità dell’operazione. Come Sidigas facciamo uno sforzo incredibile per migliorare il nostro roster e di questo dobbiamo dare atto alla società. Il gap si è colmato, quanto si è colmato lo dirà il campo. Ora pensiamo a Trento con la massima intensità”.

La parola poi passa al nuovo play, che esordisce dicendo: “Sono grato per l’opportunità data. Ringrazio la società per avermi cercato e sono pronto per fare tutto ciò che mi verrà chiesto per raggiungere i migliori risultati possibili. Sono pronto a testare i Playoff italiani. La sfida è adattarsi subito. Sono un lottatore, faccio quello che serve e sono molto più esperto rispetto a quando ho giocato in Italia con Brindisi. Quando Avellino mi ha contattato ho accolto in maniera molto positiva la notizia. Ogni volta che c’è qualcuno che si disturba a chiamarmi sono felice e ora sono qui per ripagare la fiducia. Già l’ho fatto in passato e sono pronto a farlo. Sono contento di essere qui e mi piace la pallacanestro italiana, sono motivato e voglio fare bene. Adesso ho due giorni per osservare e guardare. Sono ottimista nel mio giudizio. Userò queste ore che mi separano dalla partita per studiare al meglio l’avversaria”.​

 

Print Friendly, PDF & Email
Related Posts
La Scandone Avellino piegata da Frata Nardò al PalaDelMauro

La Scandone Avellino piegata da Frata Nardò al PalaDelMauro. Queste le parole di coach De Gennaro dopo la sconfitta casalinga Read more

Stasera porte chiuse per Scandone-Nardò

In ottemperanza alle norme previste dal decreto del 4 marzo 2020 per fronteggiare l’emergenza sanitaria relativa alla diffusione del Covid-19, Read more

Coronavirus, sospese le gare di basket del prossimo turno

La S.S. Felice Scandone Avellino comunica che la Federazione Italiana Pallacanestro, di concerto con la Lega Nazionale Pallacanestro, ha disposto Read more

Brutta sconfitta in casa per la Scandone Avellino contro Geko PSA Sant’Antimo

Ennesima sconfitta per la Felice Scandone Avellino. Al PalaDelMauro finisce 72-96 contro la Geko PSA Sant'Antimo nel campionato di Serie B 2019/2020. Read more

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *