alpadesa
  
sabato 21 settembre 2019
Flash news:   Rogo all’Ics di Pianodardine, l’Arpac: “livelli di diossina sotto la soglia di pericolo già sabato” Stasera la facciata del plesso “De Amicis” di via Roma verrà illuminata di rosa L’ex assessore Mimmo Landi all’attacco: “solo autocelebrazioni dall’Amministrazione mentre il fallimento è sotto gli occhi di tutti” Idea Atripalda chiede al Comune di aderire a WiFi4EU per promuove il libero accesso alla connettività Wi-Fi Avellino calcio, info biglietti per le prossime gare dei lupi Green Volley, la Piscina Comunale di Mercogliano ospita la preparazione delle atlete atripaldesi Gestione Centro Informagiovani della Dogana, il Comune affida il servizio per il prossimo triennio alla Misericordia di Atripalda Al via i lavori di rifacimento stradale di via Manfredi e via Pianodardine. Foto Festeggiamenti San Sabino, il vescovo Aiello ai fedeli: “comunità messa a dura prova dall’incendio. Se venerdì scorso avessi preso l’auto per andarmene a mare non sarei stato un buon pastore ma un mercenario”. FOTO Inaugurato il nuovo parcheggio pubblico di via Scandone, il sindaco: “soddisfatti di aver portato a compimento questo intervento”. Foto

Previsionale 2018, l’ex assessore Mimmo Landi: “Altro che libro dei sogni, è un Bilancio da film di fantascienza”

Pubblicato in data: 15/5/2018 alle ore:08:00 • Categoria: PoliticaStampa Articolo

«Un bilancio previsionale gonfiato nelle entrate e quanto meno illusorio nella parte di programmazione degli interventi sul territorio rispetto ai quali si prevedono  una serie di contributi che dovranno arrivare dagli enti sovracomunali di cui ad oggi non si ha alcuna traccia. Quindi direi che si tratta di un bilancio che non è nemmeno paragonabile al “libro dei sogni” di Del Mauro (assessore ndr.) ma è da definire un film di fantascienza». Ci va giù duro l’ex assessore al Bilancio, Mimmo Landi, il giorno dopo il botta è risposta tra sindaco ed ex primo cittadino sullo strumento contabile approvato sabato scorso. Rincara la dose l’ex assessore che oggi occupa lo scranno di opposizione con il gruppo “Noi Atripalda” guidato da Paolo Spagnuolo.  «La verità dei conti è che il Sindaco, che conserva la delega al bilancio, continua a nascondersi dietro al disavanzo ereditato di 2 milioni e mezzo di euro ma come egli stesso ha poi ammesso in consiglio comunale sabato mattina la criticità nei conti del comune di Atripalda sta nella continua difficoltà nella fase di riscossione delle entrate».
La verità sui conti secondo l’ex assessore sta tutta qui: «Difatti  un elemento che frena fortemente la spesa per servizi dell’Ente di piazza Municipio è legata all’accantonamento al fondo crediti di dubbia esigibilità. Nel 2016 tale accantonamento ha raggiunto la cifra di un milione e 500mila euro. Nel 2017 è salito ad un milione e ottocento mila euro e nel bilancio 2018 presentato dall’attuale amministrazione è arrivato ad un accantonamento di due milioni e trecento mila euro. Questo a prova della minore capacità di riscossione dimostra da quest’amministrazione».
Landi ritiene inoltre che si è compiuto un passo indietro e non avanti: «così come temevamo in campagna elettorale, nella fase di elaborazione dei bilanci si è tornati indietro negli anni. Il Dup, il documento unico di programmazione è stato presentato con dieci mesi di ritardo e sono ancora presenti i dati previsionali e non quelli consolidati  e quindi il raffronto possibile l’abbiamo potuto avere solo sulle annualità del 2015 e del 2016 dove abbiamo entrate accertate per un importo assestato di circa 9 milioni mentre nel bilancio 2018 approvato giorni fa in Consiglio comunale l’attuale amministrazione ha previsto entrate per un importo di circa 14 milioni. Dunque ben oltre 5milioni in più rispetto alla media degli anni precedenti. Lasciando invariate le aliquote sui tributi e al netto dei 3 milioni di euro previsti dagli introiti derivanti dall’autovelox che entrerà in funzione sulla Variante, come pensano di incassare ulteriori 2 milioni sulle entrate correnti senza produrre un buco irreparabile quando ci si troverà a dover far quadrare i conti al 31 dicembre 2018?».

Print Friendly, PDF & Email

Potrebbero interessarti anche questi articoli:

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (6 votes, average: 2,83 out of 5)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *