alpadesa
  
Flash news:   “Rossi-Doria, il riformatore che amava l’Irpinia”, il ricordo di Luigi Caputo del grande meridionalista Ciclismo, l’A.S.Civitas presenta il veterano Michele Venezia Lavori alla Biblioteca comunale e contrada Fellitto, si ampliano i cantieri ad Atripalda. Foto Coronavirus, nessun caso in Irpinia su 299 tamponi effettuati Coronavirus, quasi raddoppiati i guariti e le vittime in un giorno sono solo 78 Così non va – una fioriera cementata e vuota al posto di un paletto dissuasore in via Appia. Foto Istituto Comprensivo di Atripalda di nuovo nella bufera, la componente genitori scrive al Ds per criticare la Dad e all’Amministrazione: «Chiediamo di assumere le posizioni dovute al ripristino degli equilibri» Coronavirus, un caso a San Potito: 4 in Irpinia. I contagiati salgono a 536 Coronavirus, la Regione rinnova l’invito: “No assembramenti, il virus è ancora presente” Coronavirus, 92 le vittime registrate in un giorno e solo 300 nuovi positivi

Il Circolo di Atripalda ritorna alla Novecolli

Pubblicato in data: 23/5/2018 alle ore:16:18 • Categoria: Ciclismo, Sport

La più antica delle granfondo quest’anno ha rivisto partecipare il Circolo Amatori della bici di Atripalda con una nutrita schiera di ciclisti.

Cesenatico, terra nota per aver dato i natali all’indimenticato campione delle due ruote Pantani, come ogni anno, nella penultima domenica di maggio si veste a festa ed ospita diverse decine di migliaia di ciclisti. Tra questi si sono evidenziati ancora una volta i ciclisti atripaldesi che, tra varie peripezie sono riusciti a concludere tutti il percorso. Per il tredicesimo anno il sodalizio del presidente Amatucci prende parte alla regina delle granfondo, onorando una manifestazione che va al di la della gara agonistica. La corsa infatti ripercorre i colli e attraversa i paesi che erano terreno di allenamento e di competizione del compianto pirata romagnolo.

Nel santuario del ciclismo, per il Circolo, s’è contraddistinto Luigi De Mattia che ha chiuso il medio con un ottimo tempo, coprendo 130 km e superando i 1900 mt. di dislivello.

Un cenno particolare al trio PastoreBarattaPreziuso che ha concluso in parata la manifestazione e, considerando che due ciclisti su tre “attaccavano” per la prima volta il numero, proprio nella regina delle granfondo, il risultato ottenuto non è da sottovalutare. Alex Frongillo e Gianluca Picardi hanno chiuso la gara confermando le aspettative e garantendo unione e compattezza alla squadra giallo-fluo.

Print Friendly, PDF & Email
Related Posts
Coronavirus, saltano il Memorial “Rita Mazza” e il “Torneo Calcistico Stracittadino”

“Quest’anno è la seconda manifestazione che sono costretto a non poter far disputare – così esordisce il deux-machina Generoso Tirone, Read more

Ciclismo, Antonino Siconolfi atripaldese doc dell’A.S. “Civitas-ProfumeriaLucia”  

L’A.S.Civitas-Profumeria Lucia presenta Antonino Siconolfi, atripaldese doc, classe ‘87 per 176 cm di altezza e  86 chilogrammi, passista. Ha iniziato Read more

Ciclismo, la determinazione di Bruno Riccio dell’A.S. “Civitas-Profumeria Lucia“

Per diventare un ciclista bisogna avere passione, tenacia, una grande forza di volontàe e soprattutto avere le giuste motivazioni. La Read more

Ciclismo, l’A.S.“Civitas-Profumeria Lucia” presenta Antonio Verrilli

Continua il “viaggio” virtuale per conoscere più da vicino il profilo tecnico degli atleti della compagine atripaldese “A.S.Civitas-Profumeria Lucia”. E’ Read more

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *